Mazda MX-5: potrebbe montare il rotativo wankel

La nuova Mazda MX-5 attesa nel 2012 potrebbe montare un motore rotativo Wankel. Questo tipo di propulsore, utilizzato solo da Mazda nella produzione di serie, è attualmente in fase di totale ridefinizione, dopo l’uscita di scena della RX-8. L’atteso Renesis 16X, infatti, dovrebbe tornare a ruggire sotto al cofano della nuova RX-7. I tecnici giapponesi

di Ruggeri


La nuova Mazda MX-5 attesa nel 2012 potrebbe montare un motore rotativo Wankel. Questo tipo di propulsore, utilizzato solo da Mazda nella produzione di serie, è attualmente in fase di totale ridefinizione, dopo l’uscita di scena della RX-8. L’atteso Renesis 16X, infatti, dovrebbe tornare a ruggire sotto al cofano della nuova RX-7. I tecnici giapponesi stanno valutando questa opzione per massimizzare la riduzione del peso e, di conseguenza, di consumi ed emissioni senza perdere un briciolo del piacere di guida che da sempre caratterizza la MX-5. La MX-5 Wankel, tuttavia, non sostituirebbe i modelli a benzina, per i quali sono attesi i nuovi propulsori turbo iniezione diretta Sky-G, ma ne rappresenterebbe un modello inedito.

Per ovviare alla carenza di coppia ed alla efficienza non proprio da record del rotativo, la MX-5 ricorrerebbe alla soluzione ibrida, della quale però non esistono ulteriori dettagli. Il wankel destinato alla MX-5 sarebbe comunque piuttosto piccolo, probabilmente un 1,2 o 1,3 litri aspirato, ottimizzato proprio per l’iterazione con la coppia del motore elettrico ed il suo peso ridotto bilancerebbe la presenza delle batterie e dell’elettronica necessaria per la gestione del sistema propulsivo.

Mazda MX-5 Black and Matte - serie speciale
Mazda MX-5 20th Anniversary Special Edition
Mazda Mx-5 Speedster Concept - immagini ufficiali
Mazda Mx-5 Speedster Concept - immagini ufficiali

Via | 7Tune

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →