Lamborghini Gallardo: un artista la pittura a mano

Le supercar sono spesso equiparabili a vere e proprie opere d'arte. C'è però chi non si accontenta e decide di far personalizzare la propria auto ad un artista, come in questo caso.

Il proprietario di una Lamborghini Gallardo ha commissionato ad un artista una particolarissima verniciatura della carrozzeria della supercar di Sant'Agata Bolognese. Così, dopo aver ricoperto la vettura con la tecnica del wrapping, Alexander Mijares si è messo al lavoro sulla sportiva italiana per esporla all'Art Basel Miami 2013. Presi i pennelli, l'artista di Miami si è sbizzarrito creando una Lamborghini Gallardo con un look davvero unico, fatto di motivi floreali, linee curve e schemi che si ripetono lungo tutta la vettura.

Fatta eccezione per l'inizio del filmato, dove si potrebbe rabbrividire vedendo un pennello "imbrattare" una supercar italiana, l'effetto finale è davvero degno di nota, con i disegni di Alexander Mijares che si sposano particolarmente bene con le linee nette della Lamborghini Gallardo. Certo non tutti apprezzeranno, ma a livello artistico la vettura ha sicuramente una notevole importanza, sia per il proprietario, sia per la carriera del pittore americano.

La Lamborghini Gallardo venne presentata nell'ormai lontano 2003 in sostituzione della Lamborghini Jalpa, una vettura purtroppo sconosciuta ai più. Nei dieci anni di carriera la Lamborghini Gallardo ha saputo rinnovarsi esteticamente, mantenendo salde le sue basi ed evolvendo anche la meccanica, fino ad arrivare ad erogare 570 cavalli contro i 500 che caratterizzavano i primi modelli prodotti. Il propulsore è un V10 da 5.0 litri abbinato alla trazione integrale che in origine consentiva un'accelerazione da 0 a 100 in 4.2 secondi, abbassatasi sulle ultime Lamborghini Gallardo LP570-4 fino a 3.4 secondi. Nei 10 anni di carriera la Lamborghini Gallardo ha saputo vendere ben 14.022 esemplari, aprendo la strada alla sua erede, la nuova Lamborghini Huracan.

  • shares
  • Mail