Ford Mustang: l’esemplare del ’66 diventa shooting brake

Un appassionato della Florida ha trasformato in shooting brake una Ford Mustang del ’66. Il padiglione proviene da una Volvo 240 DL.


La moda delle shooting brake ha contagiato anche il proprietario di una Ford Mustang. Quest’ultimo ha infatti trasformato il suo esemplare in quella che gli appassionati d’oltreoceano definiscono Sedan Delivery, ovvero una tipologia di automobile sviluppata in favore dell’utenza professionale: il portellone e l’ampio vano bagagli favoriscono le operazioni di carico/scarico, mentre l’assenza dei vetri posteriori conferisce all’auto un aspetto più serioso ed austero.

LA FORD MUSTANG E’ ANCHE CABRIO: ECCO LE IMMAGINI DAL VIVO

L’autore della trasformazione ha recuperato il padiglione di una Volvo 240 DL, ridisegnato il fascione posteriore ed introdotto alcuni elementi a contrasto: i cerchi in lega, le cornici dei gruppi ottici posteriori ed i terminali di scarico sono ad effetto cromato, mentre la vernice color prugna metallizzato restituisce all’auto una certa eleganza. Tale accostamento è valso alla Mustang il premio Grand National Pinnacle Award, assegnato dal Mustang Club of America all’esemplare modificato con più gusto e ricercatezza.

SI ALLARGA LA PLATEA DELLE SHOOTING BRAKE: IN ARRIVO LA MERCEDES CLA 45 AMG

Il motore è un V8 da 514 pollici cubi (8.4 litri!), che dovrebbe sviluppare una potenza nell’ordine dei 500 CV. L’auto è in vendita su eBay a circa 35.000 dollari, nonostante l’autore ne abbia spesi oltre 120.000 per completare la trasformazione.

I Video di Autoblog

Ultime notizie su Ford

Ford viene fondata nel 1903 da un imprenditore a cui questo titolo va sicuramente stretto. Henry Ford non ha solo rivoluzionato l’automobile e l’industria dell’automobil [...]

Tutto su Ford →