Mercedes-Benz EQE: la nuova berlina executive elettrica

Mercedes-Benz presenta la nuova arrivata della sua famiglia elettrica, la EQE, un’ammiraglia che abbina sportività a eleganza. Oltre 650 km di autonomia.

La berlina per antonomasia di Mercedes-Benz, la Classe E, ha adesso una sorella completamente elettrica, per traghettare questa importante storia verso il futuro. Il modello in questione si chiama Mercedes-Benz EQE, ma guai a scambiarla per una EQS più piccola, perché la EQE ha la sua personalità e le sue caratteristiche specifiche. A livello di dimensioni si colloca a metà strada tra la CLS e la Classe E tradizionale con motore termico, ma i contenuti si discostano profondamente.

Design

La EQE nasce dalla piattaforma Eva2, un’architettura progettata ad hoc per supportare auto d’alta gamma a motorizzazione elettrica, mentre stilisticamente possiede l’inconfondibile profilo ad arco che, lateralmente, unisce muso e coda senza soluzione di continuità. La EQE, rispetto alle sue sorelle, fa vedere qualche venatura di sportività in più, con un frontale più aggressivo e una linea di cintura un po’ più alta, per distaccarsi dall’eleganza formale tipica dalla EQS.

Un carico di tecnologia

Non manca sulla EQE un bagaglio tecnologia di indiscusso livello. Prima di tutto, questa vettura detiene un autotelaio, il cui schema sospensivo è analogo a quello della Classe S e della EQS, che, come sulle sorelle maggiori, ha un asse posteriore sterzante, che girando le ruote fino a 10° riduce il diametro di sterzata da 19,7 a 12,5 metri. A bordo è disponibile lo stesso Hyperscreen della EQS, uno schermo panoramico che occupa tutta la superficie della plancia, estendendosi per ben 1,41 metri. Il pannello vetrato racchiude tre diversi display: quadro strumenti, infotainment e, infine, un monitor per il passeggero dove è possibile guarda un film o navigare su internet.

Ottimo range di autonomia

Saranno previste due motorizzazioni al lancio, ma intanto Mercedes ha rilasciato dettaglio solamente sulla EQE 350, che avrà un motore elettrico posteriore da 292 CV e 530 Nm. Ci saranno poi anche versioni 4Matic con un secondo motore elettrico montato sull’asse anteriore. Le batterie, da 90kWh, sono agli ioni di litio con catodo al nichel-cobalto-manganese più ecologiche, perché la presenza del cobalto, il materiale più inquinante, è inferiore al 10%.

Con una potenza di ricarica in corrente continua fino a 170 kW, bastano 32 minuti per passare dal 10 all’80% della capacità delle batterie, mentre in quarto d’ora è possibile ottenere un’autonomia di 250 chilometri. Nel ciclo Wltp si possono percorrere al massimo 660 chilometri, un valore raggiunto anche per merito di un sofisticato sistema di recupero dell’energia che nelle fasi di decelerazione può essere regolato secondo quattro diverse modalità dal guidatore.

Ultime notizie su Mercedes

Mercedes viene fondata nel 1902 ed è l’azienda a cui tutto ricondurre quando si parla di automobili. Non è infatti azzardato considerare Mercedes come un vero e proprio sinonimo di aut [...]

Tutto su Mercedes →