RX Italia 2022 Castelletto di Branduzzo: weekend di Rallycross

Riflettori puntati sul circuito pavese per il quarto round dello spettacolare RX Italia, valido anche per il Campionato Europa centrale.

Sono quarantadue i piloti iscritti al quarto round del Campionato italiano Rallycross, in programma sabato 16 e domenica 17 sul collaudatissimo tracciato di Castelletto di Branduzzo (Pavia). L’evento, organizzato dallo Sport Club Maggiora, ha il Coefficiente 1,5 ed è valevole anche per il Campionato Rallycross FIA CEZ (Europa centrale): un “valore aggiunto” per l’immagine della specialità (una delle più spettacolari nel Motorsport), perché richiama la presenza dei migliori specialisti internazionali del rallycross.

RX Italia 2022 Castelletto di Branduzzo: programma

Di seguito il “cartellone” del weekend Rallycross di Castelletto di Branduzzo. Da segnalare lo svolgimento della gara interamente di domenica: per questo, le sessioni di qualifica saranno solamente tre (Q1, Q2, Q3) anziché le consuete quattro.

Sabato 16 luglio

  • Alle 9: Apertura paddock;
  • Dalle 15: Verifiche tecniche;
  • Dalle 17 alle 19: Prove libere.

Domenica 17 luglio

  • Alle 8,30: Q1 (sulla distanza di quattro giri);
  • Alle 11: Q2 (quattro giri);
  • Alle 13,30: Q3 (quattro giri);
  • Dalle 16: Semifinali (su sei giri), e a seguire le finali (su sei giri).

Rallycross Castelletto di Branduzzo: informazioni per il pubblico

La pista che ospiterà la quarta tappa della serie RX Italia 2022 mantiene il layout dell’ultimo appuntamento 2021: lo sviluppo del tracciato misura 1.280 m (1.310 m per il primo giro), suddivisi tra asfalto (70%) e sterrato (30%), con un Joker Lap piuttosto breve: solamente 70 metri.

Il biglietto di ingresso unico è stato fissato a 15 euro ed è valevole per la giornata di domenica. Ingresso gratuito per i bambini fino a 3 anni.

Rallycross Castelletto di Branduzzo: conosciamo i protagonisti

Il regolamento del Campionato italiano Rallycross suddivide le vetture in otto categorie:

  • Supercar;
  • RX5;
  • Super1600;
  • Supertouringcars min-1.600;
  • Supertouringcars min;
  • Supertouringcars plus;
  • KartCross;
  • Side By Side (SXS).

Ecco una panoramica delle sfide che attendono i quarantadue iscritti al round numero 4 della serie RX Italia 2022.

Rallycross italiano 2022: RX5 e Supercar

Nella categoria Supercar ci si prepara ad un nuovo duello fra il capoclassifica Rosario Corallo (Subaru Impreza), leader dopo i primi tre round del Campionato 2022, e Michele Andolina (Fiat Punto), che segue con 42 punti. Fra i due, sarà da seguire la presenza di Davide Volterra (Volkswagen Scirocco) nel ruolo di outsider di assoluto spessore.

La classe RX5, con sei piloti iscritti, vede ai nastri di partenza il leader di classifica Gian Maria Gabbiani: il portacolori del Team MFT Motors ed al volante di una Skoda Fabia R5 sponsorizzata anche da Autoblog.it, dominatore del primo appuntamento (Ittiri Rally Arena), era giunto quarto nella finale del weekend di Pasqua a Maggiora (dopo avere chiuso la Q1 in terza posizione ed avere staccato il miglior tempo in Q2, Q3 e Q4), ed a Maggiora Reverse (terzo atto stagionale dell’Italiano Rallycross) ha dovuto fare i conti con una vettura in non perfette condizioni dopo una “botta” al posteriore della sua Skoda che aveva inaugurato la giornata del leader della classifica generale provvisoria. Oltre a Gabbiani, saranno della partita a Castelletto di Branduzzo tutti i suoi più agguerriti avversari: da Werner Gurschler e Gianmarco Donetto (rispettivamente vincitori del round numero due e e numero tre del Campionato), entrambi su Skoda Fabia R5; a Fabio Mezzatesta che per l’occasione lascia la Peugeot 208 R5 per mettersi anche lui al volante di una Skoda Fabia R5, al “deb” Marco Superti (Peugeot 208 R5). Big news dell’ultimo momento: la presenza del “tricolore” Supercar 2018 Marco Noris, che si schiererà a Castelletto su un’altra Skoda Fabia R5.

RX Italia: STC-Super1600

La giovanissima Jenni Sonzogni, protagonista di un ottimo esordio la scorsa fine maggio a Maggiora Reverse, tornerà al voltante della sua Renault Clio Super 1600, per incrociare i guanti con l’attuale capoclassifica Marco Valazza (Ford Fiesta) e con Armando Tocchio (Peugeot 106).

Paolo Barbieri (Citroen C2) si annuncia fra i protagonisti della STC-Super1600: a contrastare l’alfiere della scuderia Meteco Corse, ed a cercare di rosicchiargli punti in classifica, si annunciano Matteo Valazza e Marco Valsesia (Citroen Saxo). Saranno da seguire con attenzione il rientrante Franco Fusi (Renault Clio) ed il polacco Conrad Gryz, che con la sua Peugeot 106 occupa attualmente la seconda posizione di classifica nel FIA CEZ.

Una “sfida internazionale”, che sicuramente catalizzerà l’attenzione dell’appassionato pubblico, sarà quella tra il forte driver cèco Roman Castoral (Opel Astra OPC), il polacco Jakub Kowalczyk (Honda Civic) suo diretto rivale nella classifica del Campionato Rallycross dell’Europa centrale (FIA CEZ), la leader dell’Italiano Arianna Corallo (Opel Astra) e il suo principale inseguitore Marco Nicolini (Peugeot 205).

Nella categoria STC+2000, l’ungherese Tibor Vamosi (Bmw M3), attuale leader FIA CEZ, cercherà di incrementare il suo vantaggio nei confronti degli avversari: a cercare di contrastare questo progetto, ci saranno il connazionale Zoltan Held (Bmw M3), attualmente quarto in classifica, e il leader dell’Italiano, Alberto Palestrini (Renault Super5).

RX Italia: Kartcross

Le “cavallette” promettono un nuovo emozionante spettacolo, dopo l’incredibile finale della Night Race a Maggiora Reverse, che era terminata con i due principali contendenti Marcello Gallo (LifeLive TN5-GrisuRallySport) e Riccardo Canzian (Speedcar Extreme-Errerossa Racing) separati alla bandiera a scacchi da appena 114 millesimi. A Castelletto di Branduzzo ci saranno tutti i primi quattro piloti della classifica generale: dagli stessi Gallo e Canzian – che sicuramente vorrà rifarsi, sul circuito “di casa”, della sconfitta subita a Maggiora Reverse – ai fratelli Grieco, Nicolò e Matteo che con i loro GMN saranno pronti ad approfittare di ogni esitazione dei primi due. L’Under 18 Valentino Ledda (Ya-Car) e Maicol Giacomotti dovranno approfittare del Coefficiente 1,5 per cercare di recuperare punti e rientrare nella lotta per il titolo tricolore. Oltre a Ledda ci saranno anche Nicola Morlacchi (Demon Car), Marcus Antonio Martinelli (GMN) e Matteo Bernini (KC) a contendersi i punti per il Trofeo RX Under 18. Al via, tra gli altri, anche Cristina Tadone (GMN).

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →