NamX HUV, il SUV a idrogeno firmato Pininfarina

Costruita in Africa il SUV NamX HUV vanta una tecnologia fuel cell che promette un’autonomia da 800 km e un design sviluppato da Pininfarina.

Dall’alleanza tecnologica afroeuropea nasce NamX HUV, futuristico SUV alimentato a idrogeno disegnato da Pininfarina. Pronto ad essere svelato il prossimo autunno sotto i riflettori del Salone di Parigi del prossimo, questo inedito SUV fuel cell arriverà sul mercato nel corso del 2025 e promette di rivoluzionare la mobilità a zero emissioni.

NamX HUV: autonomia da 800 km

La particolarità dell’HUV è quella di essere dotata di serbatoi rimovibili per rifornimenti di idrogeno ultra veloci che garantiranno fino a 800 km di autonomia. Il SUV può contare su un serbatoio principale e altre sei “capsule” supplementari che possono essere sostituiti in maniera intuitiva, in appena 30 secondi ciascuna.

NamX HUV: disegnata da Pininfarina

Per ottenere questa sofisticata soluzione tecnica, la vettura è stata sviluppata partendo dalla parte posteriore, chiamata ad ospitare le famose capsule, mentre la parte anteriore è stata disegnata soltanto successivamente, esattamente al contrario di come accade nella realizzazione di auto tradizionali. I designer di Pininfarina hanno lavorato al progetto disegnando la vettura digitalmente: il risultato sono linee squadrate e decise che richiamano quelle delle muscle car degli anni ’50 e 60, inoltre gli elementi a forma di “X” sulla calandra e sulla zona posteriore che si rifanno al nome dell’azienda.

Due versioni con potente fino a 550 CV

L’HUV sarà declinata in due varianti, di cui una dotata di trazione posteriore e un’altra con quattro ruote motrici. La versione entry-level avrà una potenza di 300 CV che permetteranno alla vettura di scattare da 0 a 100 km/h in soli 6,5 secondi e di raggiungere una velocità di 200 km/h. La versione top di gamma denominata GTH potrà contare su due propulsori e una potenza massima di 550 CV che consentiranno uno scatto 0-100 km/h in 4,5 secondi e una velocità di punta di 250 km/h. I prezzi varieranno tra i 65.000 e i 95.000 euro a seconda del tipo di allestimento e degli optional scelti. NamX afferma che la vettura verrà prodotta a partire dal 2023 in Marocco nell’estrazione dell’idrogeno verde. E’ possibile preordinare l’ HUV collegandosi al sito ufficiale di NamX.

NAMX: cos’è e dove nasce

Fondata dall’imprenditore Faouzi Annajah e dal designer Thomas de Lussac, NamX nasce dall’impegno di figure chiave Europee e Africane, sia nell’ambito scientifico che manageriale. Nel management del brand troviamo ad esempio Ibrahima Sissoko, creatore di 30 compagnie in tre continenti, Pierre-Yves Geels, ex general manager di AVL France e Alain Diboine, ex direttore alla ricerca e sviluppo di Renault. Collaborano con l’azienda anche anche Mustapha Mokass, esperto di idrogeno per le Nazioni Unite, la Banca Mondiale e il World Economic Forum, e Raphael Schoetgen, ex cto di Engie.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →