F1 GP Austria 2019, risultati qualifiche e griglia di partenza: Leclerc in pole position

Hamilton è stato penalizzato di tre posizioni, ma in realtà ne perde solo due...

Aggiornamento ore 18:10 - Finalmente, dopo quasi due ore di attesa, è possibile conoscere la griglia di partenza ufficiale. Lewis Hamilton (Mercedes) è stato penalizzato per un impedimento arrecato a Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) in Q1 e perde tre posizioni, ma non va al quinto posto, bensì al quarto, in quanto essendo stato penalizzato anche Kevin Magnussen (Haas), secondo le regole FIA, si crea un "buco" che Hamilton va a colmare, mentre Lando Norris (McLaren) è quinto.

F1 GP Austria 2019: griglia di partenza ufficiale


Prima fila
1) Charles Leclerc (Ferrari)
2) Max Verstappen (Red Bull)

Seconda fila
3) Valtteri Bottas (Mercedes)
4) Lewis Hamilton (Mercedes)

Terza fila
5) Lando Norris (McLaren)
6) Kimi Räikkönen (Alfa Romeo)

Quarta fila
7) Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo)
8) Paul Gasly (Red Bull)

Quinta fila
9) Sebastian Vettel (Ferrari)
10) Kevin Magnussen (Haas)

Sesta fila
11) Romain Grosjean (Haas)
12) Daniel Ricciardo (Renault)

Settima fila
13) Sergio Perez (Racing Point)
14) Lance Stroll (Racing Point)

Ottava fila
15) Nico Hulkenberg (Renault)
16) Daniil Kvyat (Toro Rosso)

Nona fila
17) Robert Kubica (Williams)
18) George Russell (Williams)

Decima fila
19) Carlos Sainz (McLaren)
20) Alexander Albon (Toro Rosso)

Aggiornamento ore 16:05 - Charles Leclerc conquista la sua seconda pole position in carriera e domani partirà dalla prima fila per il Gran Premio d'Austria 2019. Accanto a lui dovrebbe esserci Lewis Hamilton (Mercedes) che però è sotto investigazione per un possibile impedimento che il campione del mondo avrebbe causato a Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) nella Q1.
In Q3 il terzo tempo è quello di Max Verstappen (Red Bull), il vincitore dell'anno scorso, mentre quarto è Valtteri Bottas (Mercedes). Troviamo poi Kevin Magnussen (Haas) con il quinto tempo, ma partirà dalla decima posizione, quindi dalla quinta fila, per una penalizzazione. Accanto a Magnussen ci sarà Sebastian Vettel (Ferrari) che, a causa di un problema alla power unit, non è riuscito a entrare in pista per la Q3.

Questi tutti i tempi delle qualifiche:
Risultati Qualifiche GP Austria 2019 sabato 29 giugno

Il racconto delle qualifiche F1 GP Austria 2019


  • Ore 14:55

    Ancora pochi minuti di pazienza e comincerà la Q1 del Gran Premio d'Austria 2019.

  • Ore 14:58

    Ricordiamo che la Q1 dura 18 minuti e vengono "eliminati" gli ultimi cinque piloti.

  • Ore 15:00

    Al via la Q1!

  • Ore 15:01

    Rispetto all'anno scorso la pista sembra un po' meno veloce a causa del caldo.

  • Ore 15:02

    Siamo ancora in attesa dei primi riferimenti cronometrici.

  • Ore 15:02

    Arrivano i primi tempi e sono quelli delle Alfa Romeo: Giovinazzi in 1:05.027 e Raikkonen in 1:05.311.

  • Ore 15:03

    Al momento in pista ci sono undici piloti.

  • Ore 15:06

    Al momento il più veloce è Lando Norris (McLaren) in 1:04.661.

  • Ore 15:07

    Adesso è Leclerc il più veloce in 1:04.304.

  • Ore 15:07

    Vettel ha per ora il terzo tempo in 1:04.623. Tra le due Ferrari c'è la Red Bull di Paul Gasly in 1:04.412.

  • Ore 15:09

    È sempre Leclerc il più veloce in 1:04.138.

  • Ore 15:09

    Il secondo miglior tempo è dell'altra Ferrari, quella di Vettel, in 1:04.340.

  • Ore 15:10

    Mancano otto minuti al termine della Q1 e gli ultimi cinque tempi sono quelli di Raikkonen (Alfa Romeo), Kvyat (Toro Rosso), Stroll (Racing Point), Russell e Kubica (entrambi Williams).

  • Ore 15:11

    Sainz (McLaren) e Albon (Toro Rosso) già sanno che partiranno dall'ultima fila, mentre Hulkenberg (Renault) e Magnussen (Haas) saranno penalizzati di cinque posizioni.

  • Ore 15:12

    Hamilton al momento ha il quinto tempo in 1:04.516.

  • Ore 15:14

    Ora in pista ci sono otto piloti.

  • Ore 15:14

    A Bottas viene detto di sbrigarsi a tornare in pista perché è a rischio, attualmente ha il settimo tempo.

  • Ore 15:15

    Ora stanno ritornando quasi tutti in pista. Gli ultimi cinque sono sempre Raikkonen (Alfa Romeo), Kvyat (Toro Rosso), Stroll (Racing Point), Russell e Kubica (entrambi Williams).

  • Ore 15:15

    Raikkonen si migliora subito girando in 1:04.615 che è ora il nono tempo.

  • Ore 15:16

    Siamo agli ultimi due minuti, le due Ferrari sono tranquille e non rientrano in pista. Intanto bravo Giovinazzi (Alfa Romeo) che ottiene il sesto tempo in 1:04.450.

  • Ore 15:16

    Hamilton invece è in pista perché ha "solo" l'ottavo tempo.

  • Ore 15:17

    Adesso il più veloce è Verstappen (Red Bull) che gira in 1:03.807 ed è dunque più veloce di Leclerc.

  • Ore 15:17

    Anche Hamilton ora fa meglio di Leclerc, ma non di Verstappen in 1:03.818.

  • Ore 15:18

    E adesso anche Bottas fa meglio del francese ferrarista in 1:04.084.

  • Ore 15:18

    Gli ultimi cinque tempi sono di Sergio Perez e Lance Stroll (Racing Point), Daniil Kvyat (Toro Rosso), George Russell e Robert Kubica (Williams). Loro sono i cinque esclusi dalla Q2.

  • Ore 15:21

    Hamilton all'inizio della Q1 ha ostacolato Raikkonen, ma non è stato messo sotto investigazione. Una scorrettezza simile in passato era costata tre posizioni. Invece ora Russell per la stessa cosa nei confronti di Kvyat è sotto investigazione.

  • Ore 15:22

    Ricordiamo che Alexander Albon (Toro Rosso) e Carlos Sainz (McLaren) già sanno che partiranno dall'ultima fila, mentre Nico Hulkenberg (Renault) e Kevin Magnussen (Haas) avranno una penalizzazione di cinque posizioni rispetto a quella che otterranno in qualifica.

  • Ore 15:25

    Al via la Q2 che durerà 15 minuti!

  • Ore 15:25

    I primi dieci si qualificheranno alla Q3 ossia la caccia alla pole position vera e propria.

  • Ore 15:27

    Finalmente viene notato l'incidente tra Hamilton e Raikkonen nella Q1. Non è ancora sotto investigazione però.

  • Ore 15:29

    Intanto al momento in pista il più veloce è Verstappen (Red Bull) in 1:03.835.

  • Ore 15:29

    Fanno subito meglio le Ferrari: Leclerc in 1:03.459 e Vettel in 1:03.667.

  • Ore 15:30

    Verstappen già rientra ai box, ha il terzo tempo dietro le Ferrari.

  • Ore 15:30

    Anche Leclerc e Vettel se ne tornano ai box. Invece arriva la notizia che Hamilton e Raikkonen dovranno presentarsi davanti agli steward per chiarire l'episodio in Q1.

  • Ore 15:32

    Gli ultimi cinque adesso sono Hulkenberg (Renault), Albon (Toro Rosso), Grosjean (Haas), Ricciardo (Renault) e Sainz (McLaren).

  • Ore 15:33

    Ora sono tutti fermi ai box. Mancano sei minuti alla fine della Q2.

  • Ore 15:35

    Ora in pista c'è solo Grosjean (Haas).

  • Ore 15:35

    Mentre aspettiamo che tornino in pista, ricordiamo ancora una volta che Alexander Albon (Toro Rosso) e Carlos Sainz (McLaren) già sanno che partiranno dall'ultima fila, mentre Nico Hulkenberg (Renault) e Kevin Magnussen (Haas) avranno una penalizzazione di cinque posizioni rispetto a quella che otterranno in qualifica.

  • Ore 15:36

    E ricordiamo anche che solo dopo la fine delle qualifiche avremo il responso sugli incidenti (possibile impeding) tra Hamilton e Raikkonen e tra Kvyat e Russell nelle Q1.

  • Ore 15:38

    Adesso stanno pian piano tornando in pista per gli ultimi due minuti di Q2. Leclerc è il più veloce in 1:03.459 davanti al compagno di scuderia Vettel in 1:03.667.

  • Ore 15:38

    Dietro i due ferraristi troviamo il tempo di Verstappen (Red Bull), vincitore di questo GP l'anno scorso, in 1:03.835, poi le due Mercedes di Bottas e Hamilton.

  • Ore 15:39

    Ultimo minuto. I cinque a rischio sono Grosjean, Hulkeberg, Albon, Ricciardo e Sainz, ma quest'ultimo non rientra in pista, tanto sa già che partirà dal fondo della pista domani, finora ha corso solo per fare la scia a Norris.

  • Ore 15:41

    E dunque gli esclusi dalla Q3 sono: Grosjean (Haas), Hulkenberg (Renault), Albon (Toro Rosso), Ricciardo (Renault) e Sainz (Renault).

  • Ore 15:42

    Si contenderanno la pole position in Q3: Leclerc e Vettel (Ferrari), Hamilton (Mercedes), Verstappen (Red Bull), Bottas (Mercedes), Gasly (Red Bull), Raikkonen e Giovinazzi (Alfa Romeo), Norris (McLaren) e Magnussen (Haas).

  • Ore 15:42

    Sembra esserci un problema, forse alla power unit, per Sebastian Vettel.

  • Ore 15:46

    Tra due minuti inizia la Q3, decisiva per la pole position. Durerà 12 minuti.

  • Ore 15:48

    Al via la Q3! Chi conquisterà la pole position in Austria?

  • Ore 15:49

    Non c'è ancora nessuno in pista. Non riusciamo a capire se Vettel riuscirà a partire, c'è un muro di meccanici davanti alla sua monoposto.

  • Ore 15:49

    Sono le Alfa Romeo a entrare per prime in pista.

  • Ore 15:50

    A Leclerc, che sembrava pronto a partire, hanno detto di spegnere il motore. Intanto Raikkonen chiude il giro in 1:04.734, Giovinazzi in 1:04.742.

  • Ore 15:52

    Stanno entrando in pista tutti tranne Vettel.

  • Ore 15:52

    Ora la pole provvisoria è dunque di Raikkonen.

  • Ore 15:53

    Leclerc è entrato in pista dietro le Mercedes e anche dietro Norris (McLaren).

  • Ore 15:53

    Giovinazzi e Raikkonen se ne sono tornati ai box.

  • Ore 15:54

    Vettel è l'unico che non è ancora entrato, ma come vi abbiamo detto ha qualche problema meccanico, forse alla power unit, ma non è dato sapere, i meccanici fanno muro attorno a lui.

  • Ore 15:54

    Intanto Hamilton va in pole provvisoria n 1:03.900.

  • Ore 15:55

    Prima Bottas e poi Leclerc fanno meglio di Hamilton.

  • Ore 15:55

    Quando siamo a cinque minuti dal termine, Leclerc (Ferrari) è in pole provvisoria in 1:03.208, dietro di lui Bottas (Mercedes) in 1:03.599.

  • Ore 15:55

    Intanto Verstappen (Red Bull) ha fatto meglio di Hamilton in 1:03.861. Hamilton, Leclerc e Bottas se ne tornano ai box.

  • Ore 15:56

    E se ne rientrano tutti ai box.

  • Ore 15:56

    Niente da fare per Vettel, non riesce a entrare in pista. È uscito dalla monoposto e ha salutato tutti i meccanici. Niente Q3 per lui, ci hanno provato fino alla fine, ma evidentemente è un problema che non si può risolvere in pochi minuti.

  • Ore 15:57

    Vettel dunque domani partirà dalla decima posizione in quinta fila.

  • Ore 15:58

    Mancano due minuti al termine, i piloti cominciano a rientrare in pista per l'ultimo attacco alla pole position.

  • Ore 15:58

    Ricordiamo che la pole provvisoria adesso è di Leclerc (Ferrari) in 1:03.208.

  • Ore 15:59

    Ancora nessuno è più veloce di Leclerc nei tre settori.

  • Ore 15:59

    Verstappen è dietro Hamilton per approfittare della sua scia.

  • Ore 16:00

    C'è molto traffico, Hamilton ha qualche problema con Norris. Intanto è sempre Leclerc il più veloce nel secondo settore.

  • Ore 16:00

    Hamilton si migliora nel terzo settore e ora è secondo con un tempo di 1:03.262.

  • Ore 16:01

    Ed è pole position per Charles Leclerc!!! Seconda pole per lui in carriera.

  • Ore 16:02

    In prima fila con Leclerc ci sarà il campione del mondo Lewis Hamilton (Mercedes).

Qualifiche F1 GP Austria 2019


Il Mondiale 2019 di Formula 1 arriva al suo nono appuntamento, ma il rischio che passi alla storia come uno dei più noiosi è sempre più concreto, gran premio dopo gran premio. Finora, infatti, si contano otto successi Mercedes, con sei doppiette, praticamente solo a Monaco e in Canada sul secondo gradino è salita una Ferrari. Difficile prevedere se il Gran Premio d'Austria che si corre questo weekend sul Red Bull Ring di Spielberg bei Knittelfeld (vicino all'aeroporto militare di Zeltweg) potrà finalmente interrompere l'egemonia delle Frecce d'Argento e portare un po' di spettacolo in questo sport che rischia di perdere sempre più appeal.

Le prove libere ci hanno dato indicazioni contrastanti, visto che nella prima sessione il più veloce è stato Lewis Hamilton davanti a Sebastian Vettel, poi l'altra Mercedes di Valtteri Bottas e l'altra Ferrari di Charles Leclerc. Nella seconda sessione, invece, è stato proprio Leclerc il più veloce, davanti a Bottas, poi Pierre Gasly della Red Bull e Hamilton, mentre Vettel ha ottenuto solo l'ottavo tempo. Nella terza e ultima sessione di prove ancora Leclerc più veloce di tutti davanti a Hamilton e Bottas e poi Vettel. Vedremo se il francese riuscirà a farsi valere anche nelle qualifiche.

L'anno scorso su questa pista Hamilton fu il più veloce nelle prime due sessioni di prove libere, nella terza, invece, si fece valere Vettel, poi nelle qualifiche fu Bottas a beffare tutti, piazzandosi in griglia di partenza proprio davanti a Hamilton e Vettel, ma in gara a spuntarla fu Max Verstappen della Red Bull davanti alle due Ferrari di Kimi Raikkonen e Seb Vettel. Le due Mercedes non riuscirono a finire il gran premio: Bottas si ritirò al 13° giro e Hamilton al 62° (su un totale di 71 giri da percorrere).

F1 GP Austria 2019 diretta tv e streaming qualifiche

Il circuito che oggi si chiama Red Bull Ring ed è noto anche come circuito di Zeltweg perché, come abbiamo detto, è vicino all'aeroporto militare di Zeltweg, è stato ultimato nel 2010 dopo anni di lavori. Inizialmente lo si voleva realizzare identico all'Österreichring, il circuito originale inaugurato nel 1069 e dove fu disputato il primo Gran Premio d'Austria di Formula 1 nel 1970, poi però è stato realizzato praticamente identico all'A1-Ring, ossia il circuito rammodernato negli anni '90 e dove la Formula 1 tornò nel 1997. Qui si disputa anche il Gran Premio d'Austria del Motomondiale.

Il Red Bull Ring è lungo 4.318 m e in gara sarà percorso 71 volte per un totale di 306.452 km. L'anno scorso a stabilire il giro record è stato Kimi Raikkonen sulla Ferrari, girando in 1:06.957. Dalle ore 15 scopriremo insieme su questa pagina di Blogo chi conquisterà la pole position e come si formerà la griglia di partenza per il Gran Premio di domani.

F1 GP Austria 2019: qualifiche in diretta tv e streaming


Le qualifiche del Gran Premio d'Austria che si disputano oggi, sabato 29 giugno 2019, alle ore 15:00, si possono vedere in diretta tv su Sky Sport F1 e in streaming tramite l'app SkyGo. È richiesto ovviamente l'abbonamento. Tuttavia, alle ore 18, si potranno vedere le qualifiche in chiaro su TV8, ma chiaramente in differita.

Come tutti i GP di Formula 1 anche questo si può guardare in 4K HDR grazie a Sky Q con immagini ancora più definitive. La cronaca è affidata come sempre a Carlo Vanzini affiancato da Marc Genè mentre dai paddock ci sono i collegamenti con Mara Sangiorgio, Davide Valsecchi, Federica Masolin, che intervistano i piloti ai box.

Oggi a Paddock Live Show dalle ore 14 ci saranno anche interviste a Lando Norris, il giovane pilota della McLaren, Kimi Raikkonen, ex Ferrari ora all'Alfa Romeo, che è al suo 300° Gran Premio della carriera, e Sebastian Vettel, il ferrarista che in Austria non ha mai vinto e spera di sfatare finalmente questo tabù. Vettel sarà intervistato durante una partita a calcio balilla...

Formula 1: classifica piloti

1) Lewis Hamilton (Gbr) Mercedes 187
2) Valtteri Bottas (Fin) Mercedes 151
3) Sebastian Vettel (Ger) Ferrari 111
4) Max Verstappen (Ned) Red Bull Racing Honda 100
5) Charles Leclerc (Mon) Ferrari 87
6) Pierre Gasly (Fra) Red Bull Racing Honda 36
7) Carlos Sainz (Esp) McLaren Renault 26
8) Daniel Ricciardo (Aus) Renault 22
9) Kimi Räikkönen (Fin) Alfa Romeo Racing Ferrari 17
10) Kevin Magnussen (Den) Haas Ferrari 17
11) Nico Hulkenberg (Ger) Renault 14
12) Lando Norris (Gbr) McLaren Renault 13
13) Sergio Perez (Mex) Racing Point Bwt Mercedes 13
14) Daniil Kvyat (Rus) Scuderia Toro Rosso Honda 10
15) Alexander Albon (Tha) Scuderia Toro Rosso Honda 7
16) Lance Stroll (Can) Racing Point Bwt Mercedes 6
17) Romain Grosjean (Fra) Haas Ferrari 2
18) Antonio Giovinazzi (Ita) Alfa Romeo Racing Ferrari 0
19) George Russell (Gbr) Williams Mercedes 0
20) Robert Kubica (Pol) Williams Mercedes 0

Formula 1: classifica costruttori

1) Mercedes 338
2) Ferrari 198
3) Red Bull Racing Honda 136
4) McLaren Renault 39
5) Renault 36
6) Racing Point Bwt Mercedes 19
7) Alfa Romeo Racing Ferrari 17
8) Toro Rosso 17
9) Haas Ferrari 16
10) Williams Mercedes 0

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail