ABT Audi R8 GT S ed A6

ABT R8 GT S

In occasione del Salone di Ginevra ABT ha presentato le sue elaborazioni su base Audi: la R8 GT S ed A6. La prima è una versione superpompatissima della Spyder V10 di Ingolstadt. La sua estetica e le sue cromie non sono adatte ai deboli di cuore. E tanta sfacciataggine nel guscio, corrisponde ad un “nocciolo” all’altezza: parliamo del propulsore 5.2 portato da 525 a 620 CV con intereventi mirati a scarichi, aspirazione ed elettronica (e probabilmente qualcos’altro che però il preparatore non comunica). Le prestazioni sono da infarto, con un 0-100 km/h divorato in 3.6 secondi ed una top speed di 320 km/h.

Più tranquilla la A6 sottoposta ad un allenamento “tonificante” più che a pesanti sedute di hard tuning. La ricetta prevede appendici aerodinamiche aggiuntive, nuovo estrattore posteriore con scarichi integrati ed intriganti cerchi in lega bruniti disponibili da 19’ a 21’. Sotto al cofano trova posto una versione rinvigorita del V6 3.0 TDI (250 CV) capace di erogare 282 o 310 CV a seconda che gli interventi si limitino alla sola elettronica o alla sostituzione del turbocompressore con uno più performante. Per gli amanti del benzina c’’è invece il 3.0 con compressore volumetrico portato da ABT a 410 CV.

ABT R8 GT S
ABT Audi a6
ABT R8 GT S
ABT Audi a6

ABT Audi a6
ABT R8 GT S
ABT R8 GT S
ABT R8 GT S
ABT Audi a6
ABT Audi a6
ABT Audi a6

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: