Nissan Pulsar Nismo concept

L'elaborazione Nismo aguzza gli spigoli della Pulsar e la rende più accattivante. Il motore? Nissan tiene la bocca cucita, dal momento che l'auto è ancora un prototipo.

Nissan Pulsar Nismo concept

Anche la Nissan Pulsar beneficia del trattamento Nismo. Anche la Nissan Pulsar – come già le Juke, 370Z e GTR – vede quindi aumentare le risorse a propria disposizione, soprattutto in materia di stile e presenza scenica: le matite del reparto sportivo hanno disegnato nuovi paraurti, allargato i passaruota ed ingrandito le prese d’aria, installato un impianto di scarico a due uscite e modificato il design delle minigonne. I cerchi in lega misurano 19 pollici e calzano pneumatici 235/35, lo spoiler posteriore è in fibra di carbonio ed il cofano motore acquista una gobba decisamente minacciosa, che tuttavia non sappiamo cosa nasconda.

Il motivo? La Pulsar Nismo è presente al salone di Parigi in qualità di prototipo, ragion per cui Nissan non ha rivelato le caratteristiche del motore e soprattutto se l’auto verrà lanciata in serie. Al momento sappiamo che questa vettura ‘esplora le possibilità stilistiche ed ingegneristiche di una variante alto di gamma su base Pulsar’. L’elaborazione non trascura ovviamente l’abitacolo, che prevede in questo caso i sedili rivestiti in Alcantara, il volante sportivo, la pedaliera in metallo ed un contagiri sulle sfumature del rosso, colore scelto anche per la finitura del labbro anteriore, per le calotte degli specchietti e per le pinze dei freni.

I tecnici Nismo hanno curato anche la risposta di molle ed ammortizzatori, con l’obiettivo di ‘restituire quel comportamento su strada tipico di tutte le vetture firmate Nismo’. Cambia anche la finitura dei gruppi ottici, le cui plastiche sono ad effetto fumè.

  • shares
  • Mail