Opel Cascada: arriva il nuovo motore 2.0 CDTI

Cresce la potenza, diminuiscono consumi, emissioni e rumorosità.

Su Opel Cascada arriva il nuovo motore 2 litri turbodiesel quattro cilindri da 170 CV di potenza massima e 400 Nm di coppia motrice (disponibile da 1750 a 2500 giri): prende il posto della vecchia unità da 165 CV di pari cilindrata. Il propulsore eroga il 3% di potenza in più e il 14% di coppia in più pur consumando meno: col cambio manuale a sei velocità la cabriolet tedesca dichiara un consumo medio dichiarato di 4,9 litri/100 km, con emissioni di CO2 pari a 129 g/km. Il miglioramento della versione Euro 6 2.0 CDTI è pertanto del 6%. Con questo “td” la cabriolet Opel accelera da 0 a 100 km/h in 10,3 secondi e raggiunge una velocità massima di 218 km/h. Passa da 80 a 120 km/h in quinta marcia in soli 9,3 secondi – sette decimi in meno rispetto alla versione precedente. Il prezzo della Cascada col nuovo 2.0 CDTI parte da 34.550 Euro (IPT esclusa).

Un diesel silenzioso e tecnologico

Il nuovo 2.0 CDTI vanta un inedito disegno della camera di combustione, profilo dei condotti di aspirazione rivisto ed un avanzato sistema di iniezione del carburante in grado di operare con pressioni fino a 2000 bar e di produrre fino a 10 iniezioni per ciclo, per una migliore efficienza e silenziosità operativa.

Il turbocompressore con turbina a geometria variabile è dotato di attuatore elettrico, che assicura una risposta più rapida del 20% rispetto all’attuatore a vuoto, aumentando così il piacere di guida. Le dimensioni compatte del turbocompressore e dell’intercooler minimizzano la quantità d’aria presente tra turbina e motore, accelerando ulteriormente l’accumulo della pressione di sovralimentazione. Per aumentare l’affidabilità, la turbina è raffreddata ad acqua ed è dotata di filtro dell’olio nel punto di ingresso per ridurre ulteriormente l’usura dei cuscinetti.

Il nuovo disegno della testata cilindri in alluminio, con l’aggiunta di una copertura plastica separata con guarnizione e ancoraggi isolati, aumenta i livelli di attenuazione del motore. Nella parte inferiore del motore è stato integrato un contralbero di equilibratura, realizzato in alluminio pressofuso ad alta pressione, che contiene due alberi controrotanti che compensano l’83% delle vibrazioni secondarie del motore. In seguito a questi e altri interventi progettuali, il nuovo 2.0 CDTI è più silenzioso del propulsore precedente a ogni regime e, con 74 decibel, è meno rumoroso di 3 decibel al regime di minimo.

  • shares
  • Mail