Prezzi benzina: tornano i ribassi ai distributori

Negli ultimi giorni c'è stato però un rialzo dei mercati internazionali e gli effetti si potrebbero vedere nella parte finale di agosto

Prezzi benzina – La scorsa settimana aveva visto qualche rialzo, per via dell’annuncio della riunione dell’Opec del prossimo fine settembre, ma negli ultimi sette giorni sono tornati i ribassi ai distributori nel nostro Paese. Tuttavia, per il rialzo dei mercati internazionali nel corso degli ultimi giorni, c’è la possibilità possa arrivare un’inversione di tendenza nell’ultima parte di agosto.

Per il momento, comunque, non si è sentito questo effetto in Italia e, facendo il classico confronto con i prezzi della scorsa settimana con Prezzibenzina, possiamo verificare la discesa della verde da 1,438 a 1,429 euro al litro. Anche il diesel ha avuto un calo di circa un centesimo ed oggi è quotato 1,271 euro/litro, così come il Gpl è tornato sotto 0,530 ed il prezzo odierno è 0,528 €/l.

Nel resto d’Europa non ci sono stati particolari scossoni sui prezzi, con qualche lieve rialzo in Russia, che resta comunque la nazione più economica per fare rifornimento. Restano sempre Norvegia, Israele e Svezia gli stati dove, invece, è più costoso fare un pieno rispettivamente di benzina, diesel e Gpl. Ma l’Italia è sempre (purtroppo) ben salda nella Top 10.

Prezzi benzina Milano e Roma

I distributori più economici nelle due principali città italiane, via Prezzibenzina.it:

MILANO
Benzina – TotalErg Via S.Rita da Cascia – 1,359 €/l
Diesel – Eni Via Gallarate – 1,219 €/l
Gpl – Q8Easy Via Novara – 0,469 €/l

ROMA
Benzina – Ip Via di Boccea – 1,230 €/l
Diesel – Tamoil Via Prenestina – 1,199 €/l
Gpl – Eni Via di Boccea - 0,489 €/l

Prezzi benzina in Europa

I prezzi massimi e minimi dei carburanti nelle nazioni europee:

BENZINA VERDE
Norvegia 1,623 €/l
Russia 0,531 €/l

DIESEL
Israele 1,626 €/l
Russia 0,492 €/l

GPL
Svezia 0,944 €/l
Russia 0,224 €/l

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 786 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO