Maserati al Salone di Shanghai 2013: Quattroporte V6 330 Cv e trazione integrale Q4

Al Salone di Shanghai 2013, oltre alla nuova Ghibli, Maserati presenta la Quattroporte equipaggiata con un V6 in grado di erogare 330 CV ed appositamente concepita e progettata per il mercato cinese. Riflettori accesi anche sulla trazione integrale Q4

Test Maserati Quattroporte 2013

Al Salone di Shanghai 2013 Maserati presenta anche la nuova Quattroporte dotata di motore V6 biturbo da 3,0 litri e 330 CV. Pensata per la Cina, questa nuova versione di accesso eroga 500 Nm di coppia fra 1.750 e 4.500 giri/min, ed accelera da 0 a 100 km/h in 5.6 secondi, con consumi NEDC nel ciclo combinato di 9,8 litri/100 km. Il motore della Quattroporte V6 e la configurazione con trazione posteriore le permettono di raggiungere una velocità massima di 263 km/h. Il motore è stato sviluppato insieme al V8 dagli ingegneri di Maserati Powertrain e Ferrari Powertrain. Mentre il motore condivide con il V8 i valori di alesaggio, la stessa tecnologia di fasatura variabile delle valvole e del blocco motore e la stessa tecnologia del collettore, la sovralimentazione e il tuning ECU sono specifici.

Come il V8, anche il V6 da 3,0 litri è abbinato a un cambio automatico a otto rapporti: con due marce di tipo “overdrive”, la sola trasmissione permette un risparmio di carburante del 6% e una riduzione di peso di 6 kg rispetto al precedente cambio a sei rapporti. È anche più leggera della Quattroporte V8 Twin Turbo, infatti pesa 1.860 kg nella configurazione a trazione posteriore. Cinque le modalità di cambiata dedicate: Auto Normal, Auto Sport, Manual Normal, Manual Sport e la modalità I.C.E. (Increased Control & Efficiency), una strategia che attiva una serie di funzioni intese a ridurre consumi, emissioni e rumore in tutte le condizioni di guida, attenuando la risposta della vettura anche in caso di guida su superfici con basso grip.

Tutte le Quattroporte dispongono di differenziale a slittamento limitato di serie, con il 35% di coppia in fase di trazione e il 45% in fase di rilascio. Grazie alla ripartizione dei pesi 50:50, alle sospensioni anteriori a doppio braccio oscillante e a quelle posteriori a 5 bracci, dotate su entrambi gli assi del sistema Skyhook (sospensioni a controllo elettronico), la nuovissima architettura promette un handling di alto livello.

Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013

Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013

Terza novità Maserati alla rassegna cinese è la trazione integrale Q4: il sistema lascia passive le ruote anteriori finché, quando necessario per assicurare la trazione, intervengono istantaneamente. L'architettura del sistema si basa su una frizione umida multidisco a controllo elettronico, installata in una scatola di rinvio collegata all'assale anteriore mediante un semiasse. In caso di perdita di trazione dovuta a velocità in curva eccessive, brusche accelerazioni o bassissimo grip sull'asse posteriore, il sistema necessita di appena 150 millisecondi per passare dall'erogazione del 100% della trazione alle ruote posteriore ad una ripartizione in rapporto 50:50 tra gli assi. Tuttavia, affermano in Maserati, “le sospensioni posteriori multilink assicurano una tale aderenza che raramente il Q4 deve inviare più del 35% della trazione alle ruote anteriori”.

Il sistema è anche in grado di tornare altrettanto rapidamente alla trazione posteriore, assicurando sempre la migliore aderenza possibile senza i tradizionali svantaggi della trazione integrale, vale a dire aumento dei consumi e scarsa reattività. Maserati ha sviluppato un proprio sofisticato algoritmo per elaborare in tempo reale un'enorme quantità di parametri del veicolo (come slittamento delle ruote, angolo di sterzata e di imbardata, potenza, velocità, azione frenante, ESP) nonché il grip delle ruote rispetto allo stile di guida. Elaborando questi dati, il sistema Q4 può massimizzare un grip dedicato per ogni singola ruota, assicurando così una gestione ottimale della dinamica del veicolo per ogni data condizione stradale e in ogni momento. Il sistema di trazione integrale Maserati Q4 è disponibile con il nuovo motore V6 da 410 CV.

Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013
Test Maserati Quattroporte 2013

  • shares
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: