Maserati Ghibli e Levante F Tributo Special Edition: un omaggio a Fangio

Ci sono l’orgoglio e la storia sportiva di Maserati nelle Ghibli e Levante della serie speciale F Tributo Special Edition.

Le Maserati Ghibli F Tributo Special Edition e Levante F Tributo Special Edition sono un omaggio alla storia del Tridente. Con questa edizione speciale dei due modelli, la casa modenese rende un tributo ai successi di Juan Manuel Fangio con la Maserati 250F, indimenticabile arma del marchio in Formula 1 dal 1954 al 1960.

Le auto destinatarie dello specifico allestimento celebrativo sono proposte in altrettanti colori esclusivi: Rosso Tributo e Azzurro Tributo. Sono due tinte che fanno rivivere lo spirito audace del marchio, con un’abito che esalta il timbro sportivo ed accattivante delle carrozzerie delle Ghibli e Levante.

In ricordo della tradizione sportiva Maserati

Il rosso è il colore più autentico del motorsport italiano, quello delle auto da corsa del nostro Paese. Storicamente le Maserati hanno sempre corso con questa tinta. L’azzurro, invece, è una tonalità brillante e vibrante che si ispira al blu, uno dei colori (insieme al giallo) della città di Modena, storica sede del marchio.

Anche i dettagli rendono specifica la serie speciale e si richiamano al glorioso passato. Un esempio giunge dalle rifiniture delle ruote e delle pinze freni, che evocano la livrea rossa e gialla della leggendaria Maserati 250F di Juan Manuel Fangio. Specifici anche i cerchi adottati dai due modelli celebrativi. Questi sono da 21 pollici: Anteo Color Black per la Maserati Levante F Tributo, Titano Nero Lucido per la Maserati Ghibli F Tributo.

Da citare la presenza di un badge specifico in nero lucido sul parafango e di un tridente in tinta con la carrozzeria sul montante-C. Ovviamente, per completare l’opera, non poteva essere dimenticato l’abitacolo: qui i rivestimenti in pelle Black Pienofiore sono abbinati a cuciture rosse o gialle, con tonalità riprese dai dettagli esterni.

Una lunga storia sui campi di gara

Come dicevamo, i due modelli della serie F Tributo sono un omaggio alla tradizione sportiva della Casa del Tridente, il cui DNA è votato alle competizioni, dove ha militato in modo luminoso nei decenni passati. Una storia lunga, partita il 25 aprile 1926, quando iniziò l’avventura agonistica del marchio. Fu un esordio coi fiocchi: la Tipo26 vinse la Targa Florio nella classe 1500cc con Alfieri Maserati alla guida.

Ventotto anni dopo, il 17 gennaio 1954, Maserati faceva il suo debutto in F1 ed entrava nell’Olimpo dell’automobilismo mondiale con la 250F guidata da Juan Manuel Fangio. Un connubio iconico, sigillato da numerose vittorie e al quale la Casa modenese ha deciso di rendere omaggio con le nuove serie speciali Ghibli F Tributo Special Edition e Levante F Tributo Special Edition.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Maserati

Maserati viene fondata nel 1914 e la sua nascita può quasi essere definita casuale, data la pressoché totale mancanza di legami fra la famiglia Maserati ed il mondo dell’automobile. La [...]

Tutto su Maserati →