Lotus: nuove Esprit, Seven e due prototipi ibridi al Salone di Parigi

lotus_seven

Il Salone di Parigi 2010 potrebbe davvero segnare per Lotus l'alba di una nuova era, come preannuncia la stessa casa inglese. Secondo AutoWeek, quelli di Hethel hanno in serbo per la rassegna francese che aprirà i battenti il 30 settembre una incredibile batteria di novità. Composta dalle riedizioni di due grandi nomi del passato, la Esprit e la Seven (!), e da due concept car ibride.

Queste ultime due, in particolare, saranno realizzate sulla piattaforma modulare che si nasconde sotto il vestito di due proposte estremamente diverse come la Proton Emas (concept del costruttore malese proprietario di Lotus, disegnata da Giugiaro e presentata al Salone di Ginevra di marzo) e la Lotus Evora 414E.

L'aspetto di queste due ibride -che non raggiungeranno lo stadio della produzione prima di 18 mesi- è ancora avvolto dal mistero, ma potrebbero essere una coupé ed una quantomeno inaspettata berlina-coupé sulla scia di Mercedes CLS e Porsche Panamera. La riedizione della Seven invece, dovrebbe essere qualcosa di sostanzialmente diverso dalla leggendaria progenitrice.

Secondo AutoWeek il modello costerà l'equivalente di 80.000 euro, peserà un bel po' di più della storica Seven e potrebbe essere prodotto in Spagna. Per quanto riguarda la Esprit invece, il suo telaio di alluminio potrebbe accogliere un V8 turbo finora mai menzionato dalle anticipazioni. Staremo a vedere...

  • shares
  • Mail
68 commenti Aggiorna
Ordina: