Peugeot-Citroën: prestito europeo da 200 milioni per le ibride plug-in

Peugeot 508 berlina e Sw

Il gruppo PSA Peugeot-Citroën ha reso noto di aver ricevuto un prestito pari a 200 milioni di euro dalla Banca Europea degli Investimenti (EIB) volto allo sviluppo della tecnologia ibrida plug-in. Il programma del gruppo francese, che costerà in totale 400 milioni, sarà coperto per l'altra metà da fondi PSA.

La tecnologia ibrida plug-in dei francesi sarà sviluppata a partire dal motore diesel-ibrido HYbrid4, che presto debutterà su molti modelli di serie delle due case d'Oltralpe. PSA ha già creato una task force di 500 tra ingegneri e tecnici deputata a lavorare esclusivamente sul progetto in questione, che sarà tutto sviluppato in Francia, al centro tecnico di Vélizy.

Il prestito è stato erogato dalla EIB nell'ambito del programma di finanziamento ECTF (European Clean Transport Facility), una delle soluzioni di stimolo all'economia continentale studiate dalla Banca. L'obiettivo dell'ECTF è quello di ridurre le emissioni di CO2 delle auto tramite il sostegno economico alla ricerca e all'innovazione.

Peugeot 508 berlina e Sw
Peugeot 508 berlina e Sw
Peugeot 508 berlina e Sw
Peugeot 508 berlina e Sw

Dal dicembre del 2008, l'EIB ha erogato complessivamente 8,6 miliardi di euro sotto forma di prestiti alle case automobilistiche, 6,7 dei quali sotto l'egida dell'ECTF. Di questa somma, con i 200 milioni ricevuti nell'occasione, PSA ha beneficiato complessivamente di 600 milioni di dollari in prestiti dall'EIB.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: