Ferrari 599 HY-KERS: l'auto ibrida di Maranello compie 10 anni

Sembra uscita ieri, ma sono trascorsi due lustri dal debutto della Ferrari 599 HY-KERS, prototipo con cui la casa di Maranello ha testato il suo primo ibrido stradale.

Sono passati quasi 10 anni dalla presentazione della Ferrari 599 HY-KERS, prima auto ibrida del "cavallino rampante". Questa creatura, svelata al pubblico in occasione del Salone di Ginevra nel marzo 2010, ha aperto una tendenza, sposata in tempi più recenti dalle Ferrari LaFerrari, LaFerrari Aperta ed SF90 Stradale.

La vettura non ebbe una destinazione commerciale, rimanendo confinata al ruolo di prototipo, ma l'esperienza acquisita in quella circostanza si è rivelata fruttuosa per gli sviluppi successivi dell'elettrificazione Made in Maranello.

Al motore endotermico a 12 cilindri da 620 cavalli si affianca un propulsore ausiliario: si tratta di un elettrico trifase ad alto voltaggio, che aggiunge altri 100 cavalli alla dotazione della Ferrari 599 HY-KERS, con un aggravio sulla bilancia inferiore all'incremento del bagaglio energetico, per un rapporto peso/potenza ancora più vantaggioso.

Notevole il guadagno in termini di efficienza ambientale, con un taglio del 35% delle emissioni di CO2 rispetto al modello di partenza. Giusto a questo punto ricordare che la Ferrari 599 GTB, da cui la HY-KERS ha preso le mosse, è stata rimpiazzata in listino dalla F12berlinetta e poi dalla 812 Superfast.

Il modello unisce il fascino delle forme a un'anima sportiva degna della tradizione. In essa si legge la traccia di uno spirito effervescente, pronto a scatenarsi, per concedere vibranti emozioni di guida al fortunato di turno. Lo status di granturismo viene preservato, ma gli aspetti dinamici sono molto coinvolgenti. Il piglio sportivo della 599 GTB viene sottolineato dal sound degli scarichi, che danno voce ai 620 cavalli di potenza, cui si connettono prestazioni di altissimo livello. La HY-KERS porta i cavalli a quota 720.

  • shares
  • Mail