Lexus: nuove plastiche ecologiche per la CT 200h

Lexus CT 200h F-Sport

Lexus ha annunciato il prossimo debutto di materiali plastici ecologici -i cosiddetti bio-PET- per le superfici dell'abitacolo della nuova CT 200h. La nuova plastica ecologica sarà introdotta a inizio 2011 sulla nuova ibrida compatta del marchio nipponico, ma i piani prevedono un rapido ampliamento del ventaglio di modelli Toyota destinati a utilizzare questi materiali.

Come rivelato dal colosso giapponese, entro fine 2011 verrà introdotto un nuovo modello sul quale la quantità di bio-PET costituirà addirittura l'80% delle plastiche interne. Il bio-PET che userà Toyota sarà in grado di fornire migliori caratteristiche di resistenza al calore e all'invecchiamento, sia rispetto alle bioplastiche convenzionali che rispetto al PET derivante dal petrolio grezzo e costi paragonabili a quelli del normale PET, grazie ai grandi volumi di produzione.

Il bio-PET garantisce inoltre un livello inferiore di emissioni nocive rispetto alle plastiche da petrolio, risultando così un ulteriore elemento di riduzione delle emissioni di CO2 nel corso dell’intero ciclo di vita dell'auto e al contempo un contributo al taglio delle richieste industriali di petrolio.

Lexus CT 200h F-Sport
Lexus CT 200h F-Sport
Lexus CT 200h F-Sport
Lexus CT 200h F-Sport

Va comunque sottolineato che Toyota non è nuova alle plastiche ecologiche: nel 2003 è diventato il primo costruttore al mondo ad utilizzare materiali bioplastici su veicoli di serie, introdotti inizialmente sulla Raum, modello prodotto esclusivamente per il mercato giapponese. Da allora, la casa ha esteso l’applicazione di plastiche ecologiche, ottenendo il più alto livello al mondo di utilizzo di bioplastiche su un'auto di serie grazie alla copertura del 60% delle superfici interne della Sai.

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: