Audi Q2 35 TFSI: la prova su strada

Con il motore 1.5 sovralimentato da 150 CV l’Audi Q2 diverte e consuma poco, e con il restyling diventa più hi-tech.

Punta molto sullo stile originale e sul dinamismo, è l’Audi Q2, il modello d’accesso alla gamma a ruote alte dei Quattro Anelli, se si esclude l’A1 Citycarver, recentemente sottoposto a restyling per essere sempre al passo con i tempi. L’abbiamo guidato con il 1.5 TFSI da 150 CV accoppiato al cambio automatico a 7 rapporti.

Esterni: una linea sempre più affilata ed originale

L’estetica dell’Audi Q2 è stata sin dal lancio uno dei suoi punti forti; sofisticata, compatta e con la giusta dose di sportività, questa vettura ha incontrato da subito sia il favore della clientela di Ingolstadt che quello degli aficionados di marchi concorrenti, alimentando anche il cosiddetto mercato di conquista. Con il restyling è stato rivisto il frontale, in cui troviamo una nuova calandra posizionata più in basso, mentre nella zona posteriore l’elemento di novità riguarda il paraurti che presenta una sorta di estrattore.

Si tratta di accorgimenti che vanno a sottolineare ulteriormente le forme squadrate del SUV teutonico sui cui adesso c’è la possibilità di montare i gruppi ottici con tecnologia LED Matrix. Ad aggiungere ulteriore carattere all’esemplare protagonista del nostro test dalla particolare livrea verde, ci sono diversi elementi in nero lucido, come le decorazioni sulle fiancate e sui montanti posteriori, rispettivamente con la scritta Q2 ed il logo dei Quattro Anelli, oltre ai cerchi di colore nero.

Interni: più tecnologici e ampiamente personalizzabili

Dici modernità e pensi a schermi che raccontano tutto dell’auto e aiutano a connetterti e, in effetti, la necessità di un’evoluzione digitale è stata recepita in pieno dagli uomini Audi che hanno dotato la Q2 di una strumentazione digitale da 12,3 pollici e di uno schermo dell’infotainment da 8,3 pollici. Inoltre, è possibile avere la connessione dati LTE in modo che l’auto possa fungere da hotspot. Non meno importanti i cambiamenti di pura essenza estetica che regalano ulteriore personalità all’abitacolo, come le bocchette d’areazione ed il pomello del cambio rivisti, oltre ai nuovi inserti luminosi, a richiesta, che si possono scegliere in 10 colorazioni.

Gli interni S-Line con sedili sportivi disponibili in 3 tipologie di rivestimento inoltre, sono un must a cui sarà difficile rinunciare per quella tipologia di cliente che apprezza il dinamismo dell’auto in ogni sua forma. A tutto questo si aggiungono dei materiali di pregio e degli assemblaggi curati, come da tradizione Audi, oltre ad un bagagliaio da 405 litri, con una soglia di carico agevole e tutte le dotazioni del caso: dai ganci alle luci di cortesia.

1

Al volante: va forte e consuma poco, ma l’assetto si fa sentire

Il giusto compromesso tra comfort, economia d’esercizio e sportività, è rappresentato dal motore 1.5 turbo benzina da 150 CV e 250 Nm di coppia massima: un’unità che consente di togliersi più di qualche soddisfazione nel guidato e di viaggiare nel massimo del comfort a velocità costante, senza risultare assetata nel quotidiano, visto che utilizzando le giuste accortezze percorre circa 17 km/l di media.

Promosso l’accoppiamento con il cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti dall’azione fluida che favorisce il comfort ma non disdegna la bella guida. Il dinamismo è garantito anche da un telaio e da un assetto all’altezza delle aspettative, ma la rigidità di fondo viene amplificata se si propende per dei cerchi più larghi con pneumatici dalla spalla bassa.

La Q2 è ben dotata anche sul fronte della sicurezza attiva grazie alla presenza degli ADAS di secondo livello, come il cruise control adattivo con funzione stop&go, ed il Lane Assist dall’azione poco invasiva. Il guidatore ha la possibilità di scegliere tra 5 modalità di guida, ma, volendo, è possibile regolare i vari parametri dell’auto in base alle proprie necessità selezionando la voce Individual.

Prezzo: si parte da poco più di 32.000 euro

Con la motorizzazione 1.5 TFSI ed il cambio S tronic, la Q2 restyling ha un prezzo base di poco superiore ai 32.000 euro, anche se la vettura in questione può superare i 38.000 euro nella variante più ricca. Comunque, il discorso relativo al prezzo non si esaurisce con gli allestimenti, perché i pacchetti ed i vari accessori disponibili, ovvero tutto ciò che consente di personalizzarla, possono far crescere ulteriormente il costo finale.

Ultime notizie su Audi

Audi viene fondata nel 1910 e rappresenta un’evoluzione della precedente August Horch Automobilwerke GmbH. August Horch è un ex fabbro e poi ingegnere, fondatore della A. Horch & Cie ed uno [...]

Tutto su Audi →