Michael Schumacher: da Ferrari arrivano doppi auguri di compleanno

Non trovano conferma le indiscrezioni che vogliono Michael Schumacher trasferito in un altro ospedale. Nel frattempo il Cavallino gli dedica un commovente messaggio d'auguri.

a:2:{s:5:"pages";a:8:{i:1;s:0:"";i:2;s:82:"Michael Schumacher: in giornata nessun bollettino. Il parere di un medico francese";i:3;s:96:"Michael Schumacher resta in condizioni stabili. In giornata non previsto nuovo bollettino medico";i:4;s:80:"Michael Schumacher: l’incidente una tragica fatalità. “Non andava forte”.";i:5;s:91:"Michael Schumacher resta in coma. Dall'ospedale: nuova operazione, ma piccoli miglioramenti";i:6;s:71:"Michael Schumacher: le foto dell'incidente ed il video dell'elisoccorso";i:7;s:40:"Incidente Schumacher sulla stampa estera";i:8;s:67:"Michael Schumacher non è stato sottoposto ad un secondo intervento";}s:7:"content";a:8:{i:1;s:1646:" schumacher_kissing_ferrari

Michael Schumacher compie quest'oggi 45 anni. Ferrari gli dedica quindi un messaggio ed i tifosi organizzeranno una manifestazione silenziosa sotto l’ospedale. Ancora da confermare le voci di un possibile trasferimento.

"E’ un giorno speciale per la Ferrari e tutti i suoi tifosi. Oggi è il compleanno di Michael Schumacher, in queste ore impegnato nella corsa più importante della sua vita, e a lui vogliamo dedicare un omaggio particolare – leggiamo sul sito ufficiale del Cavallino –. Sono moltissimi i momenti belli in tanti anni trascorsi insieme e ne abbiamo voluti scegliere 72. Non è un numero casuale ma è quello che identifica il numero di vittorie conquistate da Michael con la Scuderia dal 1996 al 2006: 72 Gran Premi che hanno fatto gioire noi e i milioni di tifosi del Cavallino Rampante sparsi in tutto il mondo. Sono state emozioni indimenticabili che, insieme alla passione, all’impegno e alla dedizione hanno reso Michael per sempre parte della grande famiglia ferrarista.

Tutta la Ferrari, a cominciare dal Presidente Luca di Montezemolo e dal Team Principal Stefano Domenicali che sono in continuo contatto con la famiglia di Michael e le persone a lui più vicine, sta seguendo costantemente l’evolversi della situazione. Gli auguri che vogliamo fargli oggi sono doppi, ovviamente!".

";i:2;s:1280:"

Michael Schumacher: in giornata nessun bollettino. Il parere di un medico francese

2014_michael_schumacher_grenoble

La portavoce di Michael Schumacher ha confermato che oggi 2 gennaio non verrà diffuso alcun bollettino medico. Il 7 volte campione del mondo ha trascorso una nottata serena.

Un redattore de L’Equipe ha invece raccolto il parere del professor Jean-Luc Truelle, luminare di traumatologia cranica, secondo cui “Schumacher sopravvivrà qualora dovesse trascorrere una o due settimane senza complicazioni”.

L’edizione odierna della Bild scrive inoltre che l’ex Ferrari è caduto sulla roccia nel tentativo di soccorrere la figlioletta di un amico. Pare infatti che Schumacher abbia abbandonato la pista battuta, dirigendosi per una ventina di metri sulla neve fresca fra le piste Biche e Mauduit e cercando in tal modo di aiutare la bambina in difficoltà. Un masso lo ha poi mandato fuori equilibrio. Pare definitivamente smontata l’ipotesi che il kaiser stesse viaggiando troppo veloce.

";i:3;s:959:"

Michael Schumacher resta in condizioni stabili. In giornata non previsto nuovo bollettino medico

Sabine Kehm

Si è concluso pochi minuti fa l’intervento di Sabine Kehm, portavoce del campione tedesco. “Michael ha passato una notte tranquilla e le sue condizioni sono stabili. Per fortuna non ci sono novità – così la Kehm –. Il non aumento della pressione intracranica è un elemento positivo. Non possiamo ancora sbilanciarci riguardo il futuro”. In giornata non verrà diffuso un nuovo bollettino medico, a meno ché la situazione non lo richieda. La portavoce ha poi rivelato che Schumacher “non è stato lasciato un attimo da solo”. “Altri amici si sono recati a visitarlo, oltre a Todt ed a Badoer”.

";i:4;s:1517:"

Michael Schumacher: l’incidente una tragica fatalità. “Non andava forte”.

Infografica sulle vittorie di Schumacher

Michael Schumacher ha sbattuto la testa perché mandato in difficoltà da una roccia. L’incidente si è inoltre verificato mentre il 7 volte campione del mondo stava viaggiando ad una velocità non certo sostenuta, a differenza di quanto inizialmente creduto. Sono le ultime rivelazioni di Sabine Kehm, portavoce dell’ex pilota, che ha diffuso ulteriori dettagli sulla dinamica dell’infortunio a margine della conferenza stampa tenuta questa mattina dai medici dell’ospedale di Grenoble.

“Non è vero che Michael in quel punto andava troppo forte. Si era appena fermato per aiutare un membro del suo gruppo scivolato e poi è ripartito – scrive la Gazzetta dello Sport –. Non ero presente, ma parlando con le persone coinvolte è apparso chiaro che Michael ha affrontato quel passaggio a velocità moderata. Una roccia nascosta lo ha in pratica catapultato verso l'alto. Michael ha perso l'equilibrio ed è andato a sbattere di testa”. "I dottori – riporta invece Sportmediaset – non sono ottimisti ma realisti, dopo che la situazione è lievemente migliorata".

Vi proponiamo una seconda infografica, che riassume in maniera schematica e d’impatto la grandezza di uno fra i migliori piloti nella storia della Formula 1.

";i:5;s:1917:"

Michael Schumacher resta in coma. Dall'ospedale: nuova operazione, ma piccoli miglioramenti

grenoble_hospital

La direttrice dell’ospedale di Grenoble rivela che “è stato effettuato un nuovo scanner cerebrale, che ha permesso un intervento per diminuire la pressione introcraniale. Si registrano piccolissimi miglioramenti”.

“Abbiamo effettuato un nuovo intervento chirurgico non previsto, così da trattare meglio la lesione. L’intervento è riuscito ed ha avuto un buon risultato. Ci ha permesso di vedere stamattina, con un’altra risonanza, una situazione più stabile rispetto a ieri. Non possiamo dire che sia fuori pericolo, ma abbiamo guadagnato un po’ di tempo. Le ore che verranno saranno cruciali. E’ ancora in stato di ipotermia e tenuto in coma artificiale“.

“Ieri sera ho effettuato questo intervento, durato 2 ore - ha detto il chirurgo autore dell’intervento, come riporta Motorsportblog -. Abbiamo parlato anche con la famiglia, perché era una decisione delicata. Abbiamo cercato di riassorbire l’ematoma, e tutti i parametri si sono rivelati ideali. Questo ha permesso di diminuire la pressione introcraniale. L’ematoma si è riassorbito bene. Ma ci sono altri danni cerebrali che vanno tenuti sotto controllo. Siamo rimasti abbastanza sorpresi dai miglioramenti di ieri“.

E' intervenuto anche il professor Saillant: “La famiglia è sempre presente. Non ci è passata la preoccupazione. Non possiamo dire che sia fatta, ma è un po’ meglio di ieri“.

";i:6;s:1192:"

Michael Schumacher: le foto dell'incidente ed il video dell'elisoccorso

Nelle drammatiche scene riprese e riproposte da una tv francese, tutti gli attimi in cui Michael Schumacher è stato portato in elicottero verso l'ospedale più vicino all'incidente.

Incidente, che da quanto è possibile vedere nelle foto che stanno circolando in rete nelle ultime ore e che riproponiamo qui sotto, esclude il "fuoripista" inteso come percorso completamente al di fuori dalle piste battute.

Nelle immagini si notano i segni degli sci nel tratto di neve fresca tra le due piste battute. Al momento non è ancora certo se la decisione di passare tra le rocce sia stata volontaria o meno. Secondo una fonte del Times vicina alla polizia francese, il casco che indossava Schumacher si sarebbe spaccato per l'alta velocità, probabilmente tra i 60 e i 100 km orari.

";i:7;s:2298:"

Incidente Schumacher sulla stampa estera


schumacher_accident

Ansia, lotta per la vita, paura. Sono queste le espressioni più utilizzate a formare i titoli dei principali quotidiani europei, tutti ovviamente in parte dedicati alla triste battaglia che Michael Schumacher si trova in questo momento a dover vincere. Abbiamo dunque pensato di raccogliere le prime pagine delle maggiori pubblicazioni continentali. Il tedesco Hamburger Morgen Post titola ‘In ansia per Schumi’, mentre il Deggendorfer Zeitung scrive “Grave caduta sugli sci: Michael Schumacher in coma”. L’Abenzeitung, quotidiano di Monaco, sceglie invece l’enfasi ed apre l’edizione odierna con un eloquente “Incidente sugli sci! Coma! Pericolo di morte!”.

Più compassati invece i giornali in lingua inglese, che optano per la stessa matrice. Il più esplicito è l’Irish Daily Mail (“Schumacher lotta per la vita dopo un incidente sciistico”), il più compassato il The Guardian (“Paura per Schumacher dopo una ferita alla testa sulle piste da sci”) ed il Daily Telegraph ed il Daily Express scelgono invece un’impostazione simile, titolando rispettivamente “Schumacher sta lottando per la vita dopo un incidente sciistico sulle Alpi” e “Schumacher lotta per la vita dopo una caduta sugli scii”. L’Equipe mantiene un basso profilo (“Schumacher, l’angoscia”) e nella stessa maniera si comporta l’Aujourd’hui (“Schumacher. Il terribile incidente”).

Lo spagnolo Mundo Deportivo dedica a Schumacher un’ampia foto d’apertura e scrive “Schumi, in condizioni critiche”, mentre il giornale sportivo di Madrid (As) titola “Schumacher in coma” ed il conservatore ABC riporta “Schumacher in condizioni critiche dopo un incidente sugli sci”.

";i:8;s:14024:"

Michael Schumacher non è stato sottoposto ad un secondo intervento

30 dicembre, aggiornamento delle ore 15.35

Il messaggio pubblicato da Ferrari sul proprio sito ufficiale.

Sono ore di apprensione per tutti alla Ferrari da quando si è saputo dell’incidente a Michael Schumacher. In particolare il presidente Luca di Montezemolo, anche tramite il team principal della Scuderia Stefano Domenicali, è in contatto costante con la famiglia e le persone vicine al campione tedesco alle quali lo stesso Montezemolo ha voluto mandare un pensiero di vicinanza e incoraggiamento in un momento così difficile con la speranza di avere presto notizie migliori. - See more at: https://formula1.ferrari.com/it/news/tutta-la-ferrari-vicina-michael#sthash.fVB4JeAY.dpuf

30 dicembre, aggiornamento delle ore 14.59

Anche le Lega italiana di calcio rivolge un pensiero al 7 volte iridato.


30 dicembre, aggiornamento delle ore 14.30

“Il cancelliere Angela Merkel ed i membri del governo tedesco sono rimasti scioccati dall’incidente” e “si augurano che Schumacher possa guarire dall’infortunio”. E’ quanto rivelato negli scorsi minuti da Steffen Seibert, portavoce del governo tedesco, intervenuto nel corso di un conferenza stampa. Anche il sindaco della città di Kerpen – dove Schumacher è nato il 3 gennaio 1969 – ha rilasciato un commento in merito alla vicenda, precisando che “sono giunte numerose chiamate da cittadini che volevano esprimere la loro vicinanza ed il loro affetto a Schumacher”.

30 dicembre, aggiornamento delle ore 14.25

La procura di Albertville ha aperto l’inchiesta per appurare la dinamica dell’incidente. Gli inquirenti raccoglieranno testimonianze.

30 dicembre, aggiornamento delle ore 13.46

Un'infografica di Fox USA sugli straordinari numeri del campione tedesco.

Infografica Schumacher

30 dicembre, aggiornamento delle ore 13.09

Arrivano anche i tweet da parte di Mercedes F1 e Nico Rosberg.



30 dicembre, aggiornamento delle ore 13.01

Sabine Kehm, portavoce del campione tedesco, ha riportato il messaggio che la famiglia Schumacher vuole rivolgere a chi nel mondo abbia loro espresso conforto e vicinanza. "We would like to thank the medical team who we know do everything possible to help Michael. We like to also thank the people from all around the world who have expressed their sympathy and sent their best wishes for Michael's recovery. We would like to ask the media to respect the privacy of us and our friends and thank them for their support".

30 dicembre, aggiornamento delle ore 12.05

L'affetto dei tifosi si esprime anche sotto forma di tweet. Ecco ad esempio il pensiero che viene rivolto da un appassionato uruguaiano.


30 dicembre, aggiornamento delle ore 11.32

Schumacher si trova in "coma farmacologico artificiale per limitare gli stimoli - è la puntualizzazione dei medici dell'ospedale di Grenoble -. Le lesioni sono gravi nonostante indossasse il
casco. La situazione è stabile ma critica.

30 dicembre, aggiornamento delle ore 11.29

E' di pochi minuti fa il secondo tweet dedicato da Sebastian Vettel al suo mentore. Anche Alessandro Del Piero ha voluto rivolgergli una preghiera.



30 dicembre, aggiornamento delle ore 11.10

I medici hanno rivelato poco fa in quali di condizioni di salute versi l'ex Ferrarista. "La situazione è ancora critica. Monitoriamo la situazione ora dopo ora. E’ troppo presto per parlare di decorso operatorio, ma la situazione è critica - scrivono i colleghi di Motorsportblog -. Sono presenti lesioni cerebrali diffuse. Non possiamo pronunciarci sulle possibilità di sopravvivenza. Al momento non sono previsti altri interventi”.

“Obiettivo dell’equipe medica è ossigenare il cervello per recuperare le attività principali. Non ci sbilanciamo e monitoriamo la situazione ora per ora”.

Smentita l'indiscrezione del secondo intervento. I medici hanno inoltre ammesso che senza casco non sarebbe sopravvissuto.

30 dicembre, aggiornamento delle ore 11.01

Anche Fernando Alonso ha rivolto il proprio 'in bocca al lupo' al fuoriclasse tedesco.


30 dicembre, aggiornamento delle ore 10.55

Emergono alcuni particolari sulla dinamica dell’impatto: Sportmediaset rivela infatti che il casco indossato dal pilota tedesco si sarebbe rotto nell’impatto. Il personale medico avrebbe inoltre trasportato Schumacher in elicottero prima nell’ospedale di Moutier e solo in seguito a Grenoble, dove sarebbe giunto verso le 17. Ancora da confermare le voci secondo cui il Kaiser sarebbe stato sottoposto nella notte ad un secondo intervento medico. Inizierà fra qualche minuto la conferenza stampa del personale dell’ospedale.

30 dicembre, aggiornamento delle ore 10.41

Anche Sebastian Vettel ha espresso tutto il proprio incoraggiamento verso il 7 volte campione del mondo. "Sono scioccato. Mi auguro che si rimetta quanto prima - il suo commento, pubblicato dalla Bild -. Voglio esprimere vicinanza alla sua famiglia".

30 dicembre, aggiornamento delle ore 10.38

Jenson Button e Sergio Perez sono stati fra i primi colleghi ad inviare tweet d'incoraggiamento: i loro messaggio risalgono alle 00.35 e 00.47



30 dicembre, aggiornamento delle ore 10.31

Anche il mondo del calcio si stringe verso il campione tedesco. Questi sono ad esempio i tweet di Fabio Cannavero e Roberto Soldado, attaccante spagnolo del Tottenham.



30 dicembre, aggiornamento delle ore 09.25

Michael Schumacher sugli sci

Michael Schumacher è caduto dagli sci alle 11.07 di ieri mattina. Si trovava a Meribel, in Francia. L’episodio sembrava all’inizio non così serio o drammatico, tant’è che il pilota tedesco pareva 'solo' vittima di una pur forte commozione cerebrale. Il velo d'ottimismo è tuttavia andato diradandosi con il passare delle ore. In serata le agenzie hanno quindi riportato notizie ben meno incoraggianti: si è quindi scoperto che il kaiser presentava un grave trauma cranico ed è arrivato in ospedale in coma, mentre il bollettino medico diffuso dall’ospedale di Grenoble – dov’è giunto in elicottero alle 12.40 – parlava di "condizioni critiche" e "coma". Una conferenza stampa dei medici è prevista questa mattina alle ore 11.

I fatti. Schumacher pare stesse sciando con il proprio figlio 14enne lungo un tratto fuoripista. E’ quindi caduto, battendo la testa contro una roccia. Il tedesco vestiva un caschetto di protezione, ma l’impatto si è rivelato comunque troppo violento. "Indossava un casco e non era solo – ha commentato ieri pomeriggio la sua portavoce Sabine Kehm, inviando una nota alla Bild –. Michael è stato trasportato in ospedale dove i medici si stanno occupando di lui con professionalità. Vi chiediamo di comprendere che non possiamo fornire in continuazione informazioni sul suo stato di salute".

Insieme al 7 volte campione del mondo vi sono la moglie Corinna ed i due figli, Gina Maria e Mick. In loro compagnia anche il professor Gerard Saillant, proveniente da Parigi, il medico di fiducia che operò Schumacher dopo l'incidente di Silverstone nel 1999. Una nota diffusa dall’ospedale di Grenoble rivela che l’ex Ferrari è giunto “alle 12.40, in seguito a un incidente sugli sci avvenuto in tarda mattinata. Presentava un grave trauma cranico ed è arrivato in ospedale in coma. Si è reso necessario un immediato intervento neurochirurgico e la situazione resta critica”. Non ha contribuito a distendere la tensione la scelta del fratello Ralph di rendere nera la homepage del proprio sito ufficiale.

I colleghi del campione tedesco gli stanno ovviamente esprimendo vicinanza attraverso messaggi su Twitter. Fra i primi Felipe Massa, che ha pubblicato la bella foto di un abbraccio ed una preghiera.


";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: