Peugeot-Citroën-Mitsubishi: parte la produzione nella nuova fabbrica in Russia

Peugeot 308

PSA Peugeot-Citroën e Mitsubishi hanno inaugurato ufficialmente la produzione nella nuova fabbrica russa di Kaluga, realizzata in joint-venture. L'impianto, per il 70% dei francesi e per il restante 30% di proprietà del partner nipponico, sorge a 180 km a sud-ovest di Mosca.

L'investimento iniziale per la fabbrica, complessivamente pari a 470 milioni di euro, rappresenta una prima, importante base per i francesi in Russia, e costituisce una fondamentale premessa per raggiungere un ruolo di primo piano nel promettente mercato est-europeo.

A partire da oggi, la fabbrica avvierà la produzione della Peugeot 308. Dopo di lei arriveranno anche le linee della Citroën C4 ed in seguito quelle dei tre SUV gemelli Citroën C-Crosser, Peugeot 4007 e Mitsubishi Outlander. Lo stabilimento raggiungerà il massimo della sua capacità produttiva, ben 125.000 auto l'anno, nel 2012: 85.000 unità saranno costituite dalle future medie francesi e altre 40.000 dal trio di sport utility.

Peugeot 308
Peugeot 308
Peugeot 308
Peugeot 308

La fabbrica di Kaluga, nota ufficialmente come PCMA Rus, ha come sua particolarità fondamentale la relativa compattezza delle dimensioni, ottenuta grazie ad un attento studio volto ad ottimizzare gli spazi produttivi. Due soli saranno gli edifici: uno per la verniciatura, l'altro per l'assemblaggio.

Molto curato è stato anche l'aspetto ambientale: le emissioni di CO2 ed i materiali di scarto e imballaggio della fabbrica verranno contenuti grazie ai ritrovati e alle metodologie più moderne. A Kaluga troveranno lavoro 3000 persone. Capitali umani e finanziari importanti dunque, tanto che i francesi parlano di "asset strategico", di "investimenti per stabilirsi con decisione sul lungo termine in Russia" e di "passi per diventare autentici global-player".

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO