Venduta l'unica Miura Roadster



Da Top Speed ci arriva la notizia che la sola Lamborghini Miura roadster esistente è stata venduta ad Adam Gordon, imprenditore immobiliare e collezionista newyorkese; l'appassionato intenditore americano è intenzionato a riportare la vettura alla configurazione originale del 1968, quando venne presentata in colore azzurro metallizzato da Bertone al Salone di Bruxelles. Dopo poco divenne la supercar promozionale di una multinazionale dello zinco che le cambiò il nome in "Zn-75", la modificò pesantemente e la riverniciò in colore verde scuro. Il prototipo da allora ha avuto numerosi proprietari, compreso il Boston Museum of Transportation (oltre a uno dei "venditori scandalosi" da noi già segnalati) ed è stata oggetto di repliche da parte di proprietari di Miura desiderosi di viaggiare a cielo aperto.


Il grande progetto di recupero volto alla rinascita della Miura Roadster 1968 impegnerà per almeno due anni Gary Bobileff, noto specialista nel restauro Lamborghini.

Non è nota la cifra sborsata da Gordon ma, come sottolinea lo storico del marchio Joe Sackey, "questa concept car ha per Lamborghini l'importanza collezionistica che una GTO ha fra le Ferrari, pur senza il pedigree sportivo del mito di Maranello; della GTO ne hanno fatte 39, la Miura Roadster è unica e si eleva al rango delle più rare e preziose auto d'epoca"

  • shares
  • +1
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: