Il traffico paralizza Los Angeles, ma c'è a chi è andata molto peggio...

La città californiana bloccata dalle partenze per il Thanksgiving Day 2017, però in Brasile si è arrivati a 292 km di coda. E in Europa...

Oggi è il Thanksgiving Day negli Stati Uniti e milioni di americani si sono messi in viaggio. Le immagini che arrivano da Los Angeles lo testimoniano: l’autostrada 405 è rimasta completamente bloccata da un lungo (e infinito) serpentone di auto, che cercavano di uscire dalla città californiana e raggiungere la propria destinazione. Un’immagine non certo inconsueta anche dalle nostre parti, soprattutto durante gli esodi estivi. Ma quali sono le code più lunghe della storia?

C’è qualche dato non comune, ma tutti sono concordi: il peggior incolonnamento è avvenuto il 9 maggio 2008 a San Paolo, in Brasile. Un camion ribaltato su una delle arterie principali della città paralizzò completamente il traffico, causando nel complesso addirittura 292 chilometri di coda, coinvolgendo circa un terzo della città brasiliana. Un vero e proprio incubo.

Ma non è l’unico, visto che sui due restanti gradini del podio troviamo due ingorghi europei, causati entrambi dal maltempo. Il secondo è avvenuto in Russia il 30 novembre 2012, sulla strada M-10 tra San Pietroburgo e Mosca, dove le autorità hanno dovuto cibo, bevande ed addirittura consulenza psicologica agli automobilisti, rimasti bloccati fino a tre giorni in strada, a causa di una tempesta di neve. Poi dobbiamo tornare al 16 febbraio 1980, trasferendoci in Francia: per anni è stata la peggior coda di sempre, con i 175 km di coda a sud di Parigi tra rientri dalle località sciistiche e maltempo.

Si è andati oltre i 100 chilometri di coda anche a Houston, Tokyo e Pechino. Insomma, quando siete bloccati in coda nelle città o in autostrada in Italia, per un paio d’ore, ricordatevi c’è a chi è andata decisamente peggio.

  • shares
  • Mail