Opel: confermata la chiusura dello stabilimento di Anversa

catena di montaggio Opel Insignia

“Nessun potenziale investitore ha mostrato interesse nei confronti dello stabilimento di Anversa”. Che Opel sarà quindi costretta a dismettere entro il termine del 2010. Ed è una ferita, perché l’ultimo impianto in territorio europeo (a Azambuja, in Portogallo, di proprietà PSA) venne chiuso quattro anni orsono, prima cioè della crisi mondiale e della flessione accusata dal mercato automobilistico. Secondo il sindacalista Luc van Grinsven vi sarebbero ancora flebili speranze di tenere in vita lo stabilimento: un costruttore cinese di auto ed un investitore statunitense hanno chiesto informazioni riguardo un’eventuale acquisto, ma i colloqui non sono ancora entrati nel vivo. L’impianto di Anversa dà lavoro a 1.300 dipendenti impegnati nella costruzione dell’Astra.

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: