Rolls-Royce Monster Truck: uso sacrilego di una Phantom Drophead Coupé

Anche se l'intervento è perfettamente reversibile, trasformare una Rolls-Royce Phantom Drophead Coupé in un fenomeno da circo mette grande tristezza al cuore.

La Rolls-Royce Phantom Drophead Coupé è una vettura di lusso che fa sognare, ma qualcuno ha deciso di stravolgerne l'essenza per farne una variante Monster Truck. Agli amanti delle belle auto vengono le lacrime agli occhi, sperando che si tratti di un brutto sogno, ma la realtà, purtroppo, supera a volte la peggiore immaginazione.

Non sappiamo di chi sia l'idea e neppure ci interessa saperlo. Il sacrilegio si è compiuto: basta questo a farci soffrire. Ci interroghiamo soltanto su quali motivazioni possano spingere a compiere un simile scempio, così...solo per curiosità.

L'auto scelta per l'operazione di mostruosa chirurgia è una bellissima cabriolet a 2 porte e 4 posti prodotta dalla casa automobilistica inglese fino al 2016. Presentata al Salone di Detroit del 2007, la Rolls-Royce Phantom Drophead Coupé ha sostituito la gloriosa Corniche ed offre emozioni a cielo aperto nel segno dello Spirito d'Estasi.

In questa scoperta da sogno, destinata a pochi eletti, si racchiude lo spirito nobile della casa automobilistica d'oltremanica, scelta prediletta di principi e sultani.

Diversi attori, cantanti e sportivi ne hanno una in garage. Fino a poco tempo fa un esemplare di Phantom Drophead Coupé veniva portato in giro da David Beckham, che aveva personalizzato la base con l'impiego di materiali speciali, cerchi in lega da 24 pollici e verniciatura full black.

  • shares
  • Mail