In tangenziale a 180 all'ora: mille euro di multa

Un automobilista trevigiano sorpreso a 180 chilometri all'ora in tangenziale è stato multato di oltre mille euro. Ecco tutte le sanzioni per eccesso di velocità previste dal codice della strada.

Autovelox Multa

A Treviso un automobilista è stato multato per eccesso di velocità per un totale di oltre mille euro. Un Autovelox presente sulla tangenziale di Treviso ha infatti rilevato un'infrazione di notte, fotografando un'auto lanciata a ben 180 chilometri orari. Il conducente, che proveniva da Silea in direzione Paese, ha completamente ignorato i cartelli che anticipavano, come da imposizioni del codice della strada, il controllo elettronico della velocità, arrivando in prossimità del sistema di rilevamento ad una velocità praticamente doppia rispetto a quella consentita. Immediatamente è scattata una maxi multa da 1.094,67 euro con l'automobilista che si vedrà sospendere la patente per un periodo da sei a dodici mesi, oltre a perdere dieci punti.

Sempre a Treviso, questa volta in centro, un altro automobilista è stato sorpreso a 78 chilometri orari nel centro città e dovrà pagare una multa di 527 euro perdendo sei punti della patente che gli verrà sospesa per un periodo dai tre ai sei mesi. Bisogna dunque stare sempre attenti ai limiti di velocità per non incappare in sanzioni e decurtazioni di punti dalla patente, ma soprattutto per la sicurezza di guida. Ma quali sono le sanzioni per gli eccessi di velocità?

L'Articolo 142 del codice della strada parla chiaro. Se viene rilevato un eccesso di velocità fino a 10 chilometri orari la sanzione pecuniaria varia, in base alla gravità, da 39 a 159 euro. Più onerosa la multa tra i 10 ed i 40 chilometri orari d'eccesso, che può variare dai 159 ai 639 euro, con conseguente decurtazione di 3 punti della patente. Se invece si superano i limiti per un valore compreso tra i 40 ed i 60 chilometri orari bisognerà invece prepararsi a sborsare una cifra compresa tra i 500 ed i 2.000 euro, vedendosi decurtare 6 punti dalla patente rischiando anche una sospensione della stessa da uno a tre mesi. Se invece si oltrepassano i limiti per più di 60 chilometri orari d'eccesso la sanzione pecuniaria prevista varia da 779 a 3.119 euro, abbinandosi ad una decurtazione di 10 punti ed alla revoca della patente da sei a dodici mesi. In caso si venga multati più volte per un eccesso di oltre 60 chilometri orari nell'arco di un biennio è poi disposta la revoca della patente di guida.

Multato 19 volte dall'Autovelox dovrà pagare 4 mila euro


A Cremona un uomo colleziona 19 multe dallo stesso Autovelox per un totale di circa 4 mila euro.

Autovelox

Un negoziante della provincia di Cremona è stato multato diciannove volte dallo stesso Autovelox per un totale di circa quattro mila euro. Questa storia arriva da Sospiro, un piccolissimo comune a sud di Cremona, in Lombardia, con poco più di 3 mila abitanti. In questo paese, negli scorsi mesi, è stato installato un Autovelox fisso sulla via principale, Via Giuseppina della Strada Provinciale 87. Proprio questa strada veniva utilizzata tre volte alla settimana da un cremonese di 66 anni, titolare di una rivendita di frutta e verdura, per andare al mercato ortofrutticolo di Parma ad acquistare merce per il proprio negozio.

Inconsapevole della presenza dell'Autovelox l'uomo avrebbe più volte violato il limite di 90 chilometri orari presente sulla strada, facendo scattare per ben diciannove volte l'autovelox, sempre all'alba. Tutte le multe, la prima delle quali è datata 19 maggio, sono comprese tra i 70 ed i 240 euro, con l'invio dei verbali che è avvenuto circa due mesi dopo la prima infrazione. Lo sfortunato cremonese è così passato più volte sullo stesso tratto senza accorgersi di essere oltre al limite stabilito collezionando circa 4 mila euro di multe in diciannove contravvenzioni, per il momento. Potrebbe infatti essere possibile che l'uomo abbia effettuato anche altre violazioni nelle settimane successive ma non abbia ancora ricevuto tutti i verbali.

Questa disavventura fa riflettere nuovamente sul tema Autovelox: da un lato servono per rallentare il traffico e far rispettare i limiti, com'è giusto che sia, ma dall'altro spesso vengono utilizzati come fonte d'entrate per i Comuni. Questo certamente è un caso limite ma è sempre meglio osservare con attenzione i cartelli stradali e rispettare i limiti di velocità imposti.

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: