Guida autonoma nel parcheggio Mercedes: approvata in Germania

In anteprima mondiale, Bosch e Daimler ottengono l'approvazione ufficiale per il parcheggio autonomo senza supervisione nell'autosilo del museo Mercedes-Benz di Stoccarda.

Daimler e Bosch mettono la guida autonoma al servizio di chi, disponendo di una vettura della "stella" in grado di manovrare da sola, vorrà mettere in sosta il proprio mezzo nel garage del Museo Mercedes-Benz di Stoccarda.

Gli esperimenti dei due partner sul parcheggio autonomo senza supervisione vanno avanti da tempo. Ora è giunta la speciale autorizzazione dell'autorità amministrativa regionale di Stoccarda, in stretta collaborazione con il Ministero dei Trasporti del Baden-Württemberg, dopo le valutazioni eseguite dal TÜV Rheinland.

Il sistema, come già scritto, avrà un campo operativo ristretto e limitato alla rimessa della struttura museale di Mercedes-Benz, ma è un primo passo verso il servizio di Automated valet parking, accessibile tramite App, senza bisogno di conducente a bordo.

In pratica i guidatori potranno lasciare il veicolo all'ingresso del parcheggio e impartire all'auto, attraverso lo smartphone, il comando di parcheggiarsi da sola. A questo punto il veicolo si sposterà in modo indipendente nello spazio assegnato, senza assistenza. Anche la restituzione avverrà in modo totalmente autonomo, con la solita App per il richiamo della vettura, che tornerà da sola nel punto in cui era stata lasciata.

Questo è reso possibile dall'interazione tra l'infrastruttura intelligente del garage, fornita da Bosch, e le innovative vetture di Mercedes-Benz. I sensori Bosch installati nel parcheggio monitorano il corridoio di marcia e l'area circostante, fornendo le informazioni necessarie per guidare il veicolo. Se i sensori dell'infrastruttura rilevano un ostacolo, il veicolo si ferma immediatamente.

Si tratta del primo sistema di parcheggio autonomo senza conducente (livello SAE 4) ad essere approvato ufficialmente per il normale utilizzo quotidiano. In futuro l'Automated valet parking potrebbe trovare impiego in altri autosilo del mondo.

Ovviamente grande attenzione è stata prestata al tema della sicurezza, per questo sono stati fissati i criteri per la rilevazione dei pedoni e delle altre auto da parte del veicolo a guida autonoma e per il suo arresto in presenza di un ostacolo. Inoltre, sono stati predisposte comunicazioni sicure tra tutti i componenti del sistema e l'attivazione sicura ed efficiente della manovra di parcheggio.

  • shares
  • Mail