Nuova Toyota Supra 2019: al Salone di Detroit il ritorno della sportiva nipponica

Al Salone di Detroit è stata svelata la nuova Toyota Supra, che torna a listino dopo quasi 17 anni di attesa. In estate le prime consegne.

L'attesa, durata oltre 15 anni e alimentata nelle ultime settimane da scatti rubati e video sfuggiti su Twitter, è terminata: la nuova Toyota Supra 2019 è stata finalmente svelata al Salone di Detroit. La quinta generazione della sportiva nipponica, da noi provata in Spagna quando era ancora nelle vesti di prototipo, è figlia del progetto affidato allo Chief Engineer Tetsuya Tada, che ha mantenuto la tradizione delle sportive Toyota (l’originale e la 2000GT) mantenendo l'impostazione che prevede motore anteriore (di origine BMW) con 6 cilindri in linea e trazione posteriore.

Nuova Toyota Supra: com'è fatta


In 4,38 metri di lunghezza è racchiuso il look grintoso già percepito nelle immagini circolate di recente, con un frontale caratterizzato da ampie prese d'aria scolpite nella parte inferiore del paraurti ed affilati gruppi ottici a LED che si estendono verso il centro del lungo cofano. Sotto di esso trova posto il motore Twin Turbo da 340 CV e 500 Nm, abbinato al veloce cambio automatico ZF a 8 rapporti ed in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi.

Il retro della nuova Supra evoca la quarta serie A80 con il grande alettone fisso che sovrasta i sottili gruppi ottici ed il grande diffusore. Il passo ridotto a 2,47 metri, identico a quello della Z4 ed inferiore a quello della GT86, premia la maneggevolezza assieme al baricentro basso, mentre pneumatici larghi (255/35 R19 davanti e 275/35 R19 dietro) calzano cerchi da 19" per la massima direzionalità. La frenata è garantita da pinze Brembo a quattro pistoncini che agiscono su dischi da 13,7”.

Sempre a livello meccanico la nuova Toyota Supra vanta il differenziale autobloccante meccanico a controllo elettronico, che distribuisce la coppia alle ruote posteriori, mentre lo schema delle sospensioni prevede McPherson a doppio giunto all’anteriore ed un sistema multi-link a cinque bracci al posteriore. L’elevata rigidità strutturale (superiore a quella della supercar Lexus LFA), un baricentro più basso della GT86 e la perfetta distribuzione dei pesi 50:50 sono stati i pilatri del progetto adottato dai tecnici giapponesi per ottenere il massimo dinamismo.

L'abitacolo offre un mix di tradizione e modernità con il quadro strumenti digitale, head-up display e monitor a sbalzo da 8,8" al centro della plancia. I sedili avvolgenti in pelle, con poggiatesta integrato, sono studiati sia per l’utilizzo in pista sia per quello quotidiano. Il prezzo della nuova Toyota Supra 2019 partirà da 67.900 euro nell’unico allestimento Premium, le prime consegne sono previste in estate.

Nuova Toyota Supra: in pista a Jarama


  • shares
  • Mail