La prossima X3 sarà costruita in USA

La prossima generazione della Bmw X3 nascerà negli impianti di Spartanburg, negli Stati Uniti, dove Bmw già costruisce X5 e Z4 e non nella attuale struttura della Magna Steyr. La scelta, legata anche alla tendenza al ribasso del dollaro rispetto all’Euro, è sopratutto motivata dalla necessità di incrementare i numeri della fabbrica americana del South

di Ruggeri


La prossima generazione della Bmw X3 nascerà negli impianti di Spartanburg, negli Stati Uniti, dove Bmw già costruisce X5 e Z4 e non nella attuale struttura della Magna Steyr. La scelta, legata anche alla tendenza al ribasso del dollaro rispetto all’Euro, è sopratutto motivata dalla necessità di incrementare i numeri della fabbrica americana del South Carolina.

In futuro, oltre alla X3, verrà assemblata infatti anche la Crossover X6, con l’obiettivo di raggiungere un volume generale di circa 200.000 unità annue, contro le 105.000 attuali. Inizialmente sembrava certo che la produzione della X3 si sarebbe spostata a Lipsia, dove nascono le Serie 1 e Serie 3, ma la gestione economica e la convenienza del dollaro ha fatto cambiare idea ai vertici tedeschi.

Del tutto impensabile, comunque, che il risparmio possa essere girato ai consumatori, abituati a pagare profumatamente le vetture dell’elica bianco-blu. A questo punto è da chiarire anche la possibile produzione della Suv X1, per la quale si parlava proprio degli impianti Magna Steyr.

Via | MotorAuthority.com

Ultime notizie su BMW

BMW viene fondata nel 1913 e si dedicò inizialmente alla produzione di aerei. Il suo acronimo rappresenta la traduzione di Fabbrica di Motori Bavarese e ne descrive la missi [...]

Tutto su BMW →