500 automobili giacciono semi-abbandonate su un terreno. La collezione di Leonard

Ray Lambrecht non è l’unico ad aver custodito centinaia di automobili (rottami?) d’epoca. Leonard è un collezionista dalla passione ancora più contagiosa.


Era la fine di agosto quando Ray Lambrecht divenne una persona nota a livello globale. L’imprenditore statunitense era infatti proprietario di un concessionario a Pierce (Nebraska), che per una serie di circostanze finì con il dar ristoro a ben 500 automobili. Nei giorni in cui la vicenda di Lambrecht catturò l’attenzione dei media, un redattore di Auto Week era già in trattativa per organizzare l’intervista con un appassionato dalla mia collezionistica ancor più spiccata e stravagante. Di questa persona non conosciamo né la residenza né tantomeno il nome – nell’articolo viene chiamata Leonard –, per ragioni di privacy che l’uomo vuole conservare.

Sappiamo però che il terreno della sua proprietà ospita ben 500 automobili, valore che aumenta di 25 unità l’anno. La maggior parte di queste automobili giace all’aperto, senza alcun riparo, motivo per cui sono davvero poche a non presentare ruggine o altri segni del tempo. Leonard è appassionato di vetture francesi. Ne possiede a centinaia, fra cui alcune Peugeot 405 wagon: questo modello è stato venduto in Nord America per circa 12 mesi, prima che il Leone ne valutasse il fallimento commerciale e lo ritirasse dalle concessionarie. Ci sono anche le Renault Encore e Fuego, le Peugeot 505 wagon e 604, una Rover P5B, una MG Magnette ed anche una Mitsubishi 3000, oltre a varie Audi, BMW e Volvo.

Noi italiani guarderemo con maggior attenzione e curiosità alle varie Alfa Romeo. Sparpagliate per gli acri del suo terreno ci sono anche una Giulia Super, una Duetto (in versione osso di seppia) ed una GTV, fra le poche che Leonard voglia restaurare. E le altre? Un giorno magari finiranno all’asta, come avvenuto per la ‘collezione’ di Lambrecht.

Ultime notizie su Automobili Storiche

Tutto su Automobili Storiche →