Salica Cars GT: perché scomodarsi ancora con le Noble?

Il classico cursus da preparatore inglese: prima si forgiano i muscoli elaborando prodotti dal pedigree riconosciuto, poi si compie il grande passo mostrando bicipiti e pettorali. Raramente il training non soddifa. Salica Cars, dopo una prolungata esperienza come tuner Noble, comunica la disponibilità della Salica GT per la fine dell’anno. Tutto ruota attorno al propulsore,


Il classico cursus da preparatore inglese: prima si forgiano i muscoli elaborando prodotti dal pedigree riconosciuto, poi si compie il grande passo mostrando bicipiti e pettorali. Raramente il training non soddifa. Salica Cars, dopo una prolungata esperienza come tuner Noble, comunica la disponibilità della Salica GT per la fine dell’anno.

Tutto ruota attorno al propulsore, un V6 3.5 offerto in due differenti gradi di potenza: il più modesto, aspirato, eroga una potenza massima di 400 cavalli, mentre la versione biturbo raggiunge i 500 cavalli e 750Nm di coppia. Il cambio, disposto con il differenziale sull’assale posteriore, è offerto sia con movimento ad H che con movimento sequenziale.

Salica Cars GT
Salica Cars GT
Salica Cars GT

Salica Cars GT
Salica Cars GT
Salica Cars GT

Le prestazioni vengono esaltate dal peso di soli 1.025 chili, e si tramutano in uno scatto di soli 3.2 secondi per raggiungere i cento all’ora ed una velocità massima di oltre 270 km/h. Come già detto, è inglese in tutto: anche nella possibilità di venire assemblata pezzo per pezzo dall’acquirente. Qualche dubbio invece sulla caratterizzazione estetica, visto che l’auto sembra voler copiare la Ferrari 430 spider, con risultati un po’ sotto tono.

Salica Cars GT
Salica Cars GT
Salica Cars GT
Salica Cars GT
Salica Cars GT
Via | Motorauthority

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Annunci

Annunci, presentazione di nuovi modelli.

Tutto su Annunci →