Nuova Opel Corsa: foto e caratteristiche in anteprima

La nuova Opel Corsa debutterà al Salone di Parigi 2014. Nel frattempo abbiamo avuto un primo contatto, in anteprima, con la nota vettura tedesca...

Nuova Opel Corsa: immagini in anteprima

La Opel Corsa si può tranquillamente definire come il modello cardine del brand. Nel giro di 32 anni, e quattro generazioni, in Europa è stata venduta in quasi 12 milioni di esemplari, di cui 2.8 milioni dell’attuale generazione. L’ultima evoluzione della nota utilitaria tedesca è ormai pronta a fare il suo debutto, in occasione del Salone di Parigi 2014 (4 – 19 ottobre). In attesa della kermesse francese abbiamo avuto un fugace incontro con la nuova Opel Corsa, che sarà disponibile nelle versioni a tre e cinque porte quando uscirà dalle linee di produzione di Saragozza ed Eisenach entro la fine dell’anno.

La nuova Opel Corsa si basa su un telaio -come per l’attuale modello, i clienti possono scegliere tra due impostazioni del telaio: Comfort oppure Sport- completamente nuovo, che non eredita nemmeno un componente della versione attualmente in commercio. La stabilità in rettilineo e in curva, stando a quanto dichiarato dai tecnici della Casa, aumenta grazie al baricentro ribassato di cinque millimetri, un sotto telaio più̀ rigido e sospensioni dalla nuova geometria con un nuovo giunto anteriore. Il rollio, la risposta dello sterzo e le caratteristiche di sottosterzo sono migliorate mentre gli inediti ammortizzatori consentono alla quinta generazione di Corsa di assorbire meglio i disturbi causati da buche e superfici stradali irregolari.

Parlando di motorizzazioni, la novità è rappresentata dall’utilizzo del propulsore a tre cilindri Opel di recente sviluppo. Nello specifico, si tratta dell’unità 1.0 Ecotec Turbo a iniezione diretta. Questo motore, interamente in alluminio, rispetta già le normative Euro 6 e si configura come l’unico tre cilindri 1.0 litri in produzione con contralbero. Sarà disponibile in due step di potenza: 90/115 cavalli, con una coppia massima di 170 Nm disponibile dai 1.800 giri/min. Da sottolineare inoltre l’introduzione delle nuove trasmissioni: cambio manuale a sei rapporti o, in alternativa, cambio manuale robotizzato Easytronic 3.0. Al mille, sul fronte benzina, si affiancheranno poi le due unità aspirate 1.2 e 1.4 litri, appositamente aggiornate. Il versante diesel sarà invece rappresentato dal 1.3 CDTI da 75/95 cavalli.

La nuova Opel Corsa disporrà di numerosi sistemi di assistenza alla guida fra cui l’Allerta Angolo Cieco Side Blind Spot Alert e la telecamera anteriore Opel Eye con riconoscimento dei cartelli stradali, l’allerta in caso di involontario superamento dei limiti di carreggiata Lane Departure Warning, l’assistenza abbaglianti High Beam Assist, l’indicazione della distanza di sicurezza Following Distance Indication e l’allerta incidente Forward Collision Warning. Il cliente potrà inoltre usufruire dell’aiuto apportato dall’Advanced Park Assist e dall’assistenza nella partenze in salita, fornita dall’Hill Start Assist.

Nuova Opel Corsa: il design

Nuova Opel Corsa: immagini in anteprima

Il design ci è stato raccontato direttamente da Kurt Beyer, Chief Designer Opel.

A fianco della Corsa, nella variante sportiva a tre porte, Kurt ha voluto iniziare il discorso sottolineando che il look di questa vettura è stato ideato per apparire più̀ fresco, più̀ sofisticato e di maggior carattere.

Ha continuato poi il discorso affermando:

Nella progettazione della nuova Corsa abbiamo cercato di mantenere l’auto il più compatta possibile all’esterno. Al contempo il frontale è stato “schiacciato” verso il basso, per dare una forma molto slanciata. Ci siamo concentrati molto sulla parte anteriore, in quanto rappresenta il volto dell’auto. Il risultato finale è un “muso “caratterizzato da intriganti fari con luci per la marcia diurna a led dalla forma ad “ala”, la tipica firma Opel, e un’ampia griglia trapezoidale che include la dinamica barra con il grande logo Opel.


Le fiancate scolpite sono caratterizzate dalla tipica “lama” Opel, che si differenzia su ogni modello. Da questa prospettiva un ulteriore elemento estetico di rilevanza è dato dal prolungamento finale della vetrata. Tale porzione ha un ruolo funzionale: allungare la parte finale della vetrata, per esaltare ulteriormente il lato dinamico. Nella zona posteriore i larghi gruppi ottici “sdoppiati” (esecuzione costosa, in grado di aumentare notevolmente la sensazione di auto premium) allargano visivamente la vettura e fluendo attraverso le spalle posteriori la rendono maggiormente piantata a terra. Il posteriore della tre porte, ispirato dalla Opel Astra GTC, è nettamente più grintoso del modello a cinque porte. Questo perché l’aspetto della cinque porte è meno sportivo ma più familiare e funzionale.

La sensazione che deve trasmettere il nuovo abitacolo, fin dal primo impatto, è di spaziosità. Abbiamo lavorato con tale obiettivo, giocando con le linee orizzontali. In tal proposito il cruscotto ha un’impostazione orizzontale e la consolle centrale, con l’adozione del monitor touch screen, è stata semplificata. L’impostazione orizzontale è ripresa anche dalla linea di decorazione/finitura, che va da una parte all’altra dell’abitacolo. Quest’ultima sarà disponibile in una versione satinata o colorata, rispecchiando la tonalità della carrozzeria. I sedili anteriori, inoltre, nel loro lato “b” risultano “scavati” per offrire maggiore spazio alle gambe dei passeggeri posteriori.

Il nostro tempo a disposizione sta per terminare. Le informazioni a disposizione sulle caratteristiche della nuova Corsa, considerando che deve ancora fare il suo debutto mondiale, sono arrivate praticamente al limite. Decidiamo quindi di concludere la nostra chiacchierata con Kurt con delle domande soft, molto generali.

Nuova Opel Corsa: immagini in anteprima

Il look della nuova Opel Corsa che tipologia di clienti attirerà maggiormente ?

Nelle fasi di sviluppo abbiamo voluto mantenere chiara la differenziazione con la Opel Adam. L’Adam è rivolta prevalentemente a persone giovani e di tendenza. Il pubblico che si rivolge alla Corsa invece è rappresentato, di norma, da persone più mature. Nello specifico la tre porte è state progettata per attirare tutti coloro (indipendentemente dall’età) che prediligono la sportività e la dinamicità, mentre, la cinque porte è pensata per chi predilige la funzionalità.

Qual è la cosa più bella che comporta fare questo lavoro ?

Amo il mio lavoro. E’ fantastico lavorare fianco a fianco con un team di persone creative, e avere la possibilità di prendere ispirazione per il progetto a cui si lavora dalla vita quotidiana. Ogni giorno e in ogni momento.

La meno bella ?

Il lavoro del designer è cambiato molto nel corso degli anni. Un tempo era concentrato prevalentemente sul disegno, sulla creatività. Ora, quando si deve realizzare un nuovo lavoro si deve tener conto inevitabilmente e imprescindibilmente anche dei processi di sviluppo ingegneristico e dell’efficienza per i costi. In poche parole, un maggior aspetto gestionale che grava sulle nostre spalle. In ogni caso niente è veramente negativo. Tutte le nuove operazioni, da tenere in considerazione, alla fine risultano delle sfide che ti aiutano a crescere professionalmente.

Preferisci i progetti stilistici automotive di una volta o quelli attuali ?

Difficile dirlo. A me piacciono entrambi. Adoro il design delle auto classiche, perché da loro si può imparare tantissimo ed estrapolare numerosi elementi d’ispirazione. Rispetto al design “puro” del passato quello attuale è decisamente più complesso, per una serie di fattori. Ciò non dev’essere considerato come una cosa negativa, in quanto attraverso l’impiego della tecnologia hai più possibilità di sviluppare in modo concreto le tue idee.

Opel a parte, che auto (moderna) ha colpito maggiormente la tua attenzione ?

Ogni brand ha una differente filosofia di approccio al design. Alcune case si avvicinano solamente al lato emozionale, altre al razionale. Opel, ad esempio, mette combina entrambi gli aspetti, come puoi vedere sulla nuova Corsa.

Riposta vaga, ma accettabile… In un secondo momento, parlando di auto del passato (fuori da ogni rivalità concorrenziale), Kurt ha rivelato il suo amore per il design della Porsche 356.

Che consiglio daresti a un giovane che vuole intraprendere la carriera di designer nel mondo dell’Automotive ?

Attualmente esiste una concorrenza enorme, a livello mondiale. Se si vuole intraprendere quest’attività la prima cosa da fare è chiedere a se stessi se si ha talento, tanto talento, e se si è disposti a fare di tutto per farcela. Se lo si vuole veramente, bisogna poi rendersi conto che sarà molto difficile.

In ogni caso, se si ha veramente talento, la mia raccomandazione è solamente una: provaci in tutti i modi, perché è uno dei lavori più belli al mondo !

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: