Trattative Volkswagen-Porsche: una mega tassa da 3 miliardi potrebbe fermarle

logo porsche Le trattative tra Porsche e Volkswagen avrebbero subito una battuta d'arresto secondo quanto riporta la testata tedesca Süddeutsche Zeitung: una serie di problemi fiscali potrebbero addirittura interromperle definitivamente. Il "guaio" è che l'acquisizione di Porsche da parte del colosso di Wolfsburg (un processo esemplare di "reverse takeover") verrebbe schiacciata da imposte sulle plusvalenze pari a 3 miliardi di euro.

Ma c'è di più: già nei giorni scorsi qualche fonte parlava di "sottoestimazione" del debito, in riferimento ai 9 miliardi di Porsche, e proprio oggi la Süddeutsche Zeitung ha ritoccato la cifra portandola a ben 14 miliardi. Problemi fiscali, debiti e un amministratore delegato che pur di mandarlo via gli hanno offerto 100 milioni di liquidazione: ecco quali sono i grattacapi di Porsche al momento.

L'azienda smentisce tutto (anche l'ammontare del debito), ma secondo i ben informati avrebbe già individuato un nuovo CEO. Qualunque sia la verità, giovedì ne dovremmo sapere di più, perché in tale data si terrà una riunione tra i management di Porsche e VW in cui si deciderà sull'offerta di 8 miliardi di euro proposta da Wolfsburg per acquisire Porsche. E di conseguenza sulle trattative con il Qatar.

  • shares
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina: