Nuova Audi A3: allo studio l'inedita variante Cityhopper?

Come le più grandi A4 allroad e A6 allroad, la nuova Audi A3 Cityhopper sarà riconoscibile per lo stile da SUV e l'assetto rialzato.

Audi A3 Sportback 2019
Al prossimo Salone di Francoforte 2019, in programma nel mese di settembre, sarà svelata la quarta generazione della Audi A3. La nuova compatta della Casa di Ingolstadt sarà proposta, inizialmente, solo nella variante a cinque porte denominata A3 Sportback. Nel corso del 2022, invece, dovrebbe debuttare la declinazione Cityhopper con lo stile da SUV della carrozzeria.

Come le più grandi A4 allroad e A6 allroad, anche l'inedita Audi A3 Cityhopper sarà riconoscibile per l'assetto rialzato, i paraurti specifici e le appendici dedicate in plastica grezza. Tuttavia, non sarà caratterizzata dalla denominazione A3 allroad perché non avrà la trazione integrale quattro, allo stesso modo della più piccola Audi A1 City Carver.

Inoltre, l'inedita Audi A3 Cityhopper colmerà il gap nella gamma tra la piccola Audi Q2 da 419 cm di lunghezza e la compatta Audi Q3 da 448 cm di lunghezza. Infatti, grazie alla carrozzeria lunga circa 430 cm, sarà più grande di 11 cm rispetto alla Q2 e sarà più compatta di 18 cm in confronto alla Q3. Sul mercato europeo sarà insidiata solo dalla Ford Focus Active, dato che non sarebbero allo studio declinazioni simili per le concorrenti BMW Serie 1 e Mercedes-Benz Classe A, mentre la Volvo V40 Cross Country non avrà eredi.

Grazie alla piattaforma modulare MQB Evo, sarà implementata anche la tecnologia MHEV a propulsione ibrida 'mild hybrid' da 48V. La gamma della nuova Audi A3 Cityhopper comprenderà le motorizzazioni a benzina 1.5 TFSI e 2.0 TFSI da 130 CV a 250 CV di potenza, nonché le unità diesel 1.6 TDI e 2.0 TDI da 120 CV a 230 CV di potenza.

  • shares
  • Mail