Fiat Panda 2018: i motivi della bocciatura nei crash test Euro NCAP [Video]

La Fiat Panda ha rimediato zero stelle nei test sulla sicurezza di Euro NCAP. Pesa l'assenza dei sistemi di ausilio alla guida.

L'auto più amata dagli italiani, la Fiat Panda, è stata bocciata nei nuovi crash test di sicurezza Euro NCAP condotti sui modelli del 2018. Lo stesso istituto che nel 2011 gli assegnò quattro stelle sulle cinque disponibili, oggi ha rivisto decisamente il suo giudizio in virtù dei nuovi parametri di valutazione che sono entrati in gioco nell'assegnazione dei voti sulla sicurezza.

Questi oggi tengono in grande considerazione la presenza o meno di dispositivi di ausilio alla guida, come la frenata automatica d'emergenza, il sistema di mantenimento della corsia o il limitatore automatico della velocità. ADAS non presenti sulla Panda 2018, sebbene la stessa si comporti bene nelle prove d'impatto presenti nel video in apertura, riportando le stesse deformazioni limitate che gli valsero il giudizio positivo del 2011.

A determinare le "zero stelle" c'è anche l'insufficienza nella protezione dei minori, riconducibile sistema di montaggio dei seggiolini per bambini. La stessa motivazione che ha contribuito alla valutazione di una sola stella rimediata dalla Jeep Wrangler, che paga anche i risultati negativi nella prova pedone e alcune mancanze riscontrate nella protezione del torace e del collo in caso di urto frontale.

I tempi cambiano, i giudizi anche: Fiat lo sa bene ed ha già previsto nel suo piano industriale 2019-2021 gli aggiornamenti necessari per far rimanere la Panda in vetta alle preferenze degli italiani.

Fiat Panda 2018 Crash Test Euro NCAP

  • shares
  • +1
  • Mail