Calabria: l'auto sbarca con la bara sul tetto

In Calabria una vettura sbarca dal traghetto con una bara sul tetto: ecco le foto.

Auto con bara sul tetto


Da Messina partono ogni giorno centinaia di automobili, soprattutto in questo periodo in cui chi è stato in vacanza in Sicilia ritorna verso casa per riprendre a lavorare. Negli scorsi gioni però agli imbarchi di Villa San Giovanni, porto calabrese verso il quale i traghetti fanno la spola dalla Sicilia, è stata avvistata una vettura con un carico davvero insolito: una bara. Alcuni presenti sulla scena hanno estratto i loro smartphone e fotografato questa Hyundai Atos un po' acciaccata - le mancava infatti il paracolpi della portiera posteriore - che trasportava il macabro carico. Non è chiaro se la bara fosse vuota oppure piena, ma la sola presenza del feretro al di sopra della citycar è bastata per far rabbrividire i presenti.

Stando ad alcune ricostruzioni pare che al volante vi fosse un signore anziano che potrebbe essersi recato in Sicilia per acquistare a prezzo ridotto la bara. Queste però sono solo ipotesi con l'immagine dell'auto con il feretro legato con alcune corde sul portapacchi che è l'unica certezza di questa storia. Una volta attraccato, come di consueto, il traghetto ha aperto la propria stiva facendo uscire le varie vetture caricate.

Tra queste anche la Hyundai Atos protagonista di questo avvistamento che sarebbe uscita nella calma più totale con il suo macabro carico. Una storia quasi incredibile e degna di un film di Hollywood. D'altronde il passato ci ha riservato pellicole come "Weekend con il Morto", la commedia della fine degli anni ottanta girata a New York che, visto il suo successo, ha avuto un sequel qualche anno dopo. Chi può dire che in Calabria non ne stessero girando una rivisitazione moderna?

Auto con bara sul tetto

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: