Ford GT: un missile a 483 Km/h [Video]

Una Ford GT del 2005, elaborata ma ancora omologata per uso stradale, ha superato la barriera delle 300 miglia in una gara di accelerazione in Texas

Gli americani hanno sempre avuto la mania delle drag races, le gare di accelerazione. I loro dragsters sono veicoli la cui unica funzione è andare molto forte sul dritto per raggiungere velocità astronomiche in pochi metri. Nelle loro versioni più spinte, schiaffano cavalli in quantità assurde in motori che non hanno senso logico su veicoli che non hanno ragione di esistere, e che quasi sempre sono fisicamente impossibilitati a percorrere una curva. Ma esistono anche categorie più umane, ad esempio le gare di accelerazioni per auto omologate per uso stradale, quindi sottoposte ai vincoli costruttivi per la circolazione su strade pubbliche. E' già qualcosa. In questo video una pompatissima Ford GT del 2005 supera l'incredibile soglia delle 300 miglia orarie, cioè oltre 483 Km/h.

 

Gare di accelerazione: una Ford GT a 483 Km/h


Una Ford GT del 2005 elaborata dalla Mk2 Motorsports ha oltrepassato questo assurdo limite il 24 marzo in Texas, sul tracciato del Victoria Regional Airport (a Victoria, cittadina a metà strada fra San Antonio e Houston), chiamato Texas Mile. Perchè è un rettilineo abbastanza lungo per consentire le accelerazioni sulla distanza del miglio (1,609 Km), nonché le lunghe frenate necessarie con paracadute incorporato.

Non ci sono molte informazioni su come questa Ford GT vecchia di 14 anni sia stata modificata. Viene però evidenziato che la vettura è "street legal", appunto rispondente alle norme stradali. Sembra che i tecnici della Mk2 Motorsports siano riusciti a spremere dal motore V8 5.4 circa 2.000 cavalli. Il propulsore originale è sovralimentato da un supercharger, compressore meccanico, per erogare 557 cavalli. Ma dubitiamo che ciò possa bastare per superare i 2.000, sebbene non ci sentiamo di escluderlo.

Ciò che stupisce è che un'auto di concezione ormai superata, e vincolata dalle norme per la circolazione, sia riuscita a raggiungere una tale barriera: esattamente 300,2 miglia orarie al secondo tentativo, quindi 483,13 Km/h, per l'appunto sulla distanza di un miglio. Risultato futile finché si vuole, ma certamente merita rispetto per l'ingegnosità.

  • shares
  • Mail