Curiosità: l'arte del parcheggio nell'acqua interpretata in California ed in Cina...

Lexus GS430 in piscinaModesto Cabral, 40enne di La Puente (California, Stati Uniti), si è reso protagonista di uno spettacolare incidente conclusosi per fortuna senza ripercussioni fisiche. Il San Gabriel Valley Tribune riporta infatti che il 40enne californiano stava ritornando a casa alle 5.25 di domenica mattina quando ha perso le redini della sua Lexus GS430, che ha oltrepassato un incrocio a T, ha sfondato il muro di recinzione di una villetta e si è inabissata nella sua piscina. “Siamo stati svegliati da un boato. Abbiamo guardato fuori dalla finestra e c’era un’automobile nella piscina – ha commentato incredula Janelle Diaz, 16enne figlia del proprietario della casa –. Abbiamo sempre scherzato sul fatto che un’auto potesse finire in piscina, visto che più volte hanno colpito il muro”. Cabral è affiorato dall’abitacolo malconcio ma senza conseguenze fisiche di rilievo. Gli agenti di polizia lo hanno però arrestato per sospetta ubriachezza.

Un episodio ancor più comico si è verificato in Cina, dove un automobilista ha divelto un parapetto, sradicato un palo della luce e spedito la sua Nissan dentro un laghetto. Anche in questo caso lo sventurato non ha riportato conseguenze fisiche.

Via | Carscoop

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: