Koenigsegg One:1

Il motore da oltre 1.400 CV ed il rapporto peso/potenza pari ad 1 non sono le uniche caratteristiche peculiari della Koenisegg One:1. Basti sapere che l'impianto frenante assicura decelerazioni da record: per fermarsi da 400 km/h bastano 10 secondi!

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:50:"Koenigsegg: prima immagine della Koenigsegg One:1 ";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:2365:"

La Koenigsegg One:1 non è solo una fra le automobili più veloce e potenti mai realizzate. E’ anche la prima esponente di un segmento che l’azienda svedese ha definito ‘mega car’, dai numeri e dalle prestazioni che si addicono più ad un dragster che ad una vettura comunque omologata per l’utilizzo su strada. Mega sta anche per megawatt, unità di misura superiore in maniera esponenziale al più tipico kilowatt. Il motore V8 da 5 litri – con basamento in alluminio e sviluppato per funzionare a benzina o etanolo – sviluppa 986 kW (1.341 CV) e restituisce 1.371 Nm di coppia, valori che danno origine a prestazioni difficilmente gestibili su strade pubbliche: lo 0-100 km/h non viene nemmeno dichiarato, mentre per accelerare da 0 a 400 km/h bastano appena 20 secondi!

La One:1 pesa 1.341 chili e vanta una rapporto peso/potenza di 1 kg/CV. I tecnici del marchio svedese hanno dedicato pari attenzioni all’impianto frenante ed al pacchetto aerodinamico. I dischi anteriori misurano ben 397 mm e vengono morsi da pinze a 6 pistoncini, mentre al posteriore si trovano dischi ampi 380 mm e pinze a quattro pistoncini. I dischi sono in materiale composito. L’auto si ferma così da 100 km/h in circa 28 metri e necessita di soli 10 secondi per compiere il 400-0 km/h. Merito anche dello spoiler posteriore attivo, che genera 610 chili di carico aerodinamico a 260 km/h ed aiuta la sportiva a produrre un’accelerazione laterale di ben 2 G. L’impianto di scarico è in titanio, viene prodotto da una stampante 3D e pesa 400 grammi meno rispetto ad un componente in alluminio.

I cerchi in lega misurano 19 pollici all’anteriore e 20 pollici al posteriore, sono in fibra di carbonio e vestono pneumatici (Michelin Cup) omologati fino alla velocità massima di 440 km/h. La distribuzione dei pesi è sbilanciata a favore del posteriore (44:56), mentre le sospensioni adottano componenti aggiornati ed in fibra di carbonio. La Koenigsegg One:1 verrà esposta al salone di Ginevra (4-16 marzo) e sarà realizzata in 6 esemplari. Tutti già venduti.

";i:2;s:1319:"

Koenigsegg: prima immagine della Koenigsegg One:1

Koenigsegg rilascia la prima immagine sulla One:1. L'hypercar svedese è pronta a catturare l'attenzione di addetti ai lavori, e appassionati, con le sue credenziali degne di nota...

Koenigsegg One1

La Koenigsegg ha da poco rilasciato un'immagine che mostra il posteriore della Koenigsegg One:1, caratterizzato da un alettone dalle dimensioni davvero notevoli. Il nome, One:1, è stato scelto per evidenziare il rapporto peso/potenza equivalente ad 1. L'hypercar svedese pronta a fare il suo debutto durante il Salone di Ginevra dovrebbe infatti adottare il noto V8 biturbo da 5.0 litri, già utilizzato sulla Agera, appositamente rivisto per sviluppare una potenza di 1.400 cavalli. A tale potenza corrisponderà una massa di 1.400 chili.

In attesa di avere maggiori informazioni a riguardo vi ricordiamo ancora una volta che la Koenigsegg One:1 è stata appositamente ideata per risultare una fra le automobili più veloci di sempre. Stando alle prime indiscrezioni trapelate in rete la velocità massima dovrebbe avvicinarsi ai 450 km/h, con un'accelerazione da 0 a 400 km/h effettuata in meno di 20 secondi.

";}}

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: