Formula 1, GP Giappone 2018, ordine di arrivo: vince Hamilton! Bottas 2°, Verstappen 3°

Lewis Hamilton vince dominando il GP del Giappone davanti a Valtteri Bottas e Max Verstappen. Il pilota della Mercedes è ad un passo dal suo quinto titolo iridato.

Formula 1, GP Giappone 2018 – Lewis Hamilton vince alla grande la gara di Suzuka al termine di un weekend che lo ha visto protagonista sin dalle libere del venerdì. Il pilota britannico ha ipotecato il suo quinto titolo mondiale approfittando dei guai delle Ferrari, entrambe danneggiate da Max Verstappen, terzo nonostante la penalizzazione ricevuta per aver ostacolato Raikkonen. Il trionfo Mercedes viene completato con il secondo posto di Valtteri Bottas, che è riuscito a difendersi dall’arrembante Verstappen sfruttando la potenza del suo motore. Mastica amaro Vettel, finito in testacoda dopo il contatto con Verstappen alla Spoon curve, dopo un primo giro che aveva fatto ben sperare sulle prestazioni della Ferrari. Il tedesco ha chiuso in sesta posizione dietro a Kimi Raikkonen, a sua volta preceduto al traguardo da un grande Danilel Ricciardo. E’ stata una gara mai in discussione nelle posizioni di vertice, ma ricca di sorpassi tra i piloti in bagarre per la zona punti. Se Hamilton vincerà ad Austin, anche la matematica gli darà la certezza del titolo.

Formula 1 2018: classifica piloti

1. Lewis Hamilton: 331
2. Sebastian Vettel: 264
3. Valtteri Bottas: 207
4. Kimi Raikkonen: 196
5. Max Verstappen: 173
6. Daniel Ricciardo: 146
7. Nico Hulkenberg: 53
8. Kevin Magnussen: 53
9. Sergio Perez: 53
10. Fernando Alonso: 50
11. Esteban Ocon: 49
12. Carlos Sainz: 39
13. Romain Grosjean: 31
14. Pierre Gasly: 28
15. Charles Leclerc: 21
16. Stoffel Vandoorne: 8
17. Marcus Ericsson: 6
18. Lance Stroll: 6
19. Brendon Hartley: 2
20. Sergey Sirotkin: 1

Formula 1 2018: classifica costruttori

1. Mercedes: 535
2. Ferrari: 458
3. Red Bull: 321
4. Haas: 92
5. Renault: 90
6. McLaren: 58
7. Force India: 43*
8. Toro Rosso: 30
9. Alfa Romeo-Sauber: 27
10.Williams: 7

*La Force India Racing Point ha preso il posto della Sahara Force India a partire dal GP del Belgio.

 

GP Giappone 2018: ordine di arrivo

GP giappone F1 2018 - ordine di arrivo

  • Ore 6.40

    Mancano 30 minuti all’inizio della gara. Tutte le monoposto hanno lasciato i box per schierarsi nella griglia di partenza.

  • Ore 7.00

    Tra 10 minuti il via del GP del Giappone. La temperatura atmosferica è di 28°, mentre quella dell’asfalto è di 39°. Esteban Ocon è stato penalizzato di 3 posizioni sulla griglia di partenza per non aver rallentato in regime di bandiera rossa durante le qualifiche di ieri.

  • Ore 7.10

    E’ iniziato il giro di formazione.

  • START!

    Buono lo spunto di Hamilton e Bottas che tengono la posizione su Verstappen. Altrettanto buona la partenza di Vettel che si libera di Hartley e Gasly.

  • Giro 1

    Verstappen va largo e rientrando ostacola Raikkonen. Ne approfitta Vettel che supera il compagno di squadra e si attacca agli scarichi della Red Bull del pilota olandese.

  • Giro 2

    Contatto tra Magnussen e Leclerc. Foratura per il pilota danese.

  • Giro 3

    Hamilton comincia ad allungare sul gruppo, mentre Verstappen è sotto investigazione per aver ostacolato Raikkonen dopo il taglio della chicane.

  • Giro 4

    Safety Car in pista! Necessaria per rimuovere i detriti causati dall’impatto tra Magnussen e Leclerc, entrambi sotto investigazione.

  • Giro 5

    Pit stop per Leclerc che monta le medie e cambia l’ala anteriore danneggiata nell’impatto con Magnussen. Pit stop anche per Sirotkin. Cinque secondi di penalità per Max Verstappen.

  • Giro 6

    La classifica dei primi dieci dopo sei giri: Hamilton, Bottas, Verstappen, Vettel, Raikkonen, Grosjean, Gasly, Perez, Ocon e Ricciardo.

  • Giro 7

    Sta per ripartire la corsa. La safety car rientrerà alla fine di questo giro.

  • Giro 8

    Tutto liscio alla ripartenza, ben gestita da Lewis Hamilton. Contatto tra Verstappen e Vettel! E’ il ferrarista ad avere la peggio finendo in testacoda!

  • Giro 9

    Giro veloce per Hamilton in 1.34.437. Rimane in pista Vettel, al momento diciannovesimo. Pit Stop per Magnussen

  • Giro 11

    Prova a risalire la china Vettel, al momento diciottesimo dietro le due Sauber. Ottimo sorpasso di Ricciardo su Perez al termine di un bel duello.

  • Giro 12

    Vettel supera Ericsson e guadagna la diciassettesima posizione.

  • Giro 13

    Ricciardo si libera anche di Gasly e sale in sesta posizione. Il pilota australiano supera anche Grosjean ed è quinto, mentre Vettel risale in quindicesima posizione superando Sirotkin e Stroll.

  • Giro 15

    Vettel passa Leclerc per la quattordicesima posizione.

  • Giro 16

    Fatica Raikkonen in quarta posizione. Il finlandese è più lento sia di Verstappen che lo precede sia di Ricciardo che lo insegue.

  • Giro 17

    Vettel supera anche Hulkenberg: ora e tredicesimo.

  • Giro 18

    Pit stop per Raikkonen che monta le medie e rientra in decima posizione.

  • Giro 19

    Vettel supera Alonso all’esterno della curva 1 ed ora si trova in dodicesima posizione.

  • Giro 20

    Buon sorpasso di Raikkonen su Ocon in curva 1. Iceman ora è ottavo dietro a Perez, che ha già nel mirino.

  • Giro 21

    Giro veloce di Hamilton che guida il gruppo con oltre 4 secondi di vantaggio su Bottas. Raikkonen supera Perez per la settima piazza, mentre Vettel si libera di Hartley e sale in undicesima posizione.

  • Giro 22

    Pit stop per Verstappen che sconta i 5 secondi di penalità e rientra davanti a Kimi Raikkonen. Penalità di 5 secondi per Alonso (taglio della chicane) e per Stroll (contatto)

  • Giro 23

    Giro veloce di Hamilton in 1.34.138. Verstappen supera Grosjean e sale in quarta posizione. Ora è Raikkonen ad attaccare il pilota della Haas.

  • Giro 24

    Riesce la manovra di Raikkonen su Grosjean. Pit stop per Bottas che rientra in seconda posizione e per Ricciardo, che guadagna la posizione su Raikkonen.

  • Giro 25

    Pit stop anche per Hamilton, che monta le medie e rientra in prima posizione.

  • Giro 26

    Giro veloce di Bottas in 1.33.519. Vettel in decima posizione ora punta Sainz, mentre Ricciardo mette pressione al compagno di squadra Verstappen, al momento terzo.

  • Giro 27

    Pit stop per Vettel che monta le soft. Ai box anche Ocon, che invece monta le medie.

  • Giro 29

    Perez supera Ericsson per la dodicesima posizione. Vettel si libera di Sirotkin ed ora è quindicesimo. Bel sorpasso di Leclerc su Hulkenberg per la decima piazza.

  • Giro 30

    Vettel risale in tredicesima posizione superando Ericsson. Pit stop per Grosjean e Gasly. Bel duello tra Perez e Grosjean con il francese che riesce a difendere la sua settima posizione.

  • Giro 31

    Vettel si prende la posizione su Ocon con un bel sorpasso che gli vale la decima posizione. Il tedesco poi si trova davanti Leclerc che non oppone resistenza e gli cede la nona posizione.

  • Giro 32

    Esteban Ocon supera Leclerc e sale in decima posizione.

  • Giro 33

    Pit stop per Sainz che rientra in tredicesima posizione. Gasly supera Ericsson per l’undicesimo posto.

  • Giro 34

    Giro veloce di Vettel in 1.33.243. Il tedesco ora è vicino a Grosjean e lo supera alla spoon curve, la stessa del contatto con Verstappen.

  • Giro 35

    Bel sorpasso di Gasly su Leclerc e di Sainz su Ericsson. Il pilota della Toro Rosso ora è decimo.

  • Giro 36

    Pit stop per Leclerc, che monta le soft e rientra in ultima posizione.

  • Giro 38

    Tutto tranquillo davanti con Hamilton leader e Bottas che segue staccato di cinque secondi.

  • Giro 39

    Alonso supera Sirotkin per la quattordicesima posizione. Si ritira Hulkenberg per problemi tecnici.

  • Giro 40

    Verstappen si avvicina alla seconda posizione di Bottas, approfittando dei doppiaggi che hanno rallentato il finlandese della Mercedes. Ritiro per Leclerc, finito fuori pista con la sua Sauber.

  • Giro 41

    Gara in regime di Virtual Safety Car per la rimozione della macchina di Leclerc ferma a bordo pista.

  • Giro 43

    Pista libera. Verstappen sempre più vicino a Bottas. Perez supera Grosjean e sale in settima posizione. Bloccaggio di Bottas nel doppiaggio di Alonso, prova ad approfittarne Verstappen ma il pilota Mercedes si difende.

  • Giro 45

    Giro veloce di Hamilton in 1.32.959. Verstappen sempre incollato a Bottas, che deve effettuare altri doppiaggi.

  • Giro 46

    Bottas si libera dei doppiati ed allunga leggermente su Verstappen.

  • Giro 48

    Errore di Bottas che va lungo alla chicane e permette a Verstappen di riavvicinarsi.

  • Giro 50

    Allunga di nuovo Bottas su Verstappen, che via radio si lamenta della potenza del motore Renault.

  • Giro 51

    Sainz supera Gasly ed entra in zona punti con la decima posizione.

  • Giro 52

    Giro veloce di Hamilton che vuole chiudere in bellezza una gara condotta dall’inizio alla fine. Il pilota britannico ha girato in 1.32.785

  • Giro 53

    Ultimo giro di pista con Verstappen sempre molto vicino a Bottas, ma il pilota olandese deve sperare in un errore del pilota della Mercedes.

  • ARRIVO!

    Lewis Hamilton vince il GP di Suzuka! Secondo Bottas che permette alla Mercedes di fare doppietta. Terzo Verstappen, quarto Ricciardo. Quinta e sesta posizione per Raikkonen e Vettel, che nelle battute finali ha fatto il giro veloce in 1.32.318

Formula 1 | GP Giappone 2018

Formula 1, GP Giappone 7 ottobre 2018 – Sono le Mercedes a partire favorite sul circuito di Suzuka: Sul tracciato giapponese Lewis Hamilton ha conquistato la sua ottantesima pole della carriera, davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas. Dietro le Frecce d’argento troviamo la Red Bull di Max Verstappen, che partirà dalla seconda fila al fianco di Kimi Raikkonen. Venerdì nero per Sebastian Vettel, vittima della decisione collegiale di montare le gomme intermedie quando la pista era ancora troppo asciutta nei primi minuti del Q3.

Il ferrarista dovrà far di tutto e forse sperare anche nella dea bendata se vorrà recuperare il distacco da Hamilton nella lotta al titolo e tenere aperto il mondiale.

La griglia di partenza riflette abbastanza fedelmente i valori espressi dalle squadre sin dalle prime sessioni di libere, anche se in gara conteranno anche il passo e la strategia. Giornata positiva per Gorsjean, ma soprattutto per Hartley e Gasly, che hanno ben figurato davanti al pubblico giapponese centrando la terza fila con le Toro Rosso Honda.

Formula 1 | GP Austria 2018 | Diretta TV e streaming

Il Gran Premio del Giappone di Formula 1 sarà trasmesso in diretta TV oggi, domenica 7 ottobre 2018 alle ore 7:10 su Sky Sport F1, anche in HD. In streaming, gli abbonati alla pay TV satellitare potranno guardare la gara live grazie a Sky Go, servizio accessibile da PC, tablet e smartphone. Alle 21.15 è invece prevista la differita della gara di Suzuka in differita su TV8.

GP Giappone 2018: griglia di partenza

Prima fila:

1.L.Hamilton
2.V.Bottas

Seconda fila:

3.M.Verstappen
4.K.Raikkonen

Terza fila:

5.R.Grosjean
6.B.Hartley

Quarta fila:

7.P.Gasly
8.S.Vettel

Quinta fila:

9.S.Perez
10.C.Leclerc

Sesta fila:

11.E.Ocon
12.K.Magnussen

Settima fila:

13.C.Sainz Jr
14.L.Stroll

Ottava fila:

15.D.Ricciardo
16.N.Hulkenberg

Nona fila:

17.S.Sirotkin
18.F.Alonso

Decima fila:

19.S.Vandoorne S.+2:339
20.M.Ericsson M.+2:511

Ultime notizie su Motorsport

Tutto su Motorsport →