Nissan Juke Hybrid 2022: prezzi e allestimenti

Via alle ordinazioni per la nuova versione full-hybrid del compact-crossover già incentivabile: tre allestimenti , dotazioni hi-tech, propulsione.

Pienamente in linea con le recenti anticipazioni, Nissan ufficializza il debutto commerciale di Juke Hybrid, declinazione benzina-elettrico del compact-Crossover da oltre un milione e mezzo di esemplari venduti dal 2010 (anno del suo esordio) e nel 2019 evoluta in una seconda generazione sviluppata sulla piattaforma CMF-B condivisa con Renault Clio 5 e Renault Captur. Contestualmente all’annuncio del suo arrivo sul mercato, Nissan Juke Hybrid, disponibile alle ordinazioni in Italia, viene dettagliata nei prezzi e negli allestimenti.

Nissan Juke Hybrid: la composizione di gamma

La novità full-hybrid del compact-Crossover giapponese si articola in tre allestimenti:

  • N-Connecta;
  • N-Design;
  • Tekna.

Nissan Juke Hybrid: ecco quanto costa

Di seguito il dettaglio degli importi di vendita “chiavi in mano” raccomandati da Nissan Italia.

  • Nissan Juke 1.6 Hybrid N-Connecta: 30.300 euro;
  • Nissan Juke 1.6 Hybrid N-Design: 31.500 euro;
  • Nissan Juke 1.6 Hybrid Tekna: 32.860 euro.

Le prime consegne sono previste per settembre 2022.

I prezzi di vendita con gli incentivi auto 2022

In ordine alla recentissima apertura della piattaforma online del Ministero dello Sviluppo Economico, Nissan Juke Hybrid è prenotabile dalle concessionarie per ottenere i nuovi incentivi 2022. Nello specifico, la nuova declinazione full-hybrid rientra nella terza fascia di vetture incentivabili (cioè quelle con emissioni di CO2 comprese fra 61 e 135 g/km), che beneficiano di uno sconto ministeriale di 2.000 euro esclusivamente con rottamazione di un autoveicolo di categoria M1 fino ad Euro 5. A conti fatti, Nissan Juke Hybrid 2022 viene proposta a partire da 28.300 euro (N-Connecta).

Nissan Juke Hybrid: le dotazioni

Prendendo come riferimento la declinazione N-Connecta di ingresso alla lineup Hybrid, ecco gli equipaggiamenti di serie.

  • Esterni. Cerchi in lega “Blade” da 17”; Maniglie porte in tinta carrozzeria; Spoiler posteriore sulla sommità del portellone; Antenna “a pinna di squalo”; Gruppi ottici anteriori a Led; Fanaleria posteriore a Led; Luci “Follow me Home”; Finestratura posteriore oscurata.
  • Interni. Rivestimenti abitacolo in tessuto con inserti in ecopelle; Volante e pomello della leva del cambio rivestiti in pelle; Volante multifunzione con pulsanti audio, telefono, Cruise control e limitatore di velocità; Sedili sportivi “Monoform”; Consolle centrale con doppio portabicchieri; poggiaginocchia in ecopelle.
  • Comfort e funzionalità. Climatizzatore automatico; Freno di stazionamento elettrico con funzione “Auto-hold”; Piantone dello sterzo regolabile in altezza e in profondità; Sedile lato guida regolabile in altezza; Sedili posteriori frazionabili nello schema 60:40; Tre poggiatesta posteriori; Specchi retrovisori esterni regolabili elettricamente con indicatori di direzione integrati; Illuminazione nel bagagliaio; Specchio retrovisore centrale regolabile automaticamente con funzione antiabbagliamento.
  • Digitalizzazione e infotainment. Selettore modalità di guida “D-Mode”; Impianto audio digitale DAB con sei altoparlanti, connettività Bluetooth, presa Usb, Aux e da 12V; Schermo touch da 8”; connettività con Apple CarPlay e Android Auto a comandi vocali; Display TFT da 7” per il controllo dei dispositivi di ausilio attivo alla guida; Suite di servizi multimediali NissanConnect Services; Sistema di ingresso a bordo Intelligent Key con Easy Access; Sensore pioggia; Intelligent Ride Control; Intelligent Trace Control; Controllo automatico dei fari abbaglianti; Telecamera posteriore; Sensori di parcheggio anteriori e posteriori; e-Pedal.
  • Sicurezza attiva. Sei airbag (frontali, laterali e a tendina); dispositivo e-Call di chiamata automatica d’emergenza; Abd con Ebd e Brake Assist; Controllo trazione con Vehicle Dynamic Control; Spie di avviso cinture di sicurezza anteriori e posteriori non allacciate; Frenata autonoma d’emergenza con riconoscimento ciclisti e pedoni; Sistema di avviso e intervento in caso di cambio involontario di corsia; Rilevamento della segnaletica stradale; Sistema Hill Start Assist di assistenza nelle partenze in salita; Luci automatiche d’emergenza; Cruise Control e limitatore di velocità, con comandi al volante; Attacchi Isofix ai sedili posteriori.

Nissan Juke Hybrid: tecnologia di propulsione

Sotto al cofano, la declinazione elettrificata del popolarissimo Crossover giapponese viene equipaggiata con un nuovo motore termico 1.6 benzina a 4 cilindri da 94 CV di potenza massima e 148 Nm di coppia massima, progettato specificamente per la propulsione Full-hybrid, abbinato a un motore elettrico da 49 CV e 205 Nm, per una potenza complessiva di sistema di 143 CV. Il propulsore si compone inoltre di uno generatore-starter, ovvero un piccolo motore elettrico da 15kW, un inverter e una batteria raffreddata a liquido da 1,2kWh. La trasmissione si avvale della nuova tecnologia di cambio Multi-mode a 4 rapporti senza frizione né sincronizzatori (questa funzione viene svolta dai due motori elettrici: quello di trazione e l’unità ausiliaria). Il funzionamento di Nissan Juke Hybrid sfrutta esclusivamente la propulsione elettrica nelle fasi di avviamento, di partenza ed a velocità fino a 55 km/h: gran parte della guida in città, quindi, avviene “a zero emissioni” allo scarico.

Si guida con un solo pedale

La tecnologia di Nissan Juke Hybrid finalizzata all’ottimizzazione prestazionale in termini di consumi ed emissioni presenta, di serie, l’esclusiva tecnologia e-Pedal Step, che permette di accelerare e rallentare il veicolo con soltanto un pedale: sollevando il piede dall’acceleratore, al gruppo motopropulsore viene applicata una leggera forza frenante (fino a 0,15g), in grado di rallentare la vettura fino a circa 5 km/h, mentre per fermare completamente la vettura occorre agire sul pedale del freno. Con l’e-Pedal Step, indicano i tecnici di Nissan, la guida in città e nel traffico viene resa più comoda, la rigenerazione della batteria viene ottimizzata e la marcia “zero emission” è ulteriormente migliorata. Dati alla mano, Nissan Juke Hybrid offre un miglioramento delle prestazioni fino al 25% rispetto alle versioni a benzina, ed una riduzione dei consumi fino al 40% a ciclo urbano e fino al 20% a ciclo combinato (valori in fase di omologazione).

Nissan Juke Hybrid: consumi ed emissioni e facilitazioni fiscali

Su strada, in virtù della marcia in elettrico alle basse velocità ed alla presenza dell’e-Pedal Step di serie, i valori annunciati da Nissan per la nuova gamma Juke Hybrid sono decisamente interessanti, per quanto – come si accennava più sopra – in fase di omologazione: i consumi si attestano fra 5,0 e 5,2 litri di benzina per 100 km, e le emissioni di CO2 sono nell’ordine di 114-117 g/km. A questi, sono da aggiungere i vantaggi fiscali per i proprietari di auto ibride: esenzione dal pagamento della tassa di proprietà (per periodi che variano da regione a regione) e polizze Rc Auto generalmente più basse (dal 5% al 10% in meno) rispetto ad una vettura nuova di pari segmento e ad alimentazione esclusivamente termica.

Ultime notizie su Ibride/elettriche

Tutto su Ibride/elettriche →