Anche Lamborghini in cassa integrazione

Dopo aver chiuso il 2008 con un altro record di vendite, Lamborghini ha deciso di ricorrere alla cassa integrazione per alcuni suoi dipendenti. Il provvedimento interesserà 300 addetti del reparto produzione e di altri reparti collegati ai processi produttivi. Il periodo di cassa integrazione sarà di due settimane nei mesi di febbraio e marzo.Le motivazioni


Dopo aver chiuso il 2008 con un altro record di vendite, Lamborghini ha deciso di ricorrere alla cassa integrazione per alcuni suoi dipendenti. Il provvedimento interesserà 300 addetti del reparto produzione e di altri reparti collegati ai processi produttivi. Il periodo di cassa integrazione sarà di due settimane nei mesi di febbraio e marzo.

Le motivazioni di questa scelta della casa di Sant’Agata Bolognese sono diverse. Visto il periodo di crisi economica generale, Lamborghini vuole evitare una dispersione di risorse e cercare di mantenere stabili i livelli occupazionali. Inoltre, questo provvedimento serve per mantenere l’equilibrio tra domanda e offerta, il proprio posizionamento nel mercato e la profittabilità, anche perchè è prevista una flessione delle vendite nel corso del 2009.

Lamborghini, lo ricordiamo, l’anno scorso ha consegnato 2430 vetture, registrando un +1% rispetto al 2007.



Via | Quattroruote (grazie a DKK per la segnalazione)

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →