1000 Miglia 2014: Autoblog in gara con un'Alfa 6C 1750 GS Zagato

Autoblog correrà la 1000 Miglia 2014 a bordo di un'Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato del 1930: ecco come seguirci e vivere insieme a noi la Corsa più bella del Mondo.

1000 Miglia 2014: Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato

Come anticipatovi, quest'anno parteciperemo alla 1000 Miglia come concorrenti e, per il nostro debutto in gara avremo a disposizione una delle vetture più belle iscritte a questa edizione della Mille Miglia: un'Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato del 1930. Saremo infatti uno dei tre equipaggi ufficiali di Alfa Romeo, con i tecnici del Biscione che ci seguiranno durante il nostro lungo viaggio di 1.753 chilometri che ci porterà da Brescia fino a Roma, per poi tornare nuovamente a Brescia dal 15 al 18 maggio. Quattro giorni di gara che vi racconteremo a bordo della nostra Alfa Romeo 6C 1750 insieme ad Alessandro Gamberini, esperto pilota di auto d'epoca e nostro co-conduttore sulla vettura numero 66. Insieme alla nostra vettura saranno presenti come vetture ufficiali Alfa Romeo anche un'Alfa 6C 1500 Super Sport del 1928 ed un'Alfa Romeo 2000 Sportiva del 1954.

CLICCA QUI PER TUTTE LE IMMAGINI DELL'ALFA ROMEO 6C 1750 GS ZAGATO CON LA QUALE CORREREMO LA 1000 MIGLIA 2014

Il nostro esemplare è un modello identico a quello utilizzato nel 1929 da Giuseppe Campari per vincere la Mille Miglia, e da Tazio Nuvolari per ripetere il trionfo Alfa Romeo anche l'anno successivo. Proprio Nuvolari fu il pilota che fece entrare nella storia l'Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport Zagato per l'epico sorpasso della Mille Miglia del 1930. Il Mantovano volante era infatti secondo in gara e, approfittando della notte spense i tre fanali della sua Alfa 6C sorprendendo Achille Varzi e sorpassandolo nel finale conquistando la vittoria con un distacco di oltre 7 minuti. Proprio in questa occasione Tazio Nuvolari stabilì a bordo della Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato il record di velocità media di 100,45 chilometri orari.

Il progetto per la realizzazione dell'Alfa 6C 1750 fu condotto da Vittorio Jano, con la Gran Sport, la nostra versione, che venne accorciata di 50 millimetri nel passo. Il propulsore è un 1.752 centimetri cubi, sei cilindri in linea, con compressore Roots modificato e risulta in grado di sviluppare 102 cavalli nella sua versione più performante. Il peso, di soli 840 chilogrammi, permetteva al tempo ottime doti di guidabilità e prestazioni eccellenti, che culminavano in una velocità massima prossima ai 170 chilometri orari, per un consumo medio di 20 litri ogni 100 chilometri.

Proprio il consumo di questa vettura ci imporrò delle soste forzate durante la 1000 Miglia, con i due serbatoi, uno nel vano motore ed uno dietro ai sedili, che contengono circa 97 litri. Sarà una vera e propria avventura, che potrete seguire insieme a noi sulle pagine di AutoBlog e sui nostri canali Social, su Facebook, Twitter ed Instagram, oltre che sugli account ufficiali Alfa Romeo dei vari Social Network.





  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: