Lexus: solo SUV e crossover per il futuro imminente

Dopo la nuova NX, la gamma del premium brand Lexus sarà ampliata con la piccola crossover BX, la grande SUV a sette posti TX, la fuoristrada LX e la SUV coupé LQ

Nel prossimo triennio, le novità di Lexus saranno rappresentate solo da nuovi ed inediti modelli di SUV e crossover. Nello specifico, dovrebbe debuttare la seconda generazione della SUV media NX, più la piccola crossover BX, la grande SUV a sette posti TX e la sportiva SUV coupé LQ, senza dimenticare la nuova fuoristrada LX.

La nuova generazione della Lexus NX è attesa nel corso del prossimo anno e condividerà la piattaforma modulare TNGA-K con la Toyota RAV4, mentre la gamma comprenderà le declinazioni a propulsione ibrida NX350h ed NX450h+, quest’ultima da 306 CV di potenza complessiva e dotata anche della tecnologia Plug-In. Nel 2021 debutterà anche l’inedita Lexus LQ, versione di serie della concept car LF-1 Limitless esposta al Salone di Detroit del 2018. Questa SUV coupé di grandi dimensioni sarà commercializzata sul mercato internazionale nel corso del 2022, condividerà la piattaforma con l’ammiraglia LS e sarà proposta non solo nella configurazione Hybrid, ma anche nella sportiva declinazione F con il motore a benzina V8 biturbo da oltre 600 CV di potenza.

La TX a 7 posti, la fuoristrada LX e la piccola BX

Nel 2022 sono previste altre due novità di Lexus, sempre per il top di gamma, come la grande SUV a sette posti TX che, nella versione TX500h, sostituirà sia la RX-L sul mercato europeo che la GX oltreoceano, nonché la nuova generazione della LX – ‘alter ego’ della Toyota Land Cruiser – per competere direttamente con le fuoristrada europee e statunitensi. Infine, è previsto il debutto della inedita Lexus BX, gemella in chiave premium della nuova Toyota Yaris Cross, in arrivo nel 2023 per colmare il vuoto lasciato dalla compatta CT e con le motorizzazioni a propulsione ibrida condivise con la Toyota Corolla.

I Video di Autoblog