F1 GP Russia 2019: vince Hamilton davanti a Bottas e Leclerc e benedice la safety car

Vettel costretto al ritiro per un problema al motore.

La Mercedes detta ancora una volta la sua legge a Sochi. Su questa pista nessun altro riesce a vincere, anche se oggi, più che la velocità delle Frecce d'Argento o la bravura dei suoi piloti, ha pagato la fortuna. Le Ferrari, infatti, sembravano in grado di dominare la gara fino alla fine, ma un problema al motore di Sebastian Vettel ha costretto il tedesco al ritiro e nel frattempo la safety car da lui stesso innescato ha permesso a Lewis Hamilton di fare il pit-stop e mantenere il primato davanti a Charles Leclerc. Il monegasco, che aveva montato gomme medie, ha poi voluto mettere le soft come i suoi avversari, per lottare alla pari e ha perso il secondo posto a vantaggio di Valtteri Bottas. Il ferrarista non è più riuscito a superare il finlandese e così quella che sulla carta sarebbe potuta tranquillamente essere una doppietta Ferrari si è irrimediabilmente trasformata in una doppietta Mercedes.

Questa la classifica del GP di Russia 2019:
Classifica F1 GP Russia 2019

Ritirati: Robert Kubica e George Russell (Williams), Sebastian Vettel (Ferrari), Daniel Ricciardo (Renault) e Romain Grosjean (Haas F1).

Classifica piloti dopo il GP di Sochi 2018

1) Lewis Hamilton (Gbr) Mercedes 322
2) Valtteri Bottas (Fin) Mercedes 249
3) Charles Leclerc (Mon) Ferrari 215
4) Max Verstappen (Ned) Red Bull Racing Honda 212
5) Sebastian Vettel (Ger) Ferrari 194
6) Pierre Gasly (Fra) Scuderia Toro Rosso Honda 69
7) Carlos Sainz (Esp) McLaren Renault 66
8) Alexander Albon (Tha) Red Bull Racing Honda 52
9) Lando Norris (Gbr) McLaren Renault 35
10) Daniel Ricciardo (Aus) Renault 34
11) Nico Hulkenberg (Ger) Renault 34
12) Daniil Kvyat (Rus) Scuderia Toro Rosso Honda 33
13) Sergio Perez (Mex) Racing Point BWT Mercedes 33
14) Kimi Räikkönen (Fin) Alfa Romeo Racing Ferrari 31
15) Kevin Magnussen (Den) Haas Ferrari 20
16) Lance Stroll (Can) Racing Point B20T Mercedes 19
17) Romain Grosjean (Fra) Haas Ferrari 8
18) Antonio Giovinazzi (Ita) Alfa Romeo Racing Ferrari 4
19) Robert Kubica (Pol) Williams Mercedes 1
20) George Russell (Gbr) Williams Mercedes 0

Classifica costruttori dopo il GP Di Sochi 2019

1) Mercedes 571
2) Ferrari 409
3) Red Bull Racing Honda 311
4) McLaren Renault 101
5) Renault 68
6) Scuderia Toro Rosso Honda 55
7) Racing Point BWT Mercedes 52
8) Alfa Romeo Racing Ferrari 35
9) Haas Ferrari 28
10) Williams 1

F1 GP Russia 2019: il racconto della gara


  • Ore 12:51

    Benvenuti alla diretta del Gran Premio di Russi 2019, 16a tappa del Mondiale di Formula 1. Tra meno di venti minuti sarà dato il via al giro di formazione. Restate su questa pagina per tutti gli aggiornamenti.

  • Ore 12:54

    È il momento dell'inno nazionale russo.

  • Ore 12:54

    A Sochi c'è un bel sole, sembra lontano il timore della pioggia.

  • Ore 12:58

    I piloti stanno indossando i caschi e si stanno preparando a entrare nelle loro monoposto.

  • Ore 13:01

    Per quanto riguarda le strategie per il cambio gomme, la Ferrari parte con le rosse/soft e, molto probabilmente, tra il 15° e il 19° giro farà il pit-stop per passare alle bianche/hard. Invece le Mercedes partono con le gialle/medium e tra il 14° e il 22° giro potrebbero passare alle bianche/hard.

  • Ore 13:01

    Sulla carta la strategia Mercedes appare più flessibile oggi di quella Ferrari.

  • Ore 13:07

    Ormai è quasi tutto pronto per il giro di formazione. Aspettiamo solo il via.

  • Ore 13:10

    Via al giro di formazione.

  • Ore 13:10

    Alexander Albon (Red Bull) parte dalla pit lane a causa dell'incidente di ieri.

  • Ore 13:12

    Finito il giro di formazione, tutto pronto per dare il via alla corsa.

  • Ore 13:13

    Giro 1/53 - Partiti!

  • Ore 13:13

    Giro 1/53 -Subito ruota a ruota tra Vettel e Leclerc e il tedesco passa in prima posizione!

  • Ore 13:14

    Giro 1/53 - Bandiera gialla nel settore 1 per un contatto tra Grosjean e Ricciardo.

  • Ore 13:14

    Giro 1/53 - Adesso servirà la safety car.

  • Ore 13:15

    Giro 2/53 - C'è la safety car in pista. Intanto Grosjean abbandona la gara, Ricciardo è andato in pit-stop.

  • Ore 13:16

    Giro 2/53 - Rimossa la Haas di Grosjean, Ricciardo invece è tornato in pista.

  • Ore 13:18

    Giro 2/53 - Al momento, dunque, abbiamo Vettel al comando davanti a Leclerc, poi Hamilton, Sainz e Bottas. Verstappen è in ottava posizione, quindi ne ha già recuperata una rispetto alla partenza.

  • Ore 13:18

    Giro 3/53 - C'è ancora la safety car in pista.

  • Ore 13:19

    Giro 3/53 - Intanto dai team radio si capisce che la partenza delle Ferrari è stato un lavoro di squadra, Leclerc ha dato la scia a Vettel e lo ha fatto passare difendendo la seconda posizione da Hamilton. Sono così riusciti a occupare subito le prime due posizioni, scalzando il campione del mondo in carica che è terzo. Ottima partenza anche per Sainz (McLaren) che è quarto davanti all'altra Mercedes, quella di Bottas.

  • Ore 13:21

    Giro 4/53 - La safety car abbandona la pista e si ricomincia a correre.

  • Ore 13:21

    Giro 4/53 - Giro veloce di Sebastian Vettel in 1:39.750.

  • Ore 13:21

    Giro 5/53 - Intanto dai team radio sembra di capire anche che il favore che Leclerc ha fatto in partenza a Vettel, gli sarà restituito.

  • Ore 13:23

    Giro 5/53 - Vettel ora vorrà dimostrare di poter tenere la posizione, ha fatto capire di non voler rinunciare al primato.

  • Ore 13:25

    Giro 6/53 - Ancora un giro veloce di Sebastian Vettel in 1:39.593

  • Ore 13:25

    Giro 6/53 - Kimi Räikkönen (Alfa Romeo) è sotto investigazione per falsa partenza.

  • Ore 13:27

    Giro 7/53 - Bottas (Mercedes) ha superato Sainz (McLaren).

  • Ore 13:27

    Giro 7/53 -Sembra che stiano già dicendo a Vettel di far passare Leclerc, ma lui risponde che deve avvicinarsi di più.

  • Ore 13:28

    Giro 8/53 - Intanto Verstappen (Red Bull) cerca di superare Norris (McLaren).

  • Ore 13:30

    Giro 9/53 - Giro veloce di Vettel in 1:39.221.

  • Ore 13:30

    Giro 9/53 - A Kimi Räikkönen (Alfa Romeo) è stata data la penalità del drive through che gli farà perdere una ventina di secondi. Tra l'altro, in partenza, in realtà è stato superato da tutti, quindi forse la penalità è eccessiva.

  • Ore 13:32

    Giro 10/53 - 1:39.016 è il nuovo giro veloce di Vettel.

  • Ore 13:32

    Giro 10/53 - È saltato il piano della Ferrari di fare in modo che Vettel facesse passare davanti Leclerc. Il tedesco ha accelerato e ora il monegasco deve pensare a difendersi da Hamilton.

  • Ore 13:33

    Giro 11/53 - Via radio, in pratica, Vettel dice che era già in curva 1 quando ha superato Leclerc, come a dire che ha meritato il sorpasso, mentre Leclerc dice che Vettel non avrebbe potuto sorpassare né Hamilton né lui stesso senza la sua scia.

  • Ore 13:34

    Giro 12/53 - Altro giro veloce di Vettel in 1:38.844.

  • Ore 13:34

    Giro 12/53 - Leclerc comunque ha detto "Capisco benissimo, non c'è problema, conosco la situazione". Quindi sembra tutto ok tra il monegasco e il team. Vettel è stato più furbo, ma ci sarà modo di recuperare.

  • Ore 13:35

    Giro 12/53 - Verstappen sale in sesta posizione dopo aver superato Norris (McLaren in curva 2.

  • Ore 13:36

    Giro 13/53 - Ancora un giro veloce di Vettel in 1:38.820.

  • Ore 13:36

    Giro 13/53 - Vediamo i distacchi: Vettel ha quasi tre secondi e mezzo di vantaggio su Leclerc e quasi sette secondi su Hamilton, mentre Bottas è lontano 14" e Sainz 25".

  • Ore 13:37

    Giro 14/53 - Ancora un giro veloce di Vettel in 1:38.543.

  • Ore 13:37

    Giro 14/53 - Al momento Leclerc sta girando più lento delle Mercedes.

  • Ore 13:38

    Giro 15/53 - Verstappen si lancia anche a caccia di Sainz.

  • Ore 13:38

    Giro 15/53 - Giro veloce di Hamilton in 1:38.533.

  • Ore 13:38

    Giro 15/53 - Il distacco di Hamilton da Vettel e Leclerc, comunque, non è diminuito, siamo sempre oltre i sei secondi e mezzo dal tedesco e tre dal monegasco.

  • Ore 13:41

    Giro 16/53 - Giro veloce di Leclerc in 1:38.525.

  • Ore 13:41

    Giro 16/53 - Ancora un giro veloce di Hamilton in 1:38.319. Il britannico via radio però ha detto: "Questi ragazzi hanno un ritmo pazzesco".

  • Ore 13:42

    Giro 17/53 - I tre davanti sono davvero spettacolari. Ora è giro veloce di Vettel in 1:38.245.

  • Ore 13:42

    Giro 17/53 - Intanto siamo già nelle finestre utili per il cambio-gomma. Vediamo chi si fermerà per primo. Sicuramente le Ferrari dovrebbero fermarsi prima delle Mercedes.

  • Ore 13:43

    Giro 18/53 - Di certo, però, le gomme soft delle Ferrari stanno reggendo ancora benissimo, visto che continuano a inanellare giri veloci.

  • Ore 13:45

    Giro 18/53 - A Hamilton hanno detto che la degradazione è molto bassa, quindi gli hanno dato come indicazione "+15", ossia, molto probabilmente, farà 15 giri in più rispetto a quanto avevano programmato nel briefing.

  • Ore 13:45

    Giro 18/53 - Hamilton, invece, dice che le sue gomme si stanno degradando, ma potrebbe essere un "depistaggio"...

  • Ore 13:46

    Giro 19/53 - Di fatto Hamilton sta girando in 1:38.384, ossia più veloce di Leclerc che gira in 1:38.441.

  • Ore 13:46

    Giro 19/53 - Intanto il vantaggio di Vettel su Leclerc è di quasi quattro secondi.

  • Ore 13:47

    Giro 20/53 - Intanto Albon (Red Bull) è in dodicesima posizione, ma sta accusando problemi ai freni.

  • Ore 13:48

    Giro 20/53 - Hamilton continua a dire: "Io sto spingendo al massimo, ma quanto sono veloci questi ragazzi". I ragazzi sono, ovviamente, Leclerc e Vettel, ossia le Ferrari.

  • Ore 13:50

    Giro 21/53 - Intanto sale a quattro secondi e mezzo il vantaggio di Vettel su Leclerc.

  • Ore 13:50

    Giro 21/53 - Intanto pit-stop per Norris (McLaren), che monta gomme gialle (medie).

  • Ore 13:50

    Giro 22/53 - Pit-stop anche per Sainz (McLaren). Intanto Norris è rientrato al 13° posto.

  • Ore 13:51

    Giro 22/53 - Le Ferrari ormai stanno per doppiare Kubica (Williams). Si preparano i meccanici del Cavallino.

  • Ore 13:53

    Giro 23/53 - Pit-stop per Leclerc di soli 2.5 secondi.

  • Ore 13:53

    Giro 23/53 - A Hamilton, intanto, hanno detto che le gomme di Leclerc erano distrutte, gli hanno detto anche una frase del tipo "adesso testa bassa e pedalare" e lui ha risposto "la testa è già bassa".

  • Ore 13:55

    Giro 24/53 - Al momento Leclerc è quarto, dietro Bottas e davanti a Verstappen. Vettel per ora non si è ancora fermato.

  • Ore 13:55

    Giro 24/53 - Vettel comincia a dire che le gomme "sono andate".

  • Ore 13:56

    Giro 25/53 - Giro veloce per Leclerc in 1:37.705.

  • Ore 13:56

    Giro 25/53 - I meccanici sembrano pronti a richiamare Vettel al pit-stop.

  • Ore 13:57

    Giro 26/53 - Altro giro veloce di Leclerc in 1:37.354.

  • Ore 13:58

    Giro 26/53 - Intanto si ritira Daniel Ricciardo (Renault).

  • Ore 13:58

    Giro 26/53 - Pit-stop per Sebastian Vettel che rientra in quarta posizione dietro Leclerc che fa un altro giro veloce in 1:37.321.

  • Ore 13:59

    Giro 27/53 - Adesso al comando ci sono le Mercedes, che però devono ancora fermarsi ai box.

  • Ore 13:59

    Giro 27/53 - Hamilton ha un vantaggio di 13 secondi su Bottas, 18 su Leclerc e 38 su Vettel.

  • Ore 14:01

    Giro 27/53 - Ci sembrava strano il distacco di Vettel: si è fermato, ha un problema al motore!

  • Ore 14:01

    Giro 27/53 - Che peccato! Era stata una grandissima gara finora per Vettel.

  • Ore 14:02

    Giro 28/53 - Siamo in regime di virtual safety car e Hamilton e Bottas, ovviamente, fanno il pit-stop.

  • Ore 14:02

    Giro 29/53 - Essendoci la virtual safety car, ovviamente, Leclerc non può accelerare e Hamilton rientra in pista davanti a lui.

  • Ore 14:04

    Giro 29/53 - Ecco dunque che Hamilton, dopo il pit-stop, torna in testa alla gara. Come sempre furbo e fortunato il britannico.

  • Ore 14:04

    Giro 29/53 - Hamilton e Bottas hanno montato gomme rosse, Leclerc ha le gialle.

  • Ore 14:05

    Giro 29/53 - Russell (Williams) è andato a sbattere contro le barriere, probabilmente per un problema ai freni.

  • Ore 14:05

    Giro 29/53 - Adesso c'è la safety car per permettere di togliere dalla pista la Williams di Russell.

  • Ore 14:06

    Giro 30/53 - Sono già ben cinque i piloti che si sono ritirati: Vettel (Ferrari), Kubica e Russell (Williams), Ricciardo (Renault) e Grosjean (Haas).

  • Ore 14:07

    Giro 30/53 - Secondo pit-stop per Leclerc che monta le gomme rosse. Rientra dietro Bottas, ma resta davanti a Verstappen. C'è ancora la safety car.

  • Ore 14:08

    Giro 31/53 - Leclerc dunque preferisce mettersi in pari con le Mercedes per quanto riguarda le gomme, anche se le sue saranno un pochino più "fresche".

  • Ore 14:08

    Giro 31/53 - Leclerc dunque proverà a sfruttare la maggiore velocità della sua Ferrari e le gomme soft per andare all'attacco, da solo, delle Mercedes.

  • Ore 14:10

    Giro 32/53 - Ricordiamo che c'è ancora la safety car in pista.

  • Ore 14:12

    Giro 32/53 - La safety car uscirà dalla pista alla fine di questo giro.

  • Ore 14:13

    Giro 33/53 - Si riparte!

  • Ore 14:14

    Giro 33/53 - Leclerc punta Bottas.

  • Ore 14:14

    Giro 33/53 - Leclerc dovrà aspettare il prossimo giro per attaccare di nuovo Bottas perché non ha più chance di DRS.

  • Ore 14:15

    Giro 34/53 - Hamilton ovviamente prova ad allungare.

  • Ore 14:16

    Giro 34/53 - È arrivata la comunicazione che nel prossimo giro sarà possibile usare il DRS.

  • Ore 14:16

    Giro 35/53 - Solo 0.750 il gap tra Bottas e Leclerc.

  • Ore 14:16

    Giro 35/53 - Tra Bottas e Hamilton c'è un secondo e mezzo di distacco. Leclerc è sostanzialmente attaccato a Bottas.

  • Ore 14:18

    Giro 36/53 - Giro veloce per Hamilton in 1:37.150. Leclerc va all'attacco di Bottas, ma non riesce ancora a superarlo.

  • Ore 14:18

    Giro 37/53 - Deve aspettare ancora Leclerc per attaccare Bottas.

  • Ore 14:20

    Giro 37/53 - Ancora giro veloce per Hamilton in 1:37.118.

  • Ore 14:20

    Giro 37/53 - Intanto al momento Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) è in ultima posizione.

  • Ore 14:21

    Giro 38/53 - Nuovo giro veloce per Hamilton in 1:36.639.

  • Ore 14:21

    Giro 38/53 - Ora Hamilton ha guadagnato un secondo sui diretti inseguitori, ha tre secondi su Bottas e quasi quattro secondi su Leclerc.

  • Ore 14:23

    Giro 39/53 - Leclerc sta girando benissimo nel primo e secondo settore.

  • Ore 14:25

    Giro 40/53 - Il team radio avvisa Bottas che Leclerc ha ora il DRS, ma il monegasco non è abbastanza vicino.

  • Ore 14:25

    Giro 40/53 - Leclerc non può ancora azzardare il sorpasso su Bottas.

  • Ore 14:27

    Giro 41/53 - Bottas sta divenendo il secondo posto con le unghie e con i denti, a questo punto, forse, la differenza potrà farla solo il degrado delle gomme negli ultimi giri.

  • Ore 14:27

    Giro 41/53 - Intanto Verstappen è a quasi due secondi da Leclerc.

  • Ore 14:28

    Giro 42/53 - Hamilton ha chiesto se deve aumentare il ritmo, dai box gli hanno detto di no, per adesso, finché Leclerc resta al terzo posto non ce ne è bisogno.

  • Ore 14:29

    Giro 43/53 - E però Hamilton lo aumenta eccome il ritmo, giro veloce per lui in 1:36.467.

  • Ore 14:31

    Giro 45/53 - È di quattro secondi e mezzo il vantaggio di Hamilton su Bottas.

  • Ore 14:33

    Giro 45/53 - Il ritardo di Leclerc da Hamilton è di quasi sei secondi.

  • Ore 14:36

    Giro 47/53 - Magnussen (Haas) avrà una penalità per aver tagliato la curva 2.

  • Ore 14:36

    Giro 47/53 - Nuovo giro veloce per Hamilton in 1:36.392.

  • Ore 14:37

    Giro 48/53 - Purtroppo Leclerc non riesce ad approfittare del DRS al momento giusto per tentare il sorpasso su Bottas.

  • Ore 14:38

    Giro 48/53 - Hamilton ormai sembra irragiungibile, ha 5.2 secondi di vantaggio su Bottas e 6.3 su Leclerc.

  • Ore 14:40

    Giro 49/53 - Avvertono Hamilton che probabilmente Verstappen farà un pit-stop per cercare poi il giro veloce, quindi è meglio non forzare troppo la sua monoposto per il giro veloce.

