Alfa Romeo Palade: allo studio un piccolo SUV elettrico?

Il Gruppo Stellantis si prepara all’agognato rilancio della Casa del Biscione con il lancio di nuovi SUV, tra cui uno di segmento B 100% elettrico.

Alfa Romeo è uno dei brand del Gruppo Stellantis su cui ci sono più aspettative, considerando le sue enormi potenzialità, ma nello stesso tempo è un marchio a dir poco problematico da gestire, considerando sia le sue scarse vendite che i numerosi tentativi di rilancio falliti nel corso degli anni.

Una gamma ridotta ai minimi termini

Dopo la recente uscita di scena della Giulietta e della 4c, la Casa del Biscione può contare infatti su una gamma di soli due modelli (Giulia e Stelvio), ormai non più nemmeno giovanissimi. Se si guardano i numeri, la situazione del marchio Alfa è infatti a dir poco preoccupante: nel 2020 sono stati distribuiti appena 35.718 vetture e il recente lancio della sportivissima Giulia GTAm a tiratura limitata, purtroppo non potrà migliorare la situazione.

Il rilancio passa dai SUV

Per fortuna il Gruppo Stellantis ha sviluppato un piano di rilancio per il marchio che dovrebbe partire con il debutto di due nuovi SUV: si partirà dall’ormai famoso crossover di segmento “C” Tonale. La nuova Alfa Romeo Tonale prenderà idealmente il posto della Giulietta e andrà a scontrarsi direttamente con SUV premium del calibro di Audi Q3 e Bmw X1. La vettura potrà puntare un design affascinante, molto simile a quello già vista sulla versione concept, senza dimenticare la ricca dotazione tecnologica e una gamma di motorizzazioni elettrificate, compresa una versione ibrida plug-in.

Alfa Romeo Palade

Per quanto riguarda il segmento B-SUV, alla fine del prossimo anno dovrebbe arrivare l’Alfa Romeo Brennero, ma oltre a questa potrebbe arrivare una versione 100% elettrica che al momento è identificata con il nome (non confermato) di Palade. Al momento non è chiaro se le due versioni – una con motori benzina ed elettrificazione leggera e l’altra elettrica – saranno commercializzate in due modelli separati o coincideranno in un unico modello. L’inedito baby SUV sarà un concorrente diretto dell’Audi Q2 e dovrebbe essere realizzato sulla piattaforma CMP, già utilizzata da alcuni modelli del Gruppo Stellantis, come Peugeot 2008 e Opel Mokka. Per questo motivo è lecito aspettarsi un passo di circa 2.600 mm, più che sufficienti ad offrire un’ottima abitabilità interna.

Anche in versione 100% elettrica

La Palade potrebbe ereditare dai SUV Opel e Peugeot anche la sofisticata meccanica 100% elettrica: se così fosse l’inedito modello della Casa del Biscione potrebbe contare su un motore elettrico da 136 CV (100 kW) e 260 Nm di coppia massima, alimentato da un pacco batterie da 50 kWh che dovrebbe offrire un’autonomia di circa 320 km con una sola carica di energia. Sempre secondo i più informati, l’inedito baby SUV Alfa Romeo dovrebbe essere realizzato nello stabilimento Stellantis che si trova a Tychy, in Polonia. Il nuovo colosso europeo dell’auto ha infatti investito di recente ben 206 milioni di dollari per la realizzazione di tre inediti modelli.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni, bozzetti e foto spia delle auto in arrivo nei prossimi anni

Tutto su Anticipazioni →