Mercedes Citan 2022: caratteristiche e dotazioni

Il Multispazio di taglia “compact” della Stella a Tre Punte si rinnova: la nuova serie propone anche la versione Tourer e più avanti sarà anche elettrica.

A poca distanza dall’upgrade di Renault Kangoo, Mercedes provvede ad un sostanziale programma di aggiornamento (tanto estetico quanto nei contenuti) del proprio Van di taglia “small” Citan, che possiede diversi punti in comune con la MPV della “Marque à Losanges” tuttavia se ne differenzia per una serie di elementi personali, come ad esempio l’impostazione dei dettagli esteriori, il layout abitacolo e le dotazioni di bordo.

Ecco le novità

Nello specifico, la nuova edizione “Model Year 2022” di Mercedes Citan (che debutterà in fase di ordinazione a settembre 2021) si segnala per la presenza di numerosi accenti che derivano dall’attuale nuova generazione della gamma autovetture di Stoccarda, come ad esempio la forma dei gruppi ottici anteriori, le due scalfature che sottolineano il cofano motore, la nuova forma della fanaleria posteriore. All’interno, un disegno volutamente “minimal” conferito alla plancia evidenzia il nuovo display infotainment collocato “a sbalzo” sulla sommità superiore del tunnel. La strumentazione, di tipo “misto”, comprende due strumenti analogici ed uno schermo digitale a colori, posizionato al centro di essi. Come sempre numerosi i vani portaoggetti presenti nell’abitacolo. I rivestimenti dell’allestimento Tourer (per trasporto persone) sono in tessuto Norwich in nero, mentre per l’intera nuova gamma è disponibile in opzione un “pacchetto Design” comprendente fra l’altro alcune finiture cromate ed ulteriori accenti in nero lucido.

Le dimensioni esterne

  • Lunghezza: 4,5 m;
  • Larghezza: 1,86 m (specchi retrovisori esterni esclusi);
  • Altezza: 1,83 m;
  • Passo: 2.716 mm.

La gamma delle versioni

Sul mercato, Mercedes Citan 2022 sarà inizialmente disponibile in due configurazioni, entrambe nella declinazione “passo corto” (2.716 mm di interasse):

  • Furgone;
  • Tourer.

Più avanti sarà la volta delle versioni a passo lungo e “Mixto”. Da segnalare, fra gli aggiornamenti apportati dai tecnici di Stoccarda, una più elevata capacità di carico utile già in configurazione passo corto (ad esempio, Citan Furgone 2022 offre 3,05 m di spazio, con divisorio flessibile). Già nella versione “di serie”, Mercedes Citan Tourer viene provvisto di portellone posteriore vetrato. A richiesta, informa Mercedes, sono disponibili le porte a doppio battente (le cui misure sono dettagliate qui sotto). Sempre in opzione, per la variante furgonata le porte posteriori possono essere equipaggiate con cristalli atermici e tergicristallo; in alternativa, il medesimo allestimento è disponibile con il portellone (anch’esso con vetri atermici e tergilunotto).

Di seguito le misure di impiego.

  • Larghezza e altezza delle porte scorrevoli (fino a due): 615 mm e 1.059 mm;
  • Altezza del bordo di carico posteriore nella variante furgonata: 59 mm;
  • Impostazione delle due porte posteriori: asimmetrica (quella di sinistra, più larga, si apre per prima);
  • Angolo di apertura delle due porte posteriori: 90° e 180°.

L’impostazione interna

Mercedes Citan è disponibile, oltre alla soluzione di paratia fissa (a sua volta con o senza finestrino) collocata fra la cabina ed il vano di carico, anche con una soluzione che punta su un’ulteriore flessibilità di utilizzo, già presente nella serie che si prepara ad essere sostituita e, osserva Mercedes, qui sottoposta ad un programma di re-engineering all’insegna di una maggiore versatilità. Si tratta del sistema che, quando si debbano trasportare oggetti particolarmente lunghi e voluminosi, consente di ruotare di 90 gradi la griglia sul lato passeggero, orientarla verso il sedile del conducente e bloccarla; a sua volta, il sedile del passeggero è ripiegabile in avanti, per favorire l’ottenimento di una superficie di carico supplementare piatta.

Comfort da autovettura

La sempre più marcata “parentela” fra le auto ed i veicoli commerciali leggeri ottiene un ulteriore capitolo, a bordo di Mercedes Citan 2022, che fa leva sulle già elevate doti di comfort proprie della produzione della “Stella a Tre Punte”: fra gli equipaggiamenti, si segnalano il climatizzatore automatico “Comfortmatic”, la funzione di avviamento “Keyless-Go” senza chiave ed il freno di stazionamento elettrico. A loro volta, le versioni Furgone e Tourer vengono suddivise in due tipologie di allestimento: una versione “standard”, che dispone di tutti gli equipaggiamenti-base più funzionali, ed una versione “Pro” che arricchisce il “catalogo” di dotazioni rivolte alla funzionalità con uno stile più elegante.

Le motorizzazioni

In ordine alla sua introduzione sul mercato, la gamma di unità motrici adottate da Mercedes Citan 2022 prevede tre motori turbodiesel e due a benzina, accomunati – riferisce Mercedes – da elevate doti di guidabilità già ai bassi regimi in modo da favorire l’erogazione della forza motrice e, quindi, intervenire in maniera positiva sui consumi. Tutte le tipologie di motorizzazione dispongono di serie di sistema Start&Stop. La trasmissione si avvale del cambio manuale a sei rapporti e, nei modelli più potenti, anche del cambio doppia frizione a sette rapporti.

Di seguito la gamma di modelli.

Mercedes Citan 2022 Furgone

Turbodiesel

  • Citan 108 CDI: 1,461 cc, 75 CV a 3.750 giri/min, 230 Nm di coppia massima a 1.750 giri/min, 152 km/h di velocità massima, 18”0 per l’accelerazione da 0 a 100 km/h, consumo di carburante a ciclo medio WLTP dichiarato fra 5,4 e 5 litri di gasolio per 100 km, emissioni di CO2 a ciclo combinato WLTP dichiarate fra 143 e 131 g/km;
  • Citan 110 CDI: 1.461 cc, 95 CV a 3.750 giri/min, 260 Nm a 1.750 giri/min, 164 km/h, 0-100 km/h in 13”8, 5,6-5 l/100 km, 146-131 g/km di CO2;
  • Citan 112 CDI: 1.461 cc, 116 CV a 3.750 giri/min, 270 Nm a 1.750 giri/min, 175 km/h, 0-100 km/h in 11”7, 5,8-5,3 l/100 km, 153-138 g/km CO2.

Benzina

  • Citan 110: 1.332 cc, potenza massima 102 CV a 4.500 giri/min, coppia massima 200 Nm a 1.500 giri/min, velocità massima 168 km/h, 14”3 per l’accelerazione da 0 a 100 km/h, 7,2-6,5 litri di benzina a ciclo combinato WLTP, 162-147 g/km di CO2 a ciclo combinato WLTP;
  • Citan 113: 1.332 cc, 131 CV a 5.000 giri/min, 240 Nm a 1.600 giri/min, 183 km/h, da 0 a 100 km/h in 12”0, 7,1-6,4 l/100 km, 161-146 g/km di CO2.

Mercedes Citan 2022 Tourer

Turbodiesel

  • Citan 110 CDI: come l’allestimento Furgone, tranne 15”5 per l’accelerazione da 0 a 100 km/h, 5,6-6,2 litri di gasolio per 100 km, 146-136 g/km di CO2.

Benzina

  • Citan 110: come l’allestimento Furgone, tranne: 14”7 da 0 a 100 km/h, 7,1-6,6 l/100 km, 161-151 g/km di CO2;
  • Citan 113: come l’allestimento Furgone, tranne 13”0 per l’accelerazione da 0 a 100 km/h, 7,1-6,6 l/100 km, 160-149 g/km di CO2.

Sistemi di sicurezza e digitalizzazione

ADAS

L’assortimento di dispositivi di ausilio attivo alla guida adottati dalla nuova edizione 2022 di Mercedes Citan fa anch’esso riferimento alle più recenti evoluzioni che equipaggiano il comparto autovetture. Oltre al ricorso ad acciai altoresistenziali che compongono il corpo vettura, l’equipaggiamento di ADAS – supportato da telecamere e sensori radar e ad ultrasuoni – comprende, oltre alle dotazioni prescritte per legge (ABS ed ESP), anche l’ausilio alle partenze in salita, il controllo del veicolo in presenza di vento laterale, l’Attention Assist di monitoraggio stanchezza del conducente ed il sistema di chiamata d’emergenza Mercedes-Benz. Per la versione Tourer, la dotazione prevede, nell’ordine, il sistema di assistenza attiva alla frenata, l’antisbandamento a controllo attivo, il monitoraggio degli angoli ciechi ed il rilevamento automatico dei limiti di velocità con riconoscimento dei segnali stradali. Fra i sistemi disponibili a richiesta, ci sono il mantenimento attivo della distanza di sicurezza “Distronic”, ed il servosterzo attivo che aiuta il conducente a mantenere il veicolo al centro della propria corsia di marcia.

Infotainment

Relativamente alle funzionalità infotainment (che prevedono la “suite” di servizi Mercedes Me Connect predisposta per il controllo di numerosi servizi da remoto, come la visualizzazione dello stato del veicolo, la navigazione con Live Traffic Integration e la comunicazione Car-to-X che permettono al conducente di utilizzare sempre i dati sul traffico visualizzati in tempo reale), il modulo multimediale fa riferimento alla nuova generazione MBUX-Mercedes Benz User Experience, analogo a quelli adottati dal “fratello maggiore” Mercedes Sprinter e dall’attuale lineup di autovetture di Stoccarda, e disponibile in diverse configurazioni, che si incentrano sul display touch da 7” oppure attraverso i pulsanti a sfioramento collocati sul volante, così come tramite il comando di assistenza vocale “Hey, Mercedes” a riconoscimento della voce naturale, nonché integrato con gli standard Apple CarPlay ed Android Auto, l’impianto vivavoce con Bluetooth e l’impianto audio digitale. DAB e DAB+.

La versione elettrica è imminente

Ad arricchire la gamma Citan, dopo la metà del 2022 arriverà l’attesa versione 100% elettrica eCitan, chiamata ad ampliare l’attuale gamma “zero emission” di veicoli commerciali Mercedes, ovvero eVito ed eSprinter. La novità Mercedes eCitan “alla spina” (che potrà essere anche equipaggiata con il gancio traino) viene già annunciata per un’autonomia massima di circa 285 km, più che sufficiente per venire incontro alle esigenze di trasporto quotidiano a breve e medio raggio e per le consegne “last-mile”. La ricarica all’80% delle batterie richiederà, partendo da un 10% residuo e mediante l’allaccio del veicolo agli “hub” fast-charge, circa 40 minuti. Inoltre, il posizionamento degli accumulatori consentirà di mantenere invariate le dimensioni del vano di carico utile e la disponibilità degli equipaggiamenti rispetto ai modelli benzina e diesel.

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →