Ferrari: Montezemolo, liquidazione di 27 milioni di euro

Il presidente uscente ha rassegnato le dimissioni, il nuovo n° 1 del Cavallino è Sergio Marchionne

2014 Geneva Motor Show

L’addio alla Ferrari porterà a Luca Cordero di Montezemolo un totale di ben 27 milioni di euro. E’ questo l’ammontare della liquidazione del presidente del Cavallino uscente, dopo le dimissioni di questa mattina ed il passaggio di consegne con Sergio Marchionne, che diventerà effettivo il prossimo 13 ottobre, data di ingresso a Wall Street del gruppo FCA. E’ stata la Fiat ad annunciare, in una nota, l’ammontare della cifra che verrà pagata all’ormai ex numero 1 di Maranello, suddivisa in varie rate.

Leggi anche: Montezemolo-Marchionne, la conferenza stampa

Entro il 31 gennaio 2015, Montezemolo percepirà 13,2 milioni di euro, che corrispondono “alla originaria scadenza del mandato in Ferrari”, a fronte dell’impegno di “non svolgere attività in concorrenza con il Gruppo Fiat sino al marzo 2017”. Gli altri 13,7 milioni di euro, invece, corrispondono “all’indennità di fine mandato attribuitagli sin dal 2003 e già descritta nella Relazione sulla Remunerazione pubblicata dalla Società (pari a cinque volte la componente fissa della remunerazione annua di Euro 2.742.000)”. E saranno pagabili entro vent’anni, entro il 2034.

Il totale, dunque, è di 27 milioni di euro (per la precisione 29,69 milioni): un addio decisamente ricco. Per chiudere, il presidente uscente della Ferrari “conserverà in via temporanea il diritto di acquistare prodotti del Gruppo Fiat con alcune facilitazioni - così si conclude la nota di Fiat - nonché di usufruire di taluni servizi attinenti la sicurezza”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1341 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO