Hyundai Equus: tutto ciò che c'è da sapere sull'ammiraglia coreana

Hyundai Equus

La Hyundai Equus è stata presentata ufficialmente nei giorni scorsi in occasione di un evento tenutosi presso l'Hotel "Grand Hyatt Seoul", al quale hanno partecipato oltre 1000 VIP della Corea del Sud, tra cui il primo ministro coreano Han Seung -Soo. A presiedere la cerimonia è stato Chung Mong-Koo, Presidente e CEO della Hyundai, il quale ha definito la Equus come "l'auto che eleverà il marchio Hyundai al più alto livello". L'ammiraglia sudcoreana ambisce a un ruolo di prim'ordine sui mercati americano, tedesco e, soprattutto, giapponese.

Disponibile in quattro livelli di allestimento, i prezzi della Equus partono da 63.700 dollari (50.000 euro circa) per il modello entry level VS380 fino a superare i 105.000 dollari (80.000 euro circa) della VS460 Prestige. Due sono i motori disponibili: un 3.8 V6 da 290 CV di potenza e 358 Nm; un 4.6 V8 da 366 CV e 439 Nm. Verso la fine di quest'anno, la gamma sarà ampliata con la versione a passo lungo, equipaggiata esclusivamente con il 5.0 V8.

Sulla Hyundai Equus nulla è lasciato al caso. Infatti, sono di serie tutti i più avanzati sistemi di sicurezza: ESP integrato con Lane Departure Warning System, Smart Cruise Control (SCC) coadiuvato dal Pre-Safety System, nove Airbag, fari anteriori con Adaptive Front Lighting System e telecamere anteriori e posteriori per il parcheggio. All'interno, invece, spiccano volante, schienale e poggiatesta dei sedili riscaldabili elettricamente.

Hyundai prevede di vendere 13.000 Equus sul mercato coreano entro quest'anno, aumentando il numero a 19.000 unità nel 2010. La nuova ammiraglia coreana sarà introdotta in importanti mercati esteri come la Cina e il Medio Oriente a partire dalla seconda metà di questo anno, con l'intento di sfondare nel segmento F, ovvero quello delle auto di lusso.

Hyundai Equus
Hyundai Equus
Hyundai Equus

  • shares
  • +1
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: