GP Canada F1 2018: le pagelle di Montreal

Top e flop del settimo appuntamento del Mondiale di Formula 1.

vettel-canada.jpg

Sul circuito di Montreal, Sebastian Vettel si mette dietro Valterri Bottas e Max Verstappen. Il pilota della Ferrari si rilancia in classifica, superando di una lunghezza il rivale Lewis Hamilton, autore di una prestazione opaca. La gara, al contrario delle tiratissime qualifiche, è stata abbastanza monotona. Nonostante il ciruito canadese agevoli i sorpassi, questi si sono visti meno del solito. L’unico momento spettacolare è stato l’incidente che ha coinvolto Hartley e Stroll nelle retrovie, durante la partenza. Ecco le pagelle del Gran Premio del Canada:

Sebastian Vettel: Voto 10


Formula 1 GP Canada 2018 - Vettel

Il tedesco della Scuderia Ferrari vince e convince: pole e vittoria per lui, la cinquantesima in carriera. Dopo le difficoltà incontrate nelle prove libere del venerdì, “Seb” conquista una spettacolare pole position, sgretolando il precedente record della pista. In gara, invece, prende subito un margine importante nei confronti di Bottas e lo mantiene fino alla bandiera a scacchi. In più, il pilota della rossa si riprende il primo posto in classifica, dopo le sfortunate gare di Shanghai e Baku. MAESTRO

Valtteri Bottas: Voto 8,5


Formula1 gp canada 2018 - Bottas

Ottimo weekend per il finlandese, culminato con un secondo piazzamento. L’unico pilota sulla griglia ad avvicinarsi, se pur di poco, alle prestazioni di Vettel. Dopo essersi difeso in partenza da Verstappen, porta a casa l’ennesima gara di sostanza e 18 punti pesantissimi per il titolo costruttori. SOLIDO

Max Verstappen: Voto 8


GP Canada 2018 - Verstappen

Inizia male il weekend per il pupillo di casa Red Bull, con le pessime dichiarazioni rilasciate in sala stampa ("Se mi chiedete ancora degli incidenti, vi tiro una testata"). Ma, nonostante tutto, termina meritatamente la sua gara sul terzo gradino del podio. Quest’anno è stata la prima volta che ha dimostrato di essere più veloce di Ricciardo. Con quest’ottima prestazione, l’olandese prova a dimenticare il disastroso Gran Premio di Monaco. Se solo corresse sempre come oggi… TESTA CALDA

Daniel Ricciardo: Voto 7


GP Canada 2018 - Ricciardo

Tutto sommato è andata bene ad uno dei piloti più simpatici del paddock: infatti, la parte ibrida della sua power unit doveva essere sostituita, con conseguente penalità. A sorpresa, invece, il suo team è riuscito a salvare la MGU-K e Daniel li ha ripagati con il quarto posto, ottenendo probabilmente il massimo in questa situazione. SOTTOVALUTATO

Lewis Hamilton: Voto 6


GP Canada 2018 - Hamilton

Il quattro volte campione del mondo termina un weekend decisamente non in stile “the hammer”: sia in qualifica che in gara prende la paga dal suo compagno di squadra e da Verstappen. Termina quinto e perde la leadership del Campionato, anche per via di una discutibile strategia del suo “muretto”. Tutto questo in Canada: uno dei suoi circuiti preferiti, dove, quando non è stato costretto a ritiri, è sempre arrivato sul podio. SPENTO

Kimi Raikkonen: Voto 5


GP Canada 2018 Raikkonen

Ancora una volta il finlandese ha fatto un errore nel momento decisivo della qualifica, ancora una volta si è fatto passare in partenza, ancora una volta è sembrato assente durante tutta la gara, risultando sempre poco pericoloso. Anche quando, dopo la sosta ai box, si è trovato dietro a Hamilton con gomme più fresche non ha osato e gli si è accodato dietro per il resto della gara. Chiude sesto: il minimo sindacale, soprattutto se il tuo compagno di squadra si rende protagonista di una straordinaria prestazione. FUORI FASE

Charles Leclerc: Voto 7


GP Canada 2018 - Leclerc

Chiude decimo e prende un punticino anche il talentino dell’Accademy Ferrari. Probabilmente neanche il monegasco si aspettava un avvio di stagione così positivo: praticamente sempre davanti a Markus Ericsson e ormai abbonato al Q2, nonostante sia solo al primo anno nella massima serie. E’ lecito aspettarsi di vederlo già in un top team il prossimo anno? DIAMANTE GREZZO

Brendon Hartley e Lance Stroll: Voto 2


formula1-gp-canada-2018-stroll.jpg

I due piloti sono costretti al ritiro nel corso del primo giro a causa di un incidente tranquillamente evitabile. Entrambi gettano al vento un intero weekend, entrambi hanno le loro responsabilità: il primo calca troppo la mano cercando un sorpasso in un punto dove è impossibile sorpassare; il secondo, invece, nel tentativo di chiudere la traiettoria perde il controllo dell’auto e carambola contro la Toro Rosso dell’inglese. INADEGUATI

  • shares
  • Mail