DS 9: nuove indiscrezioni sulla berlina premium francese

Versione europea della DS 8 destinata al mercato cinese, l'inedita berlina DS 9 di classe premium debutterà nel corso del prossimo anno.


Al prossimo Salone di Ginevra 2020, in programma nel mese di marzo del prossimo anno, sarà svelata l'inedita DS 9, lussuosa berlina del premium brand francese che colmerà il vuoto lasciato dalla DS 5. La commercializzazione, invece, partirà nel corso del secondo trimestre del 2020, tra il mese di aprile e il mese di giugno.

La nuova DS 9 nasce soprattutto per il mercato cinese, dove sarà prodotta e commercializzata come DS 8, dato che questa numerazione è considerata 'portafortuna' in Asia. Inoltre, rappresenterà la gemella in chiave premium della Peugeot 508L di origine cinese, caratterizzata dalle maggiori dimensioni rispetto alla europea Peugeot 508 per la lunghezza di circa 490 centimetri per la carrozzeria e il passo ampliato a 285 centimetri.

A livello stilistico, ma anche a livello meccanico, massima sarà la condivisione tra la berlina premium DS 9 e la SUV media DS 7 Crossback, a partire dalla piattaforma modulare EMP2. Al momento del lancio sarà disponibile nella versione E-Tense a propulsione ibrida Plug-In da 260 CV di potenza complessiva, ma successivamente debutterà anche la declinazione 4X4 a trazione integrale elettrica da 300 CV di potenza complessiva.

Per il resto, la gamma della inedita berlina DS 9 di classe premium comprenderà il motore a benzina 1.6 PureTech nelle configurazioni da 180 CV e 225 CV di potenza, più il propulsore diesel 2.0 BlueHDi da 180 CV di potenza, tutti abbinati al cambio automatico EAT8 ad otto rapporti. Nonostante la vocazione al lusso, la vettura non rinuncerà alla sportiva, dato che adotterà il terminale di scarico a doppia uscita.

  • shares
  • Mail