  • Ore 14:40

    Giro 49/53 - Hamilton ora sta girando in 1:37.070, leggermente più lento di Bottas (1:36.407) e Leclerc (1:36.757).

  • Ore 14:41

    Giro 50/53 - Ormai siamo negli ultimi tre giri.

  • Ore 14:42

    Giro 50/53 - Hamilton si mantiene sempre a 4.2 secondi da Bottas e 6.8 da Leclerc.

  • Ore 14:43

    Giro 51/53 - Al momento Magnussen è ottavo, ma dovrà scontare la penalità, quindi i piloti dietro di lui stanno facendo di tutto per accorciare e restare in zona punti.

  • Ore 14:43

    Giro 52/53 - Giro veloce di Hamilton in 1:35.761.

  • Ore 14:45

    Giro 52/53 - In pratica Verstappen deve scegliere se fermarsi, cambiare gomme e tentare il giro veloce, ma perdere una posizione, oppure chiudere quarto davanti al suo compagno di scuderia Albon.

  • Ore 14:45

    Giro 53/53 - Forse Verstappen ha scelto di non fermarsi e dunque il punto del giro veloce lo prenderà sempre Hamilton.

  • Ore 14:46

    Giro 53/53 - Ci sta provando anche Leclerc a fare il giro veloce, ma non sembra in grado.

  • Ore 14:47

    Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Russia 2019. Per lui è l'82° successo in carriera. Bravo, ma anche fortunato il pilota Mercedes, che ha approfittato al meglio della safety car.

F1 GP Russia 2019: il giorno della gara


Il mese di settembre finora è stato d'oro per la Ferrari che ha conquistato ben quattro pole consecutive con Charles Leclerc in tutti i Gran Premi corsi dopo la sosta estiva e tre vittorie. La ciliegina sulla torta sarebbe il poker e le Rosse oggi hanno tutte le carte in regola per conquistarlo, non solo, potrebbero addirittura puntare a una doppietta proprio come a Singapore.

Ma in questo Gran Premio di Russia 2019 c'è un certo Lewis Hamilton che con la sua Mercedes parte dalla prima fila, accanto a Leclerc, e ha tutte le intenzioni di interrompere il digiuno a cui la Ferrari lo ha costretto. Il campione del mondo non vince dal 29 luglio in Ungheria, due mesi esatti tra sosta estiva e tris delle Rosse, un periodo di astinenza lunghissimo per lui che in questa stagione non è mai stato senza vittoria per più di un weekend.

Oggi probabilmente al Sochi Autodrom assisteremo a un altro lungo testa a testa tra le Ferrari e le Mercedes. Se alla partenza andrà tutto bene per le Rosse, Leclerc potrebbe ritrovarsi per l'ennesima volta a disputare la gara davanti, ma con Hamilton costantemente nel suo specchietto retrovisore, pronto a sfruttare ogni mossa sbagliata e l'eventuale logorio delle gomme. La strategia dei pit-stop e la scelta dei pneumatici sarà fondamentale.

Sebastian Vettel parte dalla terza posizione, proprio come a Singapore, e spera di riuscire anche questa volta a beffare i primi, anche se appare molto difficile che dai box Ferrari lo favoriscano di nuovo, soprattutto dopo il broncio di Leclerc della settimana scorsa e in considerazione del fatto che il ragazzo, con le sue quattro pole consecutive e sei stagionali, merita tutto l'appoggio possibile da parte della squadra.

Attenzione anche a Max Verstappen, sempre pronto ad approfittare di qualunque passo falso degli avversari. Nelle qualifiche ha ottenuto il quarto tempo, ma poiché ha cambiato il motore deve scontare la penalità di cinque posizioni e parte dalla quinta fila. Tuttavia per lui i sorpassi non sono mai un problema, anzi, è pronto a divertirsi e divertirci.

Circuito Sochi Gran Premio di Russia 2019 - Formula 1

I piloti oggi dovranno percorrere 53 giri della pista del Sochi Autodrom che è lunga 5.848 km per un totale di 309.745 km. Il giro record appartiene a Valtteri Bottas che durante la gara del 2018 ha percorso il circuito in 1:35.861. L'anno scorso, però, il finlandese, partito dalla pole position, ha dovuto rallentare al 25° giro per far passare Lewis Hamilton che ha poi vinto la corsa davanti a lui e a Sebastian Vettel, salito sul terzo gradino del podio.

F1 GP Russia 2019: griglia di partenza


F1 GP Russia 2019 Sochi - Diretta tv e streaming

Prima fila:
1) Charles Leclerc (Ferrari)
2) Lewis Hamilton (Mercedes)

Seconda fila:
3) Sebastian Vettel (Ferrari)
4) Valtteri Bottas (Mercedes)

Terza fila:
5) Carlos Sainz (McLaren)
6) Nico Hulkenberg (Renault)

Quarta fila:
7) Lando Norris (McLaren)
8) Romain Grosjean (Haas)

Quinta fila:
9) Max Verstappen
10) Daniel Ricciardo (Renault)

Sesta fila:
11) Sergio Perez (Racing Point)
12) Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo)

Settima fila:
13) Kevin Magnussen (Haas)
14) Lance Stroll (Racing Point)

Ottava fila:
15) Kimi Räikkönen (Alfa Romeo)
16) Pierre Gasly (Toro Rosso)

Nona fila:
17) George Russell (Williams)
18) Robert Kubica (Wiliams)

Decima fila:
19) Daniil Kvyat (Toro Rosso)
Dalla pit lane Alexander Albon (Red Bull)

F1 GP Russia 2019: diretta tv e streaming

Il Gran Premio di Russia 2019 si potrà vedere come sempre in diretta tv su Sky Sport Uno, al canale 201 della piattaforma satellitare e 472 (in HD) e 482 (in SD) del digitale terrestre. La telecronaca è affidata a Carlo Vanzini affiancato per il commento tecnico da Marc Genè e Roberto Chinchero più Matteo Bobbi per ulteriori approfondimenti tecnici.

Dai paddock per Paddock Live prima e dopo la gara sono collegati Federica Masolin, Davide Valsecchi e Jacques Villeneuve, mentre Mara Sangiorgio si occupa delle interviste. In serata spazio a Race Anatomy con Fabio Tavelli e Leo Turrini. In streaming si può vedere tutto tramite SkyGo. Chi non è abbonato deve aspettare la differita in chiaro su TV8 alle ore 18.

Classifica piloti prima del GP di Sochi 2019

1) Lewis Hamilton (Gbr) Mercedes 296
2) Valtteri Bottas (Fin) Mercedes 231
3) Max Verstappen (Ned) Red Bull Racing Honda 200
4) Charles Leclerc (Mon) Ferrari 200
5) Sebastian Vettel (Ger) Ferrari 194
6) Pierre Gasly (Fra) Scuderia Toro Rosso Honda 69
7) Carlos Sainz (Esp) McLaren Renault 58
8) Alexander Albon (Tha) Red Bull Racing Honda 42
9) Daniel Ricciardo (Aus) Renault 34
10) Daniil Kvyat (Rus) Scuderia Toro Rosso Honda 33
11) Nico Hulkenberg (Ger) Renault 33
12) Kimi Räikkönen (Fin) Alfa Romeo Racing Ferrari 31
13) Lando Norris (Gbr) McLaren Renault 31
14) Sergio Perez (Mex) Racing Point BWT Mercedes 27
15) Lance Stroll (Can) Racing Point BWT Mercedes 19
16) Kevin Magnussen (Den) Haas Ferrari 18
17) Romain Grosjean (Fra) Haas Ferrari 8
18) Antonio Giovinazzi (Ita) Alfa Romeo Racing Ferrari 4
19) Robert Kubica (Pol) Williams Mercedes 1
20) George Russell (Gbr) Williams Mercedes 0

Classifica costruttori prima del Gp Di Sochi 2019

1) Mercedes 527
2) Ferrari 394
3) Red Bull Racing Honda 289
4) McLaren Renault 89
5) Renault 67
6) Scuderia Toro Rosso Honda 55
7) Racing Point BWT Mercedes 46
8) Alfa Romeo Racing Ferrari 35
9) Haas Ferrari 26
10) Williams 1

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